lamponi








Introduzione

Il lampone, è un frutto dolciastro con sentori aciduli, molto gradito da coloro che amano in particolar modo i frutti di bosco ed è molto ricercato da chi segue la cultura della fitoterapia.

Questo frutto, vanta moltissimi proprietà, una tra le più importante è quella diuretica e contiene anche un buon quantitativo di vitamine, in particolar modo di acido ascorbico, oltre alla presenza di sostanza fenoliche come i tannini e le antocianine, molecole molto importanti per le loro proprietà antiossidanti e quindi anche antitumorali.

In ambito erboristico, di questo frutto vengono utilizzati anche i germogli, le radici e le foglie, per la preparazione di infusi, estratti e decotti, con diverse funzioni per il nostro organismo.

I lamponi vengono consumati prevalentemente freschi oppure surgelati e da questi si possono ricavare anche ottime marmellate, confetture e sciroppi.

Sempre con questo frutto, si realizza una bevanda alcolica, molto difficile da reperire in commercio.

Essa contiene una porzione di alcol modesta, pari al 5% circa e molto spesso per favorire la fermentazione, una volta realizzato il mosto, vine aggiunto lo zucchero.

Lamponi

Beurer 704.05 KS 19 Bilancia da Cucina, Multicolore Lamponi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,24€
(Risparmi 8,75€)


Generalità e valori nutrizionali

Lamponi Il lamponi europei, appartengono al gruppo dei frutti di bosco e dopo la fioritura, originano una pianta arbustiva che appartiene alla famiglia delle Rosaceae, del genere Rubus, specie Idaeus.

La nomenclatura binomiale di questa pianta è dunque Rubus Idaeus.

I lamponi europei pero, non rappresentano la sola ed unica specie di questo genere appena citato sopra, infatti sono molto noti anche i lamponi americani anch'essi di un colore rosso molto acceso, il Rubus Occidentalis, invece di colore nero, ed il Neglectus, di colore viola.

La specie di lampone più coltiva nel mondo, resta comunque quella europea, le cui origini sono del vecchio continente e dell'Asia minore.

Possiamo fare due distinzioni di lamponi: la prima è la qualità unifera, che viene prodotta una sola volta l'anno tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno, l'altra è la biifera, che si coltiva nel periodo primaverile ed in quello autunnale.

I lamponi, proprio come le more, sono frutti polidrupi, ovvero formati dall'unione di diverse drupe sullo stesso ricettacolo che si presenta di forma convessa ed appartengono alla categoria dei frutti composti o detti anche aggregati.

A differenza delle more, che una volta maturate assumono un colore molto scuro tendente al nero lucido, il lampone mantiene un colore rosso opaco, derivante dalla presenza di pruina che è una cera vegetale che funge da protezione.

Il lampone coltivato, spesso vine forzato alla produzione unifera di cui parlavamo sopra, in modo tale da incrementare la qualità del prodotto, tardo-estivo ed autunnale, anche se la maturazione dipende comunque dal clima e dall'esposizione solare della pianta.

Entrambe le coltivazioni, sia quella unifera, che quella biifera, richiedo sempre grandissima estensione culturale, perché la produttività del frutto è molto modesta.

L'inquadramento energetico dei lamponi, è lo stesso dei frutti che contengono meno calorie.

Questo frutto è costituito per lo più di acqua con una percentuale pari all'85% circa della massa complessiva.

Tra le proprietà energetiche, quelle che hanno più rilievo sono i carboidrati semplici, dati dal fruttosio pari al 7% e questi ne determinano il quantitativo totale del valore energetico.

Gli acidi liberi presenti, che sono quelli che danno al lampone il tipico sapore acidulo, occupano una percentuale pari al 1,5%, mentre le proteine, occupano il 2%.

I semi interni e la fibra di cellulosa, rappresentano il 6%, mentre i sali minerali solo lo 0,5%, del peso complessivo del lampone.


  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Haribo Balla Balla Lamponi/More, Caramelle Gommose alla Frutta, Dolciumi,1125g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,98€


lamponi: Proprietà curative ed usi

Lamponi Come abbiamo già citato, il lampone è molto ricco di vitamina C e questa è molto nota per le sue proprietà antinfiammatorie, specialmente delle vie respiratorie.

Ultimamente grazie a diversi studi scientifici, sono venuti alla luce proprietà antitumorali, soprattutto da parte del lampone scuro, un frutto molto apprezzato.

Sembrerebbe infatti, che questo frutto, contenga una sostanza che possiamo trovare anche nelle fragole, ovvero l'acido ellagico, un potente antiossidante che ha proprietà inibitorie per quanto riguarda l'alimentazione delle cellule tumorali, specialmente quelle a livello intestinale.

Nel periodo della gravidanza, viene consigliato alle donne il consumo dei lamponi, perché questo, contiene acido folico e vitamina P, che apportano benefici per lo sviluppo del feto migliorando in questo modo l'elasticità dei vasi sanguigni.

Possiamo trarre benefici non solo dal frutto stesso, ma anche dalle foglie, che sono ricchissime di tannini, ed un infuso con queste, potrebbe essere molto utile in caso di diarrea, oppure di gola infiammata facendo dei gargarismi con l'infuso delle foglie, ed anche per l'infiammazione agli occhi.

Come avete visto, il lampone è un frutto versatile, con moltissime proprietà nutritive utili all'organismo umano ed anche molto gustoso al palato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO