olio di oliva extravergine








Storia dell'olivo

La pianta dell'olivo è molto antica, e la sua storia insieme a quella dell'uomo sono legate da oltre 7.000 anni.

Sono molte le testimonianze presenti che risalgono sia a diverse civiltà, che religiose, dove ci fanno comprendere l'importanza nella vita dell'uomo di questa pianta tanto preziosa.

Nella sacra Bibbia, il ramoscello d'ulivo è il simbolo che rappresenta la pace tra Dio e gli uomini, dopo il diluvio universale.

L'olio di oliva e la pianta stessa, compaiono anche nel Corano: “ Dio è la luce dei cieli e della Terra”, “ La luce è come una nicchia in cui si trova una lampada”, “ Il suo combustibile proviene da un olio di un albero benedetto un Olivo”.

Nella mitologia greca, l'albero dell'olivo si attribuisce ad una creazione della dea della sapienza Atena.

La dea fece sorgere una pianta di olivo da una roccia per donarla alla popolazione, in una competizione con il Dio Poseidone, mentre lui, fece comparire da una foresta un nuovo animale mai visto: il cavallo.

Gli ateniesi ovviamente scelsero la pianta di olivo, perché il cavallo per loro rappresentava la guerra, mentre l'olivo avrebbe dato olio, luce e legname, quindi la pace tra gli uomini.

Questa pianta ha origini del Mediterraneo Orientale e le tracce più antiche, pare sembrano essere state trovate in Israele e risalgono al quinto millennio a.C

Per quanto riguarda le tecniche di raccolta ed estrazione dell'olio extravergine di oliva, vennero messe a punto inizialmente dai greci, poi dagli antichi romani e rimasero le stesse per molto secoli a seguire.

Ai greci si deve anche la diffusione della pianta che nella loro espansione, portarono l'olivo nei paesi della Magna Grecia così come i Romani, portando la coltivazione di questa pianta in Francia ed in Spagna.

In queste zone climatiche simili alle nostre, la pianta di olivo divenne in pochissimo tempo parte integrante con il paesaggio stesso.

L'olio d'oliva extravergine veniva impiegato sin dall'antichità in diverse tipologie, anche se il ruolo principale restava sempre in cucina, per la cottura ed il condimento di cibi, ed è stato anche uno dei componenti principali in ambito della cosmetica, in ambito farmacologico come medicamento e combustibile per i riti religiosi.

Olio di oliva extravergine

Olio Extravergine d'Oliva al Cioccolato e Olio d'Oliva all'Arancia - Confezione da 2 Vasetti da 250 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Raccolto

Olio di oliva extravergine Le olive vengono raccolte per tradizione nel nostro paese, dalla metà di ottobre fino a quella di dicembre mediante apposite reti, mentre alcune regioni adoperano un metodo che consiste nel battere i rami della pianta con un bastone flessibile, in modo tale da far staccare il frutto, oppure in altri paesi, attendono la maturazione completa e quindi la caduta in modo naturale dal frutto.

Tra le varie tecniche, quella più moderna prevede l'impiego di abbacchiatori meccanici, che scuotono i rami, ma provocando maggiori danni alla pianta.

I frutti cadono in terra dove sono state messe anticipatamente delle reti, in modo da raccogliere con minor tempo e minor fatica il frutto.

Un altro metodo è la raccolta a mano con appositi pettini che si fanno passare sulle fronde della pianta, utilizzando sia delle sacche a tracolla, che delle scale di legno, ed oggi è ancora praticata in moltissimi paesi.

Questa è di sicuro una delle tecniche più dispendiose, ma consente agli agricoltori di raccogliere i frutti integri ed al giusto grado di maturazione, realizzando in questa maniera un olio extravergine fragrante e profumato, privo di odori sgradevoli.

Nei giorni nostri, ci sono metodi di raccolta che prevedono solo ed esclusivamente l'impiego di macchine, come ad esempio quelle scuotitrici con la presenza di intercettatori ad ombrello.

Anche lo stoccaggio delle olive, rappresenta un metodo importante per ottenere un olio extravergine di oliva importante ed esente da difetti.

Per garantire dopo la raccolta, che le olive non si fermentino in maniera anaerobica, queste vengono depositate in cassette di plastiche forate oppure in delle sacche, poste lontano da fonti di calore, e possibilmente devono essere frante non oltre le 48 ore dal raccolto.


  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Macom 860 Mescolix Mescolatore Elettrico Automatico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,99€
(Risparmi 1,91€)


olio di oliva extravergine: Usi i cucina

ulivo L'olio di oliva extravergine, viene adoperato principalmente in ambito culinario, e serve per condire insalate, dare sapore a diversi alimenti, conservare cibi e verdure in barattolo, e come ingredienti per la preparazione di moltissime ricette, sia salate che di dolci.

Le caratteristiche organolettiche di questo alimento, fanno si che non sia un buon olio da friggere ad alte temperature e per molto tempo.

Le tipologie di olio di oliva ad alta acidità, posseggono un punto di fumo spesso troppo basso.

Dovete sapere inoltre, che l'olio di oliva extravergine, possiede moltissimi antiossidanti, a differenza di molto altri oli ricavati da frutti e semi differenti.

A basse dosi, questo alimento è in grado di ostacolare la crescita dello stress ossidativo dei radicali liberi ed anche del colesterolo, nemico del funzionamento corretto del cuore e delle vene.

Come abbiamo visto, un buon olio extravergine di oliva, è il condimento ideale da aggiungere ai nostri pasti, e ottimo come sostituto del burro.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO