salamoia

Nella rubrica dedicata alle tecniche di cucina non poteva mancare una tecnica molto antica come la salamoia, nata come espediente per conservare gli alimenti evitandone la marcescenza e l'insediamento di muffe e batteri, e diventata ai giorni nostri una produzione di nicchia molto apprezzata e ricercata. Nonostante il nome molto originale, questa tecnica consiste nell'immergere alimenti come olive, capperi e verdure in un composto di acqua e sale molto concentrato. Il sale presente in alta concentrazione permette di instaurare un ambiente a reazione acida nel barattolo dove sono riposti gli alimenti e questo impedisce ai batteri ed ai virus di annidarsi e di moltiplicarsi, conservando quindi in maniera molto salubre gli alimenti.

Le olive in salamoia sono sicuramente il prodotto più conservato e più venduto in salamoia, ma anche i capperi sono molto spesso conservati con questo metodo. In salamoia comunque non vengono conservati solo verdure, ... continua


Articoli su : salamoia


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
        prosegui ... , bacche ed ortaggi ma spesso vengono conservati anche i pesci, come nel caso di acciughe e gamberetti. In moltissimi bar e nelle tavole calde, i panini e gli stuzzichini che contengono acciughe e gamberetti vengono preparati con pesce conservato in salamoia.

        La salamoia è un tipo di conservazione degli alimenti che può essere tranquillamente fatto anche fra le mura domestiche. Negli articoli di questa sezione vi spiegheremo come preparare la salamoia e come conservare in questa soluzione alimenti come olive,capperi e pesce. Passo dopo passo imparerete quanto sale mettere nell'acqua e come preparare i diversi alimenti alla conservazione in salamoia, anche grazie a foto e consigli molto pratici ed utili.