birra rossa








Generalità

La birra in generale è una bevanda alcolica molto diffusa e le sue origine sono antichissime.

Questa si realizza mediante la fermentazione alcolica di ceppi di Saccharomyces cerevisiae e di zuccheri che derivano da numerose fonti amidacee e tra quelle più impiegate troviamo il malto d'orzo, ovvero l'orzo precedentemente germinato e poi posto ad essiccazione, che spesso chiamano semplicemente malto.

Per la preparazione vengono utilizzati anche altri cereali come il frumento, il riso ed il mais e molto spesso sono gli ingredienti principali della produzione di birra industriale.

In quantità meno elevate possiamo trovare anche l'avena, la segale ed il farro.

Le piante meno utilizzate sono il miglio, la manioca, il sorgo nelle zone africane, la patata per il Brasile e l'agave nel Messico.

La preparazione della birra rossa prevede l'immersione del malto in acqua molto calda, dove avviene mediante la presenza di enzimi la conversione degli amidi in zuccheri.

Questo liquido prettamente zuccheroso viene in secondo tempo aromatizzato mediante spezie ed erbe, o più semplicemente con il luppolo.

Nella fase seguente si aggiunge il lievito per dare inizio in questa maniera, alla fermentazione ed anche alla parte alcolica, unita successivamente ad anidride carbonica, che poi viene espulsa insieme ad altri elementi di scarto che provengono dal lievito.

Questo processo viene compiuto attraverso metodologie differenti e questi possono essere utilizzati anche per la classificazione della birra, come la lager, la ale, oppure quelle realizzate tramite fermentazione spontanea.

Birra rossa

Bicchiere Yokkao® con Luce LED a Induzione Acqua per Acqua Vino Birra con Luce Rosso Blue Verde Giallo Bicchiere con Luce Arcobaleno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,57€


Storia

Birra rossa Come abbiamo già citato all'inizio di questo articolo, la birra rossa è un prodotto molto antico che possiamo datare all'incirca al settimo secolo a.C. , registrato in alcuni manoscritti egizi ed anche nella Mesopotamia.

La primissima testimonianza risale al 3500-3100 a.C.

Possiamo ipotizzare, che sostanze come lo zucchero e l'amido, contenti entrambi carboidrati, possono naturalmente fermentare, e quindi bevande simili alla birra siano state realizzate indipendentemente l'una dall'altra, da differenti culture in qualsiasi parte del mondo.

Qualcuno ha sostenuto che l'invenzione della birra e quella del pane siano i responsabile delle innumerevoli capacità dell'uomo di sviluppare sistemi tecnologici e d industriali, formando in questa maniera civiltà stabili.

Sembra che già presso i Sumeri era presente la produzione di birra, mentre la professione di birraio sia nata proprio in Mesopotamia ed alcune testimonianze citano che la retribuzione dei lavoratori spesso veniva corrisposta dando loro la birra.

I principali prodotti che si realizzavano nelle “ fabbriche” della birra erano due, la prima una birra prodotta con la lavorazione di orzo, l'altra con il farro.

Il codice di Hammurabi è la più antica legge che regola la produzione e vendita della birra e che condanna a morte tutti coloro che non rispettano i criteri di produzione.


  • Birra Questa bevanda alcolica dalle origini antiche, viene realizzata attraverso il processo di fermentazione alcolica dei ceppi di Saccharomyces Cervisiae con l'aggiunta di zucchero derivante da fonti amid...
  • birra La birra è una bevanda alcoolica, gasata che va degustata sempre fresca. Le sue origini molto antiche, infatti, secondo Hammurabi, il re babilonese vissuto nel secolo diciottesimo avanti Cristo, ques...
  • Birra in casa La lavorazione della birra fatta in casa prende il nome di “Homebrewing”, un hobby molto particolare ed affascinante, che negli ultimi anni ha conquistato sempre più persone.Perché decidere di diven...

Cappello Porta birre - elmetto per bibite colore ROSSO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


birra rossa: Ingredienti e tipi di birra

Birra rossaGli ingredienti fondamentali per la produzione della birra rossa possono essere diverse tipologie di cereali, ma deve essere ben preparato affinché gli zuccheri presenti nei cereali fermentino.

Nel caso ad esempio del mais, basta semplicemente una cottura in acqua calda, mentre per la birra rossa è necessario maltare.

Per quanto riguarda l'orzo, gli zuccheri presenti in esso non sono facilmente accessibili, e per questo è necessario far attivare precedentemente l'enzima che si trova al suo interno.

Questo enzima specifico, farà in modo di ridurre le catene lunghissime degli zuccheri e questa attivazione consiste nel far germinare i singoli chicchi.

Una volta che questo processo è terminato, deve essere interrotto ed in questa maniera l'umidità viene ridotta al minimo, tramite l'essiccazione.

Il prodotto che si ricava viene chiamato “ malto verde” e la fase successiva è la cottura, per ottenere il malto secco.

In commercio potrete trovare moltissime birre rosse, ora elencheremo le principali:

- Amber Ale: è una birra inglese che viene realizzata mediante la tostatura di malti caramellati, ed il suo colore si avvicina moltissimo all'ambra, ma può sfumare fino a divenire marrone chiaro.

- American Pale Ale: questa bevanda varia dal colore oro fino ad arrivare al rame, ed ha un retrogusto amarognolo, con sentori di luppolo.

- Biere de Garde: è una birra francese tradizionale che vengono realizzate dentro fattorie tra il periodo invernale e primaverile e viene lasciate maturare dentro le bottiglie.

- Burton Pale Ale: questa birra è considerata la migliore per qualità e sinergia tra malto e luppolo impiegato, oltre alla composizione chimica che prevede l'impiego dell'acqua del posto, che ha la caratteristica di contenere presenza di gesso.

- Irish Red Ale: birra dal colore rossastro con un sapore molto forte e retrogusto pungente ed amarognolo, conferito dall'impiego di orzo tostato ad elevate temperature e per commercializzare questo prodotto viene utilizzato il termine “ birra rossa” che spesso ha l'aggiunta di caramello.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO