provola affumicata








Descrizione

La provola classica e quella affumicata, sono dei prodotti caseari a pasta filata, tipici della tradizione culinaria del Meridione, e si ricavano mediante la lavorazione di latte vaccino, in diverse forme e di diverso peso.

Questo alimento assomiglia moltissimo alla mozzarella stagionata ed in Campania utilizzano l'affumicatura e spesso viene impiegato latte di bufala.

Le origini della provola affumicata sembrano risalire nel periodo medioevale, dove venne realizzata per la prima volta dai monaci e proprio su questo ci sono delle testimonianze certe a partire dal Seicento, quando la scamorza divenne il protagonista dei presepi di Napoli.

La parola “provola” deriva dal termina “prova”, ovvero dal campione che veniva estratto per poi essere assaggiato per controllare se il prodotto fosse buono prima di completare la lavorazione finale.

Sono moltissime le regioni che rivendicano la paternità della provola affumicata, ad iniziare dalla Campania e dal Molise ed è estremamente difficile determinare con assoluta certezza la zone di origine, anche perché bisognerebbe parlare oltre al formaggio in se per se, anche della lavorazione che veniva impiegata attraverso il sistema di filatura, molto simile a quello che si adopera per la preparazione della mozzarella stagionata, ma anche per altri tipi di prodotti caseari tipici della tradizione del sud, come le caciotte ed i caciocavalli.

Lo sviluppo della provola affumicata si è diffuso con molta rapidità in tutto il nostro territori, a partire dalle regioni del sud (Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), per poi spostarsi al centro (Lazio, Abruzzo e Molise), fino ad arrivare al nord e non bisogna affatto stupirsi, se ad oggi l'unica provola con il marchio DOP è quella lombarda, ovvero il provolone valpadano.

Una variante molto apprezzata della provola affumicata, è la scamorza, anch'essa realizzata sia al naturale che con affumicatura e la differenza dal prodotto semplice sono le dimensioni più ridotte ma con una testa molto grande e la sua produzione si ricava mediante l'impiego di latte misto (ovino e vaccino).

Provola affumicata

Spremiagrumi Princess 201852 Champion Juicer – Braccio professionale extra forte – Motore potente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,99€


Produzione

Provola affumicata ricetta Come abbiamo citato all'inizio di questo articolo, la provola affumicata si realizza a partire dal latte vaccino intero crudo, che viene poi addizionato con il caglio liquido e fatto coagularein un secondo tempo ad una temperatura di circa 30 gradi.

La di filatura può essere realizzata sia a mano che meccanicamente, modellandola mano a mano in forme sferoidali per poi essere legate in alto con un filo di fibra alimentare, formando in questa maniera una piccola testa.

Successivamente le provole vengono sottoposte a salatura mediante immersione in salamoia.

Il processo di affumicatura viene svolto sottoponendo le forme di provola al fumo che si ottiene attraverso la combustione di paglia umida per un tempo minimo di circa dieci minuti.

La stagionatura o maturazione della provola affumicata è piuttosto veloce, da un minimo di 24 ore fin o ad arrivare ad un massimo di dieci giorni, ma può essere stagionata per periodi più lunghi.

Una volta pronta per il commercio, la provola si presenta esteticamente con una forma sferica che può essere più o meno ellittica ed anche schiacciata con un cappio all'apice fino a formare una testa, contrariamente alla scamorza che ha la testa grande quanto il resto del corpo.

La provola affumicata ha un peso che varia dai 500 fino ai 600 grammi, con un diametro di circa quindici centimetri.

Questo alimento si presenta esteticamente di colore bianco in caso del prodotto naturale, oppure tendente al bruno nel prodotto affumicato, con un superficie liscia e lucida, e la sua pasta ha un colore che ricorda l'avorio, molto compatta ed elastica, con la presenza di lievi occhiature irregolari che variano in base al periodo di stagionatura.


  • Affumicare La tecnica di affumicatura, è un metodo molto antico che veniva adoperato per la conservazione degli alimenti.Questa tipologia, realizzata mediante una scelta accurata dei vari tipi di legno da impi...
  • pecorino Il pecorino è un formaggio tipico italiano, dalla storia e tradizione molto antiche, prodotto dal latte di pecora con diverse lavorazioni a seconda della regione e della zona tipica di produzione. Que...
  • Polpette di patate al formaggio In questa ricetta vi proponiamo una variante alle classiche polpette di patate, che in questa ricetta andranno arricchite con un po' di fontina per rendere le polpette ancora più ricche e gustose. Il ...
  • cheesecake La cheesecake è un dolce tipico della tradizione americana e anglossassone in generale, ma in verità sembra che le prime torte al formaggio venivano preparate già in antichità nella Grecia del VII sec...

Naissance Olio di Mandarino – Olio Essenziale Puro al 100% - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,49€


provola affumicata: Impieghi

Provola affumicata ricettaLa consistenza della provola in generale è morbida e molto burrosa.

Questo latticino, ottimo da consumare crudo come formaggio da tavola, viene impiegato anche in cucina per dare sapore a primi piatti ad esempio, oppure come ingrediente crudo nelle insalate miste.

Data la sua consistenza filamentosa, è ideale anche come sostituto della classica mozzarella, da aggiungere nelle pizza sia classica che ripiena, oppure nei calzoni.

Potete adoperare la provola anche nella preparazione di lasagne e sformati di verdura ed ortaggi, oppure per la preparazione di risotti elaborati ed inusuali, bruschette, piadine e crescioni.

Sconsigliamo il consumo della provola a coloro che soffrono di intolleranze al lattosio, ed anche a coloro che hanno problematiche legate all'ipercolesterolemia.

Potete proporre la provola insieme ad altri formaggi e salumi tipici, sia in famiglia come antipasto rustico, oppure per una cena tra amici, servendo la pietanza con del buon vino rosso dai sapori fruttati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO