radicchio rosso








Generalità

Il termine generico radicchio, indica un alimento di origine vegetale color rosso, verde, oppure variegato, caratterizzato dalla classica forma a cespo (aperta o chiusa, affusolata oppure a palla), con un sapore e retrogusto tipicamente amaro.

Il radicchio, appartiene al quinto e sesto gruppo di alimenti, che contengono non solo vitamina C, ma anche retinolo ( pro-vit A-carotenoidi).

Moltissime varietà di radicchio rosso, hanno ottenuto la certificazione di Indicazione Geografica Protetta (IGP), del nostro paese.

Da punto di vista botanico, questa pianta, è classificabile come gruppo di verdure appartenenti alla famiglia delle Asteraceae, sottofamiglia Cichorioideae, genere Cichorium.

Si tratta dunque di una specie di cicoria. Il radicchio della specie Intibus, è stato ricavato proprio dall'incrocio di cicoria e la qualità Endivia ( radicchio variegato).

Il termine radicchio dunque e' una parola volgare che serve ad indicare varie insalate amare e che non ha nulla a che vedere con la suddivisione scientifica delle piante in oggetto, perché secondo i criteri botanici, dovrebbero essere chiamate cicoria.

Ora elenchiamo gli ortaggi più noti che vengono chiamati Radicchio:

● Radicchio rosso: per radicchio rosso, si intende una verdura dai pigmenti di color rubino o tendenti al viola, che appartiene a molte varietà, spesso molto differenti per forma e provenienza, ma tutte appartenenti al genere Cichorium, Specie Intybus.

Tra i radicchi rossi più noti ricordiamo:

1 Radicchio Rosso di Chioggia ( forma sferica e cespo chiuso)

2 Radicchio Rosso di Treviso ( forma allungata, con foglie molto strette e cespo semi-chiuso

3 Radicchio Rosso di Verona (forma allungata, con foglie molto larghe e cespo chiuso).

Molte varietà di radicchio rosso,si classificano a sua volta in tardive e precoci, ed in base a questa classificazione, si diversifica il gusto e l'aroma.

Il radicchio rosso di Treviso ad esempio, è diverso anche per la forma delle foglie stesse, che dipende dalla tecnica culturale.

RADICCHIO ROSSO

Colore: rosso, confezione da 4 pezzi, motivo: "Keep Calm and Love, Radicchio colore 2869 sottobicchiere di vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,94€


Caratteristiche gastronomiche

RADICCHIO ROSSOIl radicchio sia rosso che verde, è una verdura che può essere consumata sia cruda nelle insalate, che cotta ( lessa, alla brace, al forno).

Nel caso del radicchio rosso, in particolar modo per la qualità di Castelfranco e quello tondo di Chioggia, il procedimento di preparazione per poi essere consumato crudo, è identico allo stesso che adoperate per fare una comune insalata, anche se spesso, non viene consumato da solo, ma in mezzo ad altre verdure (misticanza).

Per quanto riguarda invece i metodi di cottura del radicchio, ce ne sono moltissime, in particolar modo per quello tardivo di Treviso ed il radicchio veronese che sono tipicamente oggetto di tante ricette tradizionali e locali del posto.

Il radicchio di Verona, grazie alla forma tradizionale allungata, si presta bene per essere cotto alla griglia ( anche gli altri possono essere cotti in questo modo), mentre quello tardivo di Treviso, è utilizzato come ingrediente fondamentale per la realizzazione di primi piatti della zona.

Non mancano certo le pietanze composite, come scaloppine ed involtini, oppure arrosti con radicchio.

Con questa pietanza, si possono fare inoltre molte salse aromatizzate come ad esempio la besciamella al profumo di radicchio.

Le ricette più semplici sono anche il radicchio cotto, sbollentato o saltato in padella con olio, limone, sale ed aglio.

Nel periodo invernale, potete cuocere il radicchio rosso alla brace, riempiendolo con altre verdure ed un filo di olio extra vergine di oliva crudo.

Questo ortaggio è ideale per essere servito in tavola come semplice insalata, oppure come antipasto sfizioso, ripieno di pesce o carne.


  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Porta Prosciutto Sgabello e Coltello da Prosciutto - Jamonprive

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


radicchio rosso: Proprietà benefiche e medicinali

RADICCHIO ROSSO Tra le tante proprietà che vanta questo alimento, ricordiamo la sua efficacia anti- invecchiamento, grazie ai suoi antiossidanti, che frenano i processi di invecchiamento cellulare antinfiammatorio. È particolarmente indicato in persone che hanno problemi alla cute ( piaghe o foruncoli), ed anche per artrite e reumatismi.

Le calorie presenti, sono pochissime, infatti il radicchio per il 94% è composto di acqua, ma è molto ricco di vitamina A, B1 e B2.

Recenti studi fatti da parte dell'università di Urbino, avrebbero dimostrato che la presenza di antiossidanti nel radicchio, è largamente superiore a quella di molti frutti famosi, come i mirtilli ed uva passa, ma a differenza di questi, non si trovano in commercio compresse al radicchio.

Con questa importantissima proprietà, le cellule rallentano il loro processo di invecchiamento e prevengono l'insorgere di alcuni tipi di tumore, soprattutto quello a livello intestinale.

Per le persone con problemi intestinali gravi come la retto-colite ulcerosa o il colon irritabile, è sconsigliato l'impiego di questa pianta, come del resto per molte altre piante che contengono fibre.

Le fibre sono un importante elemento per il nostro organismo e facilitano il transito intestinale, ma chi soffre di problemi citati sopra, possono causare improvvisa diarrea e gonfiori all'addome con forti coliche.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO