miso








Generalità

Il miso è uno degli alimenti di tradizione Cinese e Giapponese più antico, ed è una pasta realizzata dalla soia, oppure unita da cereali come l'orzo ed il riso e condito con sale marino, che subisce una fermentazione lattica molto lunga che può durare per più di un anno.

Questo condimento della tradizione orientale macrobiotica, si realizza per quanto riguarda la versione base, fermentando i fagioli gialli di soia con acqua e sale e generalmente la consistenza ricorda molto quella della pasta.

Il suo utilizzo è rivolto tipicamente come condimento di pietanze e zuppe o minestre, ma può essere anche la base per la realizzazione di appetitose salse che si possono abbinare al tofu, alle insalate e verdure.

Il sapore di questo alimento è molto salato ed intenso, ed una volta unito a zuppe di vari tipi, sostituisce la funzione del classico brodo vegetale, ma non moltissimi vantaggi in più.

Miso

Yutaka | Miso Paste - Organic | 1 x 300g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,09€


Proprietà

misoCome abbiamo accennato nell'introduzione, questo alimento viene sottoposto ad una lunga fermentazione e questo processo agisce sul prodotto come una predigestione, conferendogli importanti proprietà digestive in gradi di rafforzare le funzioni digestive.

Il miso contiene inoltre contiene diversi enzimi che oltre a facilitare la digestione, sono utili per il corretto funzionamento intestinale, riequilibrando in questo modo la flora batterica.

Le proteine nobili presenti in esso sono una percentuale pari al 20%, cosi come le vitamine del gruppo B e la lecitina.

Dobbiamo dire pero, che il miso, essendo ricchissimo di sodio, è un alimento fortemente sconsigliato per chi soffre di ipertensione arteriosa.

Le più importanti proprietà benefiche preziosissime di questo alimento sono:

1 Potere alcalinizzante

2 Presenza di fermenti vivi utili per la digestione

3 Fortemente energetico grazie alla lunga fermentazione e alla presenza di zuccheri complessi

4 Smuove i ristagni intestinali favorendo il transito

5 Agisce su gonfiori addominali

Non sottovalutiamo inoltre che il potere benefico alcalinizzante del miso, ha effetti benefici anche sul sangue e tra questi anche quello di fare calmare il mal di testa.

Contenendo lecitina di soia ed acido linoleico, è in grado di abbassare il tasso degli acidi grassi nel sangue e di conseguenza il colesterolo, aggiungendo inoltre i benefici per l'apparato cardiovascolare.

La macrobiotica consiglia un consumo giornaliero di miso, proprio per le sue caratteristiche nutrizionali importanti, per rafforzare e regolare l'intestino.

Consigliamo di aggiungerlo alla propria alimentazione almeno due o tre volte la settimana, tenendo presente che esso, non ha poteri miracolosi, quindi stando bene attenti a non divenirne dipendenti.

Il segreto di una sana alimentazione sta nel fatto che oltre a scegliere prodotti genuini e naturali, dobbiamo anche essere in grado di cambiare, perché anche il cibo migliore, se consumato in quantità eccessiva ed in maniera ripetuta, vi mostrerà prima o poi i suoi limiti, impedendovi di assaporare altre pietanze con uguali poteri benefici e nutrizionali per l'organismo e sapori differenti.

Gli orientali stessi, considerano quanto appena letto sopra, uno dei segreti del viver bene ed a lungo.

  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Miso ciotole senza coperchio X 4 In tradizionale nero e rosso scuro, diametro 11 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


miso: Prodotti in commercio

misoPossiamo trovare in commercio diverse preparazioni di miso, in pasta secca, lievitata, in salsa con gusto forte o delicato, con l'aggiunta di alghe, di tofu, ma la sua formulazione varia in base agli ingredienti aggiunti ed anche al tempo di fermentazione, e la migliore qualità è di certo quella fermentata più a lungo.

Ora elencheremo le qualità di base delle diverse preparazioni:

1 Hatcho Miso con almeno due anni di fermentazione, dal gusto salato

2 Kome Miso realizzato con una base di riso fermentato dai 12 ai 18 mesi, dal sapore dolce

3 Mugi Miso con base di riso e l'aggiunta di orzo

4 Genmai Miso con base di riso ed orzo

Per chi non conosce questo alimento, consigliamo di avvicinarsi al miso, prendendo come buona abitudine, prima dell'acquisto, di leggere la provenienza ed anche la lista degli ingredienti.

Come primissima cosa, dove controllare se il prodotto è certificato da agricoltura biologica e non si tratta di un alimento pastorizzato, perché tra i tanti prodotti di altissima qualità, può capitare di scegliere un prodotto scadente che non valorizza le proprietà benefiche di cui parlavamo.

Il miso è consigliato a tutti, ma in particolar modo a quelle persone che fanno un uso eccessivo di carne, in modo tale da contrastare tutti gli effetti.

Anche per coloro che soffrono di problemi legati alla digestione, il consumo può essere benefico, ed inoltre, a chi sente una debolezza legata all'apparato gastrointestinale, facilitando il transito ed eliminando i fastidiosi gonfiori addominali.

Il miso visto che può sostituire il classico dado vegetale, può essere aggiunto solo ed esclusivamente a fine cottura a piatti di minestra e zuppe, stufati e condimenti vari.

Un consiglio da prendere in considerazione, è quello di evitare di cuocere il miso, per non fare perdere tutti gli enzimi ed i fermenti presenti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO