rosso di montalcino








Rosso di Montalcino

Il Rosso di Montalcino, è un vino pregiato di Denominazione di Origine Controllata e viene prodotto nella zona sud-orientale della regione Toscana, solo con uve dei vitigni Sangiovese, che provengono dal territorio del Comune di Montalcino in provincia di Siena, da dove prende il nome.

Questo vastissimo territorio ha una superficie di duecentocinquanta chilometri quadrati, ed è arginata da tre importanti fiumi l'Orcia, il fiume Asso ed infine l'Ombrone.

Il clima di queste colline, tendenzialmente asciutto, è mediterraneo con alcune connotazioni continentali, date dalla posizione geografica in cui si trova, avvolta tra l'Appennino Centrale ed il mare.

Nei mesi primaverili ed in quelli autunnali si concentrano i periodi di precipitazioni e proprio grazie alle interazioni tra i fattori ambientali e climatici, si ottiene il Rosso di Montalcino.

Le tecniche viticole che vengono impiegate ai giorni nostri per la realizzazione del Rosso, sono il frutto di moltissimi anni di sperimentazione e ricerca, unite alla conoscenza acquisita nel corso del tempo.

Per quanto riguarda il periodo della coltivazione e della potatura dei vitigni, si deve tenere sempre conto delle variazioni climatiche.

Molti viticoltori a causa della scarsa capacità del suolo di trattenere acqua, si vedono costretti ad intervenire per creare delle riserve idriche nei periodi di siccità.

Da molto tempo ormai, la produzione a Montalcino di un vino rosso giovane ha assunto un ruolo rilevante in questo territorio.

Secondo alcune ricerche, un tempo si produceva un vino chiamato Vermiglio, e veniva realizzato per essere consumato in tempi brevi per le sue caratteristiche di fragranza e freschezza.

Nel 1869, venne premiato un “ Rosso” con la medaglia di bronzo e negli anni 60 pensarono di denominare questo vino come “ Rosso dei vigneti di Brunello” e solo più tardi venne denominato “ Rosso di Montalcino”.

rosso montalcino

Vino Ciampoleto Rosso di Montalcino DOC, Az. Agr. Tenuta San Giorgio (2014) - 1 Bt. 0.75L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,4€


Caratteristiche

rosso montalcino Il Rosso di Montalcino è un vino che si presenta limpido allo sguardo di colore rosso rubino molto intenso e brillante.

Il suo profumo caratteristico ed inconfondibile, unito al sapore intenso ed asciutto al palato, si accompagna bene a primi piatti importanti, salumi e formaggi ed anche alla carne.

Questo vino va servito in calici con la forma ampia ad una temperatura che si aggira intorno ai 16-18 gradi.

Le bottiglie per la conservazione del Rosso di Montalcino devo essere di tipo bordolese, chiuse con tappi di diverse tipologie esistenti in commercio e questo dipende esclusivamente dalla scelta delle cantine e possono essere sia di sughero che al silicone, oppure di vetro o con tappo a vite.

Il “ Rosso di Montalcino” ha una gradazione alcolica di 12 gradi ed ogni singola partita di vino deve essere dichiarata idonea prima di essere messa in commercio.

I lotti di vino vengono registrati in un campionato, per poi essere sottoposti all'approvazione della “Commissione Degustazione”.

I componenti di tali commissione, sottopongono il vino ad una analisi chimico-fisica per verificare i parametri analitici previsti ed anche ad una seconda analisi organolettica da parte di cinque esperti.

Una volta ottenuta l'idoneità, il Poligrafo dello Stato emette il contrassegno, dove è presente la numerazione progressiva che serve per la tracciabilità del prodotto, e si deve applicare ad ogni singola bottiglia prima di essere commercializzato.


  • vin santo Il Vin Santo, chiamato in alcune regioni anche Vino Santo, è un vino classico dell'enologia itaiana destinato all'abbinamento con i dessert in quanto di tipologia dolce. Vi sono molti tipi diversi di ...
  • Montecarlo rosso La zona di produzione del Montecarlo DOC comprende l'omonimo comune e altri tre comuni limitrofi in provincia di Lucca, in una zona pianeggiante con qualche bassa collina, di circa 160 metri di altitu...
  • capri L'isola di Capri è conosciuta per la sua grande bellezza, per le vacanze dei vip e per la sua storia, ma pochi la conoscono per il suo vino, comunque di buona fattura anche se non nelle eccellenze. La...

Vino Villa Poggio Salvi Brunello di Montalcino Riserva DOCG, Az. Agr. Villa Poggio Salvi (2006) - 1 Bt. 0.75L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40€


rosso di montalcino: Disciplinare di produzione

rosso montalcinoOgni singolo vigneto per la produzione del “ Rosso di Montalcino”, deve avere i seguenti requisiti:

1 Terreni: devono avere cronologicamente un intervallo di tempo che va dal cretaceo al pliocene, ed idonei a conferire alle uve e quindi anche al vino derivato le caratteristiche qualitative.

2 Giacitura: deve essere collinare

3 Altitudine: non deve essere superiore ai 600 metri

4 Esposizione : deve essere adatta a garantire una idonea maturazione delle uve

5 Densità di impianto: la densità minima sia per gli impianti già esistenti che per i reimpianti deve essere di 000 ceppi/ ha

6 Forme di allevamento e sistemi per la potatura: devono essere quelli già utilizzati comunemente atti a non modificare le caratteristiche sia delle uve che del vino

7 Pratiche di forzatura: vietata ogni pratica di forzatura

Il Rosso di Montalcino, deve essere sottoposto ad un lungo periodo di annaffiamento per un minimo di due anni mediante contenitori di rovere di diverse dimensioni e almeno quattro mesi in bottiglia ed è vietato il commercio prima del 1º gennaio del successivo anno al termine dei cinque anni calcolati, considerando l'annata della vendemmia.

La vinificazione e la conservazione del vino devono essere fatte esclusivamente nella zone di produzione e per avere la denominazione di origine garantita, il Rosso di Montalcino deve essere sottoposto ad analisi chimiche e fisiche previste dalla normativa in vigore.

Il “ Rosso di Montalcino”, come abbiamo visto, è un vino elegante dal corpo armonico e dal sapori inconfondibile, ideale per essere consumato con piatti elaborati di carne e selvaggina, ma anche con tartufi e funghi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO