padelle in ghisa








Introduzione

La ghisa è una lega molto nota ed usata fin dalla prima industrializzazione, con un'unione di ferro-carbonio in cui il tenore di carbonio è elevato, maggiore del 2.11%.

Questo materiale è ideale sia per la cottura alla piastra sia per stufati e zuppe, perché incamera calore e lo trattiene a lungo, in modo tale da garantire una lunga cottura a fiamma moderata o bassa.

Oggi è possibile trovare in commercio molti attrezzi da cucina ed utensili rivestiti con materiale antiaderente molto facili da pulire.

Un lato debole delle pentola in ghisa è proprio la pulizia perché necessitano il raffreddamento altrimenti si rischia di romperle.

Le pentole in ghisa non sono dotate del rivestimento contro le corrosioni e vanno di tanto in tanto riscaldate e strofinate con olio.

La ghisa è il materiale che riesce a trattenere di più il calore, distribuendolo su tutta la superficie in modo omogeneo in qualsiasi piano di cottura.

Gli utensili di ghisa smaltata invece sono in gradi di trattenere bene anche il freddo quindi sono ideali per la conservazione di cibo una volta poste in frigorifero.

Gli utensili realizzati con questo materiale pesano e sono difficili da manovrare perché la ghisa in se per se ha un peso specifico assai elevato.

Se lo smalto che riveste le pentole in ghisa è di buona qualità, ha una elevata resistenza agli sbalzi termici, alle alte temperature ed anche alle scalfitture e sono ottime per cucinare alimenti sia a fiamma alta, sia per la preparazione di arrosti, grigliate e per caramellare.

PADELLE IN GHISA

Victor-Padella in ghisa, colore: nero, 30 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,65€


Vantaggi e svantaggi

PADELLE IN GHISAOra elencheremo i vantaggi e gli svantaggi delle padelle in ghisa:

Vantaggi: la ghisa si ottime mediante una lega tra ferro e carbonio ed è adatta alla cottura alla piastra, ma anche per realizzare in casa zuppe e stufati perché permette lunghe cotture anche con una fiamma molto bassa e calore costante.

Quando la ghisa è smaltata come abbiamo già accennato riesce a trattenere bene anche il freddo quindi se avete un alimento da conservare in frigorifero potete tranquillamente lasciarlo nella padella in ghisa.

Svantaggi: Un grande svantaggi delle padelle in ghisa è la loro pulizia, perché prima di poterla lavare, dovete aspettare che questa si raffreddi per evitare in questa maniera la rottura.

Se la vostra padella in ghisa presenta il rivestimento necessita di essere strofinata periodicamente con olio.

Sono moltissimi i dubbi sulle padelle e pentole in ghisa, questo dopo quanto accaduto sul teflon, quindi ora vi starete chiedendo, le padelle in ghisa fanno male alla salute?

Le padelle e tutte le pentole in ghisa sono sicure solo quando sono rivestite da uno smalto che non contiene sostanze tossiche.

Le padelle in ghisa smaltate sono molto versatili in cucina e possono essere impiegate sia per la classica cottura sul fornello, oppure i forno, sul barbecue o sui fornelli ad induzione.

Questi utensili si possono utilizzare anche sui fornelli classici a gas ed è sempre meglio leggere con quali materiali sono stati realizzati prima dell'acquisto.


    Big BBQ – Set di 3 padelle in ghisa, rotonde e con superficie liscia Brat

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


    padelle in ghisa: Metodi di cottura

    PADELLE IN GHISA Le padelle in ghisa comprese anche le pentole sono indicate per questi metodi di cottura:

    ● Forno

    ● Alla piastra

    ● Per realizzare arrosti

    ● Per grigliare

    ● Per caramellare

    ● Per la preparazione di zuppe

    ● Per la preparazione di minestre

    ● Per gli stufati

    ● Per la preparazione di brasati

    Queste padelle sono ottime per la cottura a fuoco basso prolungato e quelle smaltate sono considerate estremamente sicure per la nostra salute.

    Quando dovete lavare le vostre padelle in ghisa, vi consigliamo di non adoperare grandi quantità di sapone per i piatti per evitare il deteriorasi del rivestimento.

    Un'altra cosa che vi sconsigliamo è quella di non adoperare le paglietta in acciaio comprese le sugne abrasive.

    SE dovete eliminare qualsiasi residuo dalla vostra padella in ghisa, vi consigliamo di adoperare le spugne anti-graffio e l'impiego di detergenti naturali.

    Una volta utilizzate prima di doverle riporre, sarebbe opportuno ungere il fondo con olio di oliva.

    Con il passare del tempo ed anche grazie ai miglioramenti dei materiali, le padelle e le pentole in ghisa sono tornate ad avere un grande successo in cucina.

    In commercio si possono trovare padelle e pentole in ghisa dotate di manici rivestiti di materiale isolante in modo tale da evitare l'utilizzo delle presine oppure dei guanti da forno.

    I manici isolanti sono utilissimi per maneggiare le padelle e le pentole in ghisa, dato che hanno di per se un peso elevato.

    Come abbiamo visto questi utensili da cucina oltre a garantire la cottura perfetta degli alimenti anche a basse temperature, non sono nocive per la nostra salute e se consideriamo che gli alimenti impiegano minor tempo ad essere pronti in tavola, ci fanno risparmiare economicamente.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO