spinaci








Descrizione

La “Spinacia oleracea”, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle “Chenopodiaceae”, secondo la classificazione APG.

Le sue origini provengono dall'Asia sud occidentale, e la sua introduzione in Europa risale attorno al secolo mille, nonostante sia diventato un alimento sempre più importante solo a partire dal secolo diciannovesimo.

La parte edibile di questa pianta, sono le sue larghe foglie verdi.

Gli spinaci, sono l'ortaggio con il più alto contenuto di ferro, ma la convinzione che questa pianta ne contenga a sufficienza per risolvere problemi di anemia, è un pensiero errato.

Questa comune credenza , sembrerebbe nata in seguito ad un errore di battitura sopra ad una etichetta, infatti invece di scrivere 3, 4 mg di ferro per 100 grammi di prodotto, venne scritto 34 mg.

In realtà la pianta contiene 2,9 mg di ferro sempre per un etto di prodotto.

Questo clamoroso errore, sembrerebbe essere stato fatto prima del 1929, quando fece la comparsa i famoso fumetto di Braccio di Ferro.

Esistono altri vegetali, come ad esempio le lenticchie, che hanno un quantitativo di ferro sempre basato su 100 grammi di prodotto, pari a 9 mg, come anche i semi di girasoli con 8,9 mg,ed i ceci con 6,7 mg/100 g.

Gli spinaci, contengono inoltre l'acido folico, che insieme al basso quantitativo di ferro, lo rendono meno biodisponibile.

spinaci

Salvadanaio Braccio di Ferro - St. Pauli - PO - 1967 - Piggy Bank Popeye - St. Pauli - PO - 1967 - Spinaci - Design originale concesso su licenza - LOGOSHIRT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Proprietà nutrizionali

spinaci Come abbiamo citato sopra, un mangiatore accanito di questo prodotto era Braccio di Ferro, testimonial per eccellenza di questo ortaggio, capace di restituire energia e forza in casi di stanchezza.

Gli Arabi, introdussero gli spinaci intorno al 1200 ed il 1300, ed era per loro il principale ortaggio, cosi come lo era per gli studenti, che fecero ricerche approfondite sulle sue proprietà nutrizionali, all'inizio del ventesimo secolo.

Molto nutrienti, mineralizzanti e antianemici, gli spinaci erano l'ingrediente ideale per creare il mio della magica pozione trangugiata da Braccio di Ferro.

Questa fama che acquisì questo ortaggio legata al mito di “Popeye”, venne tuttavia messa in discussione, da una scoperta antinutriente, chiamata acido ossalico, che limita fortemente la biodisponibilità dei minerali presenti negli ortaggi a foglie verdi.

Infatti per i vegetariani convinti che la sostituire la carne con gli spinaci sia la stessa cosa, possiamo dire che, per arrivare al quantitativo di ferro fornito da 100 grammi di carne, occorre mangiare circa un chilo di questo prodotto.

Gli assolati presenti negli spinaci, sono nocivi per chi soffre di forme reumatiche e per chi soffre di calcoli renali, a meno che non vengano consumati con abbondante acqua o liquidi in generale.

Anche per chi soffre di osteoporosi, o per chi deve guarire da frattura ossea, l'acido ossalico, limita fortemente anche l'assorbimento di calcio.

Se pensiamo a questi dati appena descritti, sembrerebbe che gli ideatori del famoso fumetto divenuto poi cartone animato , molto probabilmente avessero preso un abbaglio.

Gli spinaci sono una buona fonte di vitamina C carotenoidi, acido folico, clorofilla e luteina.

L'insieme di questi piccoli nutrienti ne mette in risalto le proprietà antiossidanti, rendendolo un alimento molto importante per la salute degli occhi, per i malati di aterosclerosi, per le gestanti e per tenere sotto controllo le patologie coronariche.

Per evitare che queste sue importanti caratteristiche utili al nostro organismo, si consiglia di consumare gli spinaci crudi, o cotti con pochissima acqua bollente.

Con l'aggiunta di qualche goccia di limone, si aumenterà la biodisponibilità di ferro presente in essi.


  • ravioli pronti per la cottura I ravioli sono un tipo di pasta ripiena che potete preparare sbizzarrendovi a cercare la tipologia di ripeno che più preferiscono i vostri ospiti. Potete anche divertirvi a prepararne tanti con ripien...
  • torta salata con spinaci e ricotta La torta salata con spinaci può essere servita come antipasto o piatto unico. Unisce la bontà della pasta sfoglia o della pasta brisè e il gusto delicato degli spinaci. Per i grandi e per i piccini è ...
  • torta di ricotta e spinaci La torta rustica di ricotta e spinaci è ottima da mangiare fredda, proprio per questo motivo si presta molto bene come sfizio da servire per un aperitivo, o per un buffet, soprattutto se preparata in ...
  • insalata di spinaci L'insalata di spinaci è un contorno ricco e gustoso, con ottimi nutrienti ed elementi benefici per il corpo umano. È un'ottima insalata da proporre accanto alle carni rosse e alla selvaggina grazie a ...

GUTERMANN Sew All filo di poliestere, 500 metri, spinaci (0472),

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,93€


spinaci: In cucina

spinaciQuesto ortaggi in cucina, dimostra molta versatilità, infatti possono essere consumati sia crudi o cotti, conditi ad insalata con altri ingredienti, lessati con acqua bollente, oppure cotti al vapore o ripassati in padella, o possono accompagnare risotti e primi piatti di pasta, per torte salate come ripieno e per la realizzazione di frittate.

Se si decide di consumarli crudi, bisogna scegliere le foglie più tenere, che sono molto saporite e croccanti. Si possono preparare inoltre gustosi minestroni e basta dare sfogo alla fantasia, per realizzare primi piatti di pasta molto creativi.

Gli spinaci vengono utilizzati per dare il classico colore verde a formati di pasta caratteristici.

Spesso questo ortaggio fa da ripieno ai ravioli, ai classici cannelloni, alle crèpes, oppure è presente per il risotto agli spinaci, uno tra i più apprezzati e saporiti.

Per creare delle frittate appetitose, basta qualche uovo, e servirete sulle vostre tavole una pietanza ricca e molto nutriente.

Potete scegliere di servire gli spinaci, accompagnandoli con dei formaggi e latticini freschi o semi freschi, perché questi si sposano alla perfezione e servirli come antipasto sfizioso, ripassandoli in padella con dell'olio extra vergine di oliva e dell'aglio fresco.

Per quanto riguarda le torte rustiche, sono ideali come ripieno, magari unendoli con del formaggio filante o della mozzarella fresca, ed anche per realizzare uno strudel salato di verdure.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO