budino alla vaniglia








Introduzione

Il budino è un preparazione alimentare che si assapora come dessert a fine pasto.

Questo dolce è caratterizzato da una parte liquida che a sua volta è composta da latte, zucchero e diversi ingredienti ed aromi che conferiscono al prodotto il gusto desiderato, come la frutta, cioccolato, liquori, nocciola, caramello ed anche vaniglia.

Agli ingredienti sopra descritti si aggiungono altre sostanze che servono a legare il composto, tanto da renderlo più solido e corposo.

Gli agenti leganti sono tendenzialmente la farina di grano, semolino, uova, gelatina, riso, fecola di patate ed anche carregenina.

Ogni preparazione segue tecniche diverso in base alla tipologia del prodotto che si vuole realizzare.

Sono moltissimi i budini che si possono realizzare e tra questi, ci sono anche quelli che derivano dalla famiglia dei “creme caramel” e vengono realizzati sbattendo le uova fredde con latte e zucchero ed eventualmente altri ingredienti, come rum, cacao, amaretto e vaniglia.

Una volta deciso quale budino si vuole preparare, si pone sul fuoco lo stampo che occorre, dove andrà cotto il dessert, mano a mano si aggiunge lo zucchero e si lascia caramellare fino a quando avrà coperto interamente lo stampo sia nel fondo che nelle pareti.

Terminato questo procedimento, si travasa il composto nello stampo e si lascia cuocere a bagno maria a fuoco lento, fino a quando non si sarà rappreso completamente.

A questo punto si lascia raffreddare dal momento che questo dessert va assaporato freddo.

Alla famiglia dei budini si aggiunge anche il creme caramel come abbiamo detto ed il “bonet”, ovvero la crema rovesciata e tutte le sue variazioni.

Nei primi due citati le sostanze che servono a legare l'alimento sono le uova, mentre per la crema rovesciata la panna fresca.

Per quanto riguarda i budini che derivano dalla famiglia dei “bavaresi”, la base del dolce è la crema inglese.

Questa si porta ad ebollizione sempre con latte e zucchero e si scioglie al suo interno la colla di pesce precedentemente ammollata (ammorbidita).

Da parte si sbattono i tuorli delle uova con tutti gli altri ingredienti incorporando latte e zucchero per ultimo.

Terminate queste fasi, si prende una casseruola e si versa al suo interno il composto, lasciandolo cuocere lentamente senza mai portarlo ad ebollizione mescolando accuratamente con un mestolo di legno.

Una volta cotta si lascia raffreddare mescolando il composto di tanto in tanto con un mestolo, e si procede versando il tutto in uno stampo precedentemente imburrato, poi si ripone nel frigorifero per diverse ore fino a quando no si sarà raffreddato completamente e rappreso al punto giusto.

A seconda della stagione, variano gli ingredienti che si possono aggiungere dalla frutta fresca a quella secca, marmellata, cioccolato ed aromi differenti fino ad arrivare alla vaniglia, caffè e molti altri ancora.

A questa famiglia appartengono la panna cotta, la bavarese, ed anche i budini casalinghi, inclusi anche quelli che si possono acquistare liofilizzati al supermercato nelle confezioni in bustina.

I preparati industriali permettono di realizzare i budini in gusti semplici, ovvero il classico al cioccolato e quello alla vaniglia molto apprezzato.

Anche se sono ugualmente buoni, non possiamo paragonare il prodotto liofilizzato con il dessert preparato fresco pur tenendo presente che va sempre aggiunto il latte fresco dolcificato e va conservato e temperatura ambiente.

Budino alla vaniglia

Contenitore per La Conservazione Della Pappa Senza BPA e Approvato dall’FDA 10 & 12 scompartimenti, Coperchio Rimovibile Adatto al Microonde, Lavastoviglie, Freezer (Set di 2)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,97€
(Risparmi 23,8€)


Ingredienti

Budino alla vaniglia Gli ingredienti per la preparazione del budino classico alla vaniglia sono: il latte, le uova, lo zucchero, la panna, la vaniglia e per finire la gelatina in fogli.

Una volta realizzato il dessert, va riposto in frigorifero per circa tre ore, in modo tale che il composto si solidifichi al punto giusto, per poi guarnirlo e sformarlo a vostro gradimento.

Consigliamo di aggiungere sopra la panna montata, oppure di assaporalo da solo, o con frutta fresca di stagione o topping e salse dolci.

Queste sono le dosi giuste per quattro persone:

100 g di zucchero

200 ml di panna fresca

350 ml di latte fresco intero

1 bacca di vaniglia

4 tuorli di uova fresche

9 g di colla di pesce


    Glorytec - Siringa per marinatura, per arrosti e carne, con 2 aghi e pennello

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,19€
    (Risparmi 8,8€)


    budino alla vaniglia: Procedimento

    Iniziate la ricetta facendo ammorbidire i fogli di gelatina in una terrina con acqua fredda per circa 15 minuti, dopo aprite il baccello di vaniglia in due parti e prelevate i semini.

    Procedete versando il latte in una casseruola insieme alla panna ed al baccello di vaniglia compreso di semini, fate riscaldare fino a sfiorare l'ebollizione.

    A questo punto spegnete il fuoco e filtrate il composto e poi versatelo in una ciotola dopo unitevi i fogli di gelatina strizzati accuratamente ed una volta inseriti fateli sciogliere completamente mescolando in maniera accurata.

    Ora prendete una contenitore a coste alte e versatevi dentro i tuorli e lo zucchero ed amalgamate con un frusta amano, proseguite aggiungendo la panna fresca ed il latte. Riponete il tutto in frigorifero per circa 4 ore prima di servirlo in tavola.

    Una volta pronto per essere sformato, immergete lo stampo in acqua bollente per pochi secondi e poi capovolgetelo su un piatto da portata piano.

    Decorate il dessert a vostro gradimento, con frutta, marmellata, panna montata, cioccolato e molto altro.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO