circeo








Circeo

Il Circeo è un vino rosso che viene prodotto nella zona vinicola situata nel Lazio meridionale in Provincia di Latina. Essa comprende la fascia costiera da nord a sud del promontorio del Circeo, ovvero la Pianura Pontina. Tale zona è recente per la coltivazione dell'uva, perché fino al ventennio fascista era caratterizzata da vaste paludi che vennero in seguito bonificate. È un terreno geologicamente costituito da sabbia ed argilla dove sono presenti composto silicei e tufacei, originate da depositi eolici che si sono accumulati nel corso del tempo nel substrato delle sabbie marine. Questi rilievi erano inizialmente delle dune primitive che si sono poi formati progressivamente, generate da un accumulo di sabbia presente sotto la superficie marina quando il mare si spingeva fino a raggiungere i monti Lepini, mediante le onde provenienti dall'isola del Circeo. In seguito emerse tramite l'azione combinata delle onde e del vento presente nella zona. Con il deposito alluvionale e l'azione dei forti venti, gli spazi lacustri tra le due si sono riempiti fino ad unirsi all'erosione delle dune stesse. Tutta la composizione della duna antica sembra essere più antica della pianura alluvionale retrostante, costituita da argille di colore scuro e da limi. La porzione di terreno più antico emersa nella zona dell'Agro Pontino deriva dalla formazione di tufo dell'isola del Circeo. Nel terreno si possono notare inoltre residui di travertino unito dalle marne e dalle arenarie. In questa zona il clima è temperato grazie alla presenza delle montagne che si trovano nella parte settentrionale, che proteggono l'area dalla correnti di aria fredda proveniente dal mare.
Circeo

Maison Decor Circeo – Tenda con occhielli 140x5x270 cm Rosa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,46€


Descrizione del Circeo DOC rosso

Grazie al Decreto Ministeriale del 21 luglio 2010, il Circeo rosso riceve la Denominazione di Origine Controllata. Essa autorizza la produzione di vini rossi nei territori facenti parte del comune di Latina, ovvero Sabaudia, Terracina e San Felice del Circeo. I vitigni che vengono utilizzati per la produzione sono il Merlot che deve essere presente almeno nel 55% dell'assemblaggio, ed il Sangiovese fino al 30% o il Cabernet Sauvignon sempre al 30%. Possono concorrere al taglio anche altri vitigni a bacca rossa per la coltivazione nel Lazio fino ad un massimo del 15% dell'assemblaggio. Ogni ettaro di vitigno di rendere non oltre le 12 tonnellate autorizzate per la produzione del vino Circeo DOC. Sono autorizzate al di fuori della zona di produzione sia la vinificazione che l'imbottigliamento, ma solo su specifica richiesta delle cantine interessate, che devo dimostrare di aver vinificato prima dell'istituzione della denominazione, facenti parte della provincia di Latina. I vitigni iscritti all'albo della denominazione di origine controllata Circeo, possono effettuare la correzione sia dei mosti che dei vini, fatta eccezione per il mosto concentrato rettificato. Per quanto riguarda le tecniche di spumantizzazione si adoperano solo quelle che sono consentite dalla legislazione nella Comunità Europea. I produttori di questo possono possono scrivere in etichetta la dicitura “Riserva”, dove è presente sempre per legge il titolo alcolometrico che deve essere di minimo 12,50% per i prodotti sottoposti ad invecchiamento obbligatorio di almeno 24 mesi, di cui sei in bottiglie di legno a decorrere dal 1 novembre dello stesso anno di produzione delle uve. I vini che si possono produrre sono:

1. Circeo Rosso

2. Circeo Rosso Novello

3. Circeo Rosso Frizzante

4. Circeo Merlot

5. Circeo Sangiovese

Il monovitigno deve essere presente in una percentuale minima dell'85%.

  • vin santo Il Vin Santo, chiamato in alcune regioni anche Vino Santo, è un vino classico dell'enologia itaiana destinato all'abbinamento con i dessert in quanto di tipologia dolce. Vi sono molti tipi diversi di ...
  • capri L'isola di Capri è conosciuta per la sua grande bellezza, per le vacanze dei vip e per la sua storia, ma pochi la conoscono per il suo vino, comunque di buona fattura anche se non nelle eccellenze. La...
  • sangiovese La coltivazione vinicola nell'isola d'Elba ha origini molto antiche, tanto che gli scrittori latini la definivano l'isola del buon vino, anche se la vinificazione non era la sua attrattiva principale,...
  • vino L'area geografica del Melissa DOC è una parte molto ristretta della provincia di Crotone che si identifica in una porzione collinare confinante con la parte orientale del Parco Nazionale della Sila, a...

Maison Decor Circeo – Tenda Nastro fruncidora 220x5x270 cm turchese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,13€


circeo: Caratteristiche

Il Circeo Rosso si mostra esteticamente di colore rosso rubino intenso, con un odore piacevole e caratteristico. Al palato risulta possedere un sapore asciutto e piano, di buona corposità ed armonico al punto giusto. È ideale da assaporare in tavola con pietanze come abbacchio al forno, oppure carne di coniglio arrosto, salumi stagionati e pasta all'amatriciana.

Il Circeo Frizzante invece si presente esteticamente con una spuma evanescente e molto vivace, mentre la colorazione è sempre rossa rubino più o meno intensa. Al Palato risulta essere asciutto e fresco allo stesso tempo.

Per quanto riguarda il Circeo Rosso Novello, anch'esso si mostra esteticamente di colore rosso rubino più o meno inteso e con sfumature violacee. Ha un profumo fruttato molto caratteristico ed apprezzato, mentre al palato risulta essere equilibrato, rotondo e fresco. Si presta benissimo per essere servito in tavola con pietanze di carne, salumi stagionati e primi piatti al ragù. Esso può essere prodotto anche sotto la dicitura “Amabile” , da assaporare con crostacei, oppure con risotto con l'anguilla e formaggi di latte caprino. Il Circeo Sangiovese infine è ideale da gustare con pietanze come l'ossobuco oppure primi piatti al ragù e formaggi a pasta semidura e salumi stagionati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO