sottolio








Conservare le verdure sottolio

Le verdure sottolio nascono per permettere la conservazione di alcuni ortaggi e consumarli quindi anche al di fuori del loro periodo di raccolta. Con gli anni questa funzione è ovviamente venuta meno ed al giorno d'oggi si conservano le verdure principalmente per produrre delle conserve in grado di ravvivare le nostre cene, i nostri piatti ed i nostri antipasti. Conservare verdure sottolio è semplice e qualsiasi persona può essere in grado di produrre le proprie conserve anche se ci vogliono un po' di tempo ed alcuni accorgimenti per avere degli ottimi risultati. Leggendo questo articolo potrete chiarire alcuni concetti ed alcuni passaggi molto importanti per chi vuole produrre le proprie conserve.
verdure sottolio

Vaso vasetto fido In Vetro 2000 Ml Tappo Ermetico per confetture sott'olio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,49€


Calendario delle verdure da conservare

verdure sottolio Per prima cosa se si vogliono conservare delle verdure sottolio si deve avere chiaro un concetto importante: le verdure devono essere di stagione se si vogliono ottenere dei risultati soddisfacenti. Per questo motivo vi proponiamo adesso un breve calendario mese per mese con le principali verdure che si possono conservare durante l'anno.

GENNAIO

Cavolfiori, verze e carciofi

FEBBRAIO

cavolfiori, verze, carciofi, spinaci

MARZO

scorzonera, sedani, cavolfiori

APRILE

piselli, asparagi, carote

MAGGIO

asparagi, carciofi, carote, piselli

GIUGNO

zucchine, cavoli cappuccio, piselli

LUGLIO

cetrioli, fagiolini, zucchine, granotruco, cavoli cappuccio, peperoni, funghi

AGOSTO

cipolle e cipolline, fagioli e fagiolini, melanzane, peperoni, pomodori, zucchine, granturco, cetrioli, funghi

SETTEMBRE

funghi, melanzane, pomodori, peperoni, cipolline, sedani

OTTOBRE

barbabietole, cavoli, zucca, funghi

NOVEMBRE

tartufi, olive, zucca, sedani

DICEMBRE

cavolfiori, carciofi

  • Melanzane sottolio Quando le melanzane sono di stagione,un ottimo modo per conservarle e mangiarle anche nei mesi successivi è conservarle sottolio. Le ricette per preparare le melanzane sottolio sono numerosissime, tut...
  • Carciofi sottolio La ricetta dei carciofi sottolio può essere preparata anche da un cuoco alle prime armi con le conserve. Il periodo ideale per cucinare questa prelibatezza è la primavera, quando dal fruttivendolo pos...
  • giardiniera La giardiniera è uno degli antipasti più classici della cucina italiana. Veloce e facile da preparare, la giardiniera è una conserva sottolio che si può sfoderare in qualsiasi momento per arricchire i...
  • Melanzane sottolio Conservare le melanzane sottolio è un ottimo modo per mettere da parte le melanzane di stagione e mangiarle in periodo diversi dell'anno. Le melanzane sottolio sono infatti ideali per preparare antipa...

24 Barattoli in vetro per marmellate e sottolio 314 ml con tappo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,86€


Come scegliere la verdura da conservare sottolio

verdura giardiniera La verdura che vogliamo utilizzare per le nostre conserve sottolio deve essere in ottime condizioni e se utilizziamo verdura del nostro orto, questa va raccolta al momento della maturazione. Una buona abitudine è scegliere sempre dei prodotti sani, belli esteticamente e possibilmente coltivati in maniera biologica per le nostre conserve. Se possibile cerchiamo anche di scegliere ortaggi di campi che non siano stati concimati di recente.

Per le verdure acquistate al supermercato o dal fruttivendoloì, dove non possiamo avere la certezza dei punti visti precedentemente, cerchiamo di scegliere prodotti generalmente in buone condizioni, di stagione e soprattutto laviamoli e puliamoli in maniera più accurata al momento della preparazione.


Come cuocere la verdura sottolio

Gli ortaggi da destinare alla conservazione sottolio vanno cotti o sbollentati a fuoco continuo e possibilmente in recipienti di rame non stagnato. Se utilizziamo recipienti di rame non stagnato è sconsigliato caldamente l'utilizzo di utensili di ferro durante la cottura perchè la reazione fra i due metalli può causare alterazioni il più delle volte irrimediabili.

Una soluzione ideale per mantenere il colore naturale delle verdure durante la cottura è immergere le cerdure nell'acqua già in ebollizione, immergendole con un mestolo e facendole bollire a pentola scoperta.

Ricordatevi sempre di non salare troppo l'acqua perchè una quantità eccessiva di sale fa indurire gli ortaggi. Cercate inoltre di utilizzare sale comune e di evitare il sale non igroscopico (da tavola).

Cercate infine di non distrarvi troppo durante la sbollentatura delle verdure, una ebollizione troppo lunga potrebbe far spappolare le verdure.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO