cotechino








Generalità

Il cotechino, è un insaccato tipico delle regioni del nord del nostro paese, realizzato con carne e cotenna di maiale.

Esteticamente si presenta molto simile al salame da pentola, mentre per quanto riguarda la sua farcitura, si accomuna moltissimo a quella dello zampone.

Il cotechino si presenta corto e tozzo, molto simile al salame e si distingue dalla zampone per la sua conformazione che è totalmente differente, mentre per distinguerlo dal salame da tavola, è necessario controllare la sua farcitura che deve essere macinata grossolanamente, con macchie più chiare date dalla cotenna, molto evidenti ed anche palpabili con le mani. Chi non è un esperto, lo può facilmente confonder con il salame da pentola.

Una volta cotto, al taglio il cotechino a differenza del salame da pentola, è meno sodo, quindi meno compatto e questo è dovuto dal fatto che il salame, non contiene la cotenna la suo interno e la macinatura è decisamente più fine ed uniforme.

La cotenna, essendo costituita in gran parte di collagene, una volta in cottura tende a gelificare, tanto da diventare traslucida e questo determina una perdita della consistenza ed una minore compattezza del prodotto, rispetto a salame da pentola.

Una cosa molto importante da tenere presente, è che gli insaccati, devono la propria compattezza all'aggiunta di sale che ne determina la disidratazione ed anche alla stagionatura, che nel salame da pentola e nel cotechino deve essere breve.

Quando il cotechino risulta essere invece troppo compatto e con scarsa perdita di acqua in cottura e la superficie particolarmente liscia, questo è indice di utilizzo di farine di latte impiegate come conservante oppure come assorbente.

Inoltre un'ultima cosa da notare, è il colore, infatti se questo risulta essere troppo roseo dopo la cottura di entrambi gli insaccati, indica la presenza di additivi antiossidanti, come ad esempio il nitrito di sodio ed anche acido ascorbico.

Un cotechino, ha un peso medio di circa 400 massimo 600 grammi per una lunghezza di 25-30 centimetri.

COTECHINO

Colore: rosso, confezione da 4 pezzi, motivo: "Keep Calm and Love Cotechino colore 2361 sottobicchiere di vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,94€


Produzione e aspetti culinari

COTECHINO La produzione del cotechino, è molto simile a quella dello zampone.

L'impasto macinato del cotechino è fatto prevalentemente di carne magra, ovvero spalla, testa e coscia del maiale per un buon 35%, mentre la carne grassa è gola e guanciale, anch'essi per il 35%, mentre il 30% restante è composto dalla cotenna.

Con il trascorrere degli anni, le proporzioni degli ingredienti hanno variato sensibilmente nel corso della storia ed anche oggi, tra i diversi produttori del cotechino, si evidenziano delle notevoli differenza per quanto riguarda la composizione, alcune volte anche di grande rilievo.

Al battuto vengono aggiunti, spezie, pepe, sale, vino, chiodi di garofano, cannella, noce moscata e molti altri ancora.

Una volta terminato l'impasto, questo viene insaccato nel budello precedentemente pulito e pretrattato, poi viene fatta una legatura ai vertici, molto importante per evitare che fuoriesca in cottura il ripieno del cotechino.

Il cotechino può essere venduto sia fresco, che precotto.

Una prodotto precotto, è stato sottoposto ad un trattamento termico molto particolare, infatti il cotechino viene riposto in sacchetti di alluminio per poi essere cotto in grandi forni a vapore per circa 5 ore, raggiungendo temperature molto elevate fono ad 80 gradi, per arrivare nel cuore dell'alimento.

Dopo questa fase, vine confezionato sottovuoto, messo in apposite scatole ed etichettato.

Molto spesso questi alimenti, come abbiamo anche citato all'inizio di questo articolo, vengono addizionati con antiossidanti ed assorbenti, ed un vantaggio del cotechino precotto rispetto a quello fresco, sta nella durata di conservazione.

Il cotechino precotto, riesce a raggiungere un Shelf-Life, anche dopo molti mesi a temperatura ambiente, ma per quel che riguarda la palpabilità, il cotechino fresco, è più gradevole.

Il cotechino fresco, va cotto a lungo in acqua fredda oppure in una pentola a pressione, mentre quello precotto al contrario, è più pratico nei consumi, ed ha un minor tempo di cottura.

Il cotechino, cosi come lo zampone, va accompagnato con contorni importanti, come ad esempio il purè di patate, oppure le lenticchie stufate.

Se volete accompagnare questa pietanza con del vino, senz'altro quello che dovete scegliere è un buon rosso locale, corposo e sgrassante, come ad esempio un Lambrusco di Sorbara, oppure Oltrepò Pavese, o Merlot.


  • Cotechino cotto Il cotechino è una carne insaccata tipica della tradizione culinaria dei paesi del nord Italia, realizzato prettamente con carne e cotenna di maiale.Esteticamente questo alimento assomiglia moltissi...
  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...

Colore: blu, confezione da 4 pezzi, motivo: "Keep Calm and Love Cotechino colore 2361 sottobicchiere di vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,94€


cotechino: Valori nutrizionali

COTECHINO Il cotechino, è un alimento molto calorico e dall'alto contenuto di grassi, infatti non si presta per essere consumato nelle diete per il controllo del peso corporeo e in grandi linee, dovrebbe essere consumato da tutti occasionalmente o nelle festività natalizie.

L'apporto energetico di questo alimento, è dato in particolar modo dai lipidi presenti, in prevalenza saturi.

Il cotechino, è anche ricco di proteine ad alto valore biologico e per quanto riguarda i sali minerali, contiene soprattutto ferro e abbondante concentrazione di sodio.

Ricordiamo che il sodio, può aumentare il rischio di insorgenza di ipertensione arteriosa.

Per quanto riguarda le vitamine, sono presenti quelle del gruppo B, ma dovete sapere, che durante la cottura, la porzione vitaminica si disperde quasi completamente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO