mortadella di suino








Storia

Il nome mortadella, è ancora molto discusso al giorno di oggi, ma sembrerebbe risalire all'epoca dell'Impero Romano.

Secondo molti, deriverebbe da “mortarium” (mortaio), che sarebbe l'utensile utilizzato per schiacciare la carne di maiale,mentre altri opinionisti affermerebbero che la parola mortadella, provenga da “mortarum”, una salsiccia che viene aromatizzata con bacche di mirto.

La mortadella, nasce probabilmente nel I secolo, e la sua produzione si sviluppò in un area compresa tra L'Emilia Romagna ed il Lazio.

Il Cardinale Girolamo Farnese, nel 1661, pubblico un bando dove regolava la produzione della mortadella di suino, che impediva di realizzare questo prodotto con altre carni diverse da quelle di maiale.

Questo provvedimento, sembrerebbe essere il primo in assoluto, per la tutela di una specialità gastronomica.

Ad oggi, le caratteristiche fondamentali della mortadella di suino, sono stabilite dal Consorzio della Mortadella, e poi approvate Dall'Unione Europea.

Mortadella

Sgabello Pouf tordo - Aspetto in VELLUTO - colore GRIGIO .

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,64€


Caratteristiche

Mortadella Le caratteristiche della mortadella di suino sono le seguenti: insaccato cotto dalla forma cilindrica oppure ovale, dal colore rosa e dal profumo molto intenso leggermente speziato.

Per la realizzazione di questo prodotto conosciutissimo non solo nel nostro paese ma nel mondo, si impiegano solamente tre tagli pregiati (carne e lardo di elevata qualità), finemente triturati tanto da potere ottenere una pasta molto fine.

Il sapore inconfondibile della mortadella di suino, deve essere pieno e molto equilibrato.

Quando si taglia la mortadella,la sua superficie deve essere vellutata e dal colore rosa vivo ed uniforme.

Ogni mortadella di suino, deve emanare un profumo particolare, che dipende molto anche dal luogo di provenienza, e dalle tradizioni del posto.

  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Deleter Manga Starter Kit

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Usi della mortadella di suino

Mortadella La mortadella di suino, essendo un prodotto molto versatile, viene utilizzata per moltissime preparazioni in cucina. Dopo averla tagliata a cubetti, si può servire in tavola come antipasto sfizioso aggiunto a dei crostini.

Si può consumare come affettato in mezzo al pane fresco, oppure utilizzarla per farcire tramezzini, pizze ripiene, toast e molte altre ricette.

La mortadella di suino, è presente in molto piatti dell'Emilia Romagna, in particolar modo di Bologna. Infatti un composto triturato di mortadella, è l'ingrediente principale del ripieno dei famosissimi tortellini.

La mortadella di suino, può avere l'aggiunta di pistacchio, che dona un leggero sapore dolciastro al prodotto.

Essendo un salume, si consiglia un uso moderato, specie in persone affette da problemi di grassi nel sangue.




COMMENTI SULL' ARTICOLO