pane fatto in casa

  Ricetta Italiana

  Viene servita come contorno
  Ricetta per 6 persone

  Costo 3 €


  Tempo totale di esecuzione
00:60:00
  Tempo di preparazione
00:10:00

  Tempo di cottura
00:40:00


  Tipo di cottura: forno
Lista degli Ingredienti


  • 500 grammi di farina di grano tenero
  • 1 pizzico di sale
  • 25 grammi di lievito
  • 400 millilitri di Acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 290Kcal
  • 1g di grassi
  • 1g colesterolo
  • 3g di fibre
  • 10g di proteine

Il pane

Cosa c’è di più nutriente, buono e genuino, tra tutti gli alimenti di cui ci cibiamo, se non il pane?! Ancora più squisito se lo si prepara in casa in modo tale da poterlo gustare appena sfornato, caldo e fumante. La sua ricetta non è affatto difficile ed è alla portata di tutti, anche di coloro i quali si vogliono cimentare nell’arte culinaria per la prima volta. Questa sostanza alimentare consta di diverse tipologie: pane, panino, panino napoletano, sfilatino, baguette, focaccia, pane pizza, pagnotta, pan carrè, pane integrale, pane semi-integrale, pane ai cereali, pane di segale e in base alle ricette che si vogliono sperimentare in cucina è possibile trovare anche pane con le noci, con le olive, con pancetta, con i cigoli, con il sesamo, il pane di zucca o con i semi di zucca, con i pistacchi e tanto altro ancora. Questo alimento non manca mai sulle tavole, soprattutto quelle del popolo italiano, il quale ha tra le proprie tradizioni alimentari quella di accompagnare i contorni o i sughi dei primi piatti con il pane. Questa usanza prende il nome della cosiddetta “scarpetta”. Questo prodotto, data la sua bontà, è amato da tutto il mondo, infatti, ogni paese ha la sua variante: in Francia ritroviamo la baguette, in Germania abbiamo il pretzel, in Italia abbiamo innumerevoli tipologie tra cui il pane cafone, lo sfilatino, il pane giallo, tipico del beneventano, prodotto con la farina di mais, il pane curasau caratteristico dell’isola sarda, il pane toscano realizzato senza l’aggiunta di sale, la piadina romagnola che è sempre un composto di farina e acqua, ma non è lievitato. Il pane nero è in Russia, in India viene cucinato il pane non lievitato, nel Regno Unito questo alimento viene realizzato con la farina di avena. La tecnica della scarpetta, pare che sia molto diffusa anche nel Medio Oriente dove questo farinaceo viene utilizzato addirittura quasi come fosse una forchetta e ciò avviene in paesi come l’India e nei paesi arabi. In Cina, esso è sostituito dal riso, viene preparato solo in rare occasioni ed è cotto a vapore. Questo cibo è, dunque, cucinato e gustato ovunque, fatta eccezione di quei luoghi in cui non viene praticata l’agricoltura, cosa che accade per gli Esquimesi.

Moulinex OW2101 Pain Plaisir Macchina per il Pane, Capacità 1 kg, 12 Programmi Automatici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 78€
(Risparmi 41,99€)


Ricetta Base

ingredienti del pane La ricetta del pane è abbastanza sbrigativa e facile. Gli ingredienti necessari per la sua realizzazione sono pochi, l’importante è saperli dosare e lavorare per bene il composto che si otterrà alla fine della manipolazione degli elementi che costituiranno la pagnotta. Per cucinare del pane per circa 6 persone occorrono:

500 grammi di farina di grano tenero, tipo 00

1 pizzico di sale

1 pizzico di zucchero

50 grammi di olio extravergine di olive

1 lievito di birra

400 ml di acqua tiepida.

Nel caso in cui si desiderasse procedere per la realizzazione del pane integrale, la differenza consiste nell'utilizzare un diverso tipo di farina, ovvero quella integrale. Di conseguenza, la ricetta sarà la seguente:

500 grammi di farina integrale

1 pizzico di sale

1 pizzico di zucchero

1 lievito di birra

450 ml. di acqua tiepida oppure la quantità necessaria per ottenere un composto morbido e omogeneo.


  • filone di pane casereccio Fare il pane in casa può dare molte soddisfazioni, inoltre è economico, ed è in grado di soddisfare tutti i gusti. Se volete farlo d'abitudine allora potrebbe essere conveniente pensare di adoperare...
  • insalata di rinforzo L’insalata di rinforzo è un piatto unico napoletano che viene preparato per le feste natalizie. Sembra che sia immancabile in tutte le case campane per la cena del 24 dicembre. In tutta la Campania co...
  • pan brioche torta Il pane brioche è un pane dolce che si prepara con pochi ingredienti e davvero molta poca fatica. E' un impasto morbidissimo che lievitando diventa alto e una volta cotto resta soffice ed alto. Il pa...
  • pane integrale Il pane è un ottimo alimento, genuino, sano e nutriente. Esistono diverse tipologie di pane: integrale, semi-integrale, bianco, di segale, di mais, di zucca e altri ancora. Questo cibo è diffuso in tu...

Rustler Paletta Pizza in Acciaio Inox con Manico in Legno | Spatola/Pala per Torte Salate, Pane o Dolci con Angoli Arrotondati per Facile Presa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 5€)


Preparazione Impasto

  • preparazione impasto
  • lavorazione impasto
  • impasto pronto
Per preparare l’impasto del pane è bene tenere a portata di mano tutti gli ingredienti già della giusta misura e peso. Prendere i 500 grammi di farina e disporli su di una superficie piana creando una sorta di montagnella e scavare al centro un buco in cui inserire la parte restante degli ingredienti necessari. Dopo aver, dunque, creato la classica forma di fontanella aggiungere un pizzico di sale, un pizzico di zucchero per aiutare la lievitazione e il lievito di birra, sciolto precedentemente in acqua calda o nel latte anch’esso caldo o tiepido, oppure è possibile anche usare un lievito istantaneo in polvere, facendo attenzione che sia adatto alla realizzazione di pane e pizza. Dopo aver messo insieme tutti gli elementi necessari, iniziare ad impastare energicamente fin quando il composto non si presenta omogeneo, abbastanza liscio e morbido. Quando il risultato ottimale sarà raggiunto, prendere un recipiente e spargere all’interno di esso della farina, in questo modo si eviterà che l’impasto possa attaccarsi alle pareti del contenitore, nel quale verrà messo a lievitare. Qui verrà posizionato il prodotto, il quale dovrà essere lasciato a riposo, al caldo e ben coperto, per almeno 30-40 minuti. In questo arco di tempo, la pagnotta dovrà aumentare il proprio volume, raddoppiando le proprie dimensioni.


Cottura del Pane

  • impasto a riposo
  • pane prima della cottura
  • pane sfornato
Una volta terminati i minuti di riposo per l’impasto, iniziare a lavorarlo nuovamente per fargli assumere la forma desiderata, che sia tonda, ovale o allungata. È possibile tagliarlo in più parti creando così delle piccole pagnottelle oppure lasciare il composto intatto così da creare un grosso pezzo di pane. Appena gli si conferisce la forma desiderata, apportare dei tagli orizzontali o verticali o a griglia sulla superficie e, in seguito, riporre in un contenitore e infornare. Il forno deve essere messo ad una temperatura di 170-180° per circa 40 minuti. Per controllare la cottura si può utilizzare uno stuzzicadenti da inserire nell’impasto. Volendo dare al prodotto una forma ben precisa, esistono in commercio dei contenitori da forno, nei quali si può adagiare l’impasto che verrà messo nuovamente a lievitare e, successivamente, infornato.


Servire il Pane

Appena il pane è pronto, lo si può tagliare in tante fette e riporlo su di un piatto abbastanza capiente. Per rendere il tutto presentabile e più particolare, si possono aggiungere accanto all’alimento ancora caldo dei pomodorini conditi con filo di olio a crudo, uno spicchio di aglio sminuzzato e origano, realizzando così delle bruschette. Un altro modo simpatico e piacevole con cui gustare questo prodotto è insieme ad un tagliere ricco di salumi e formaggi, magari deliziando il palato e le papille gustative con un buon bicchiere di vino rosso. Per chi ama mischiare dolce e salato, un'altra modalità per poter mangiare il pane, è con la nutella, e in questo caso è amato sia dai piccini che dai grandi ed è adatto come merenda ma anche per la colazione.


Diversi modi per cucinare il pane

  • pane farcito
  • pane
  • pane tagliato a fette
Ci sono diversi modi per cucinare il pane, oltre alla ricetta sopra elencata, esso può essere realizzato anche con la farina integrale ed è adatto per coloro i quali conducono una dieta più leggera e meno calorica. Gli ingredienti da utilizzare sono sempre gli stessi, l’unica differenza, ovviamente, risiede nel tipo di farina e nel quantitativo di acqua necessario. La bellezza del pane è che esso può anche essere imbottito con altri alimenti a nostro piacimento e secondo le nostre esigenze. Possiamo prepararlo con una farcitura di prosciutto cotto, prosciutto crudo, mortadella e formaggio a tocchetti. La procedura è semplice: su di una superficie piana riporre la farina a forma di fontanella e al suo interno inserire un pizzico di sale, un pizzico di zucchero, lievito di birra, acqua. Lavorare l’impasto fin quando non si presenta liscio e omogeneo. La sua consistenza deve essere morbida ed elastica. Raggiunto il risultato, mettere la pagnottella a riposo per almeno 30 minuti. Allo scadere del tempo, lavorare ancora il composto e poi stenderlo leggermente per inserire una manciata del ripieno e, in seguito, tornare a lavorare energicamente l’impasto così da far distribuire i tocchetti di salumi e formaggio. Infine, infornare a 170° per circa 40 minuti. Un altro modo per farcire il pane è con le noci, con le olive e con la verdura in generale. Il procedimento sarà sempre lo stesso.


pane fatto in casa: Il Pane e la Dieta

  • pane integrale
  • pane integrale a fette
  • pane fatto in casa
Il pane è un ottimo alimento, questo non si discute. Ma si può dibattere sul suo apporto calorico e del ruolo che esso svolge all’interno delle diete. Se realizzato con farina di grano tenero di tipo 00 sarà sicuramente più ricco di calorie, infatti, ne contiene circa 300 per ogni 100 grammi e, inoltre, è formato da zuccheri complessi, i quali sono più difficili da assorbire e smaltire. Con ciò non si vuole affatto affermare che il pane sia da eliminare dai pasti, poiché è pur sempre un prodotto nutriente, ricco di sodio, cloro, potassio e ferro. Se, però, si vuole seguire un’alimentazione più corretta, andrebbe preferito il pane integrale perché più ricco di vitamine, di acqua, di fibre e ha un apporto calorico inferiore, ovvero circa 240 Kcal per ogni 100 grammi. Lo stesso discorso vale per il pane di mais, di segale e di farro. Se proprio si vuole stare attenti alla linea e non si vuole cedere a tentazioni, l’alternativa più valida è proprio quella di fare il pane in casa con la farina integrale biologica e con la pasta lievitata, che si ottiene mescolando 50 ml di acqua tiepida, pari a cinque cucchiai, e 3 cucchiai di farina integrale per poi lasciar riposare a temperatura ambiente per circa 2-3 giorni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO