menta fresca








Introduzione

La menta fresca, è un'erba aromatica molto resistente e perenne che cresce e si sviluppa con facilità anche coltivata nel proprio giardino, oppure in un vaso, in modo tale da potere avere a portata di mano le sue foglie fresche e profumatissime.

Questa pianta resiste bene a terreni sabbiosi ed esposizione solare, ma necessita di essere annaffiata con frequenza, in modo tale da controbilanciare il calore.

Menta fresca

Creative Converting - Tovaglia di plastica, 137 x 10 8 Menta Fresca, acrilico, multicolore, 3 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,59€
(Risparmi 0,14€)


Proprietà benefiche

Menta fresca Grazie alle tante proprietà benefiche di questa pianta, vengono attribuite ad essa anche quelle disinfettanti e cicatrizzanti.

La menta fresca contiene vitamina C, mentolo, isovalerianato, sostanze antibiotiche ed anche limonene.

In casi di diarrea e disturbi legati all'apparato gastrico, in commercio è possibile acquistare prodotti erboristici a base di menta come tisane, infusi e te.

Per quanto riguarda i fastidiosi disturbi prettamente invernali come il raffreddore e la tosse, questa pianta ha proprietà coadiuvanti, sedative ed anche spasmodiche.

Il mentolo presente, viene considerato come un potente vasodilatatore per la mucosa nasale, in grado di liberare le narici e facilitare la respirazione.

Consigliamo di consultare il proprio medico, in caso si stiano seguendo delle cure omeopatiche, perché l'assunzione di preparati contenti menta fresca e mentolo, possono interferire sulle funzioni corrette di questi medicinali.


  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Creative ConvertingPlastic bicchieri, 20 cl 12/Pkg-menta fresca, altri, multicolore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,93€
(Risparmi 0,06€)


menta fresca: Impieghi in erboristeria

Menta fresca In ambito erboristico, i fiori migliori e le loro foglie, vengono raccolte nei mesi di luglio ed agosto, per poi essere lasciati essiccare all'aria aperta.

Queste parti vengono utilizzate principalmente per la preparazione di tisane, mediante infusione in acqua bollente, per un quantitativo di circa due cucchiaini di menta essiccata per una tazza di infuso, che deve essere lasciata riposare per circa dieci-quindici minuti prima del consumo.

Il quantitativo massimo che si può consumare di tisana di menta fresca, è di ½ litro al giorno.

Grazie alla presenza di metolo, come abbiamo citato all'inizio dell'articolo, la tisana alla menta, viene consigliata per chi soffre di cattiva digestione, favorisce la secrezione della bile in modo tale da far rilassare la muscolatura intestinale e dello stomaco.

Sconsigliamo il consumo di tisana alla menta nelle ore serali, perché questa potrebbe interferire con il sonno, provocando anche episodi di insonnia.

Se volete rinfrescare l'alito, potete fare un infuso di foglie da lasciar macerare in 200 ml di acqua e consumarlo una volta raffreddato.

Questo prodotto viene molto consumato in ambito culinario come erba aromatica, sia fresca che essiccata, per insaporire le pietanze.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO