forno microonde








Forno a microonde

Molti considerano il forno a microonde pericoloso, o comunque non sicuro, molti altri utilizzano il forno a microonde solo per scaldare o scongelare, in realtà il forno a microonde, grazie anche ai progressi tecnologici, si rivela un validissimo alleato per i tempi moderni.

Oltre alla praticità e alla velocità, i tempi ridotti di cottura e riscaldamento implicano anche bassi consumi energetici, inoltre le pietanze possono essere cotte e/o riscaldate direttamente nei piatti in cui saranno serviti, altro tempo risparmiato.

Ma come funziona esattamente?

I primi prototipi furono messi a punto durante la seconda guerra mondiale cercando una soluzione pratica per servire pasti caldi alle truppe al fronte. Dopo il conflitto questo tipo di forno venne immesso sul mercato.

Il suo funzionamento si basa sulle onde elettromagnetiche ad alta frequenza che vengono generate da una valvola (magnetron) in grado di trasformare le onde elettroniche in onde elettromagnetiche.

Queste onde si propagano in maniera omogenea grazie ad un particolare ventilatore e il loro effetto varia in base al materiale che incontrano. Quando vengono in contatto con materiali elettricamente "neutri", quali ad esempio il vetro o la plastica, lo attraversano senza apportare alcuna modifica, infatti i contenitori restano freddi, quando invece le onde incontrano materiale organico vengono assorbite e mettono in movimento le molecole d'acqua contenute all'interno degli alimenti, proprio l'attrito tra queste particelle genera calore e cuoce gli alimenti dall'interno.

Ricapitolando il forno non necessita di pre-riscaldamento, il contenitore dove avviene la cottura non necessita di riscaldamento e il cibo si cuoce dall'interno, tutto questo comporta una riduzione dei tempi di cottura alle volte anche del 90%.

Per quanto riguarda le prestazioni in cucina poi la tecnologia attualmente è molto avanzata, e oltre ai forni "basic" reperibili sul mercato a partire dai 30-40 euro, esistono modelli "combinati" che consentono di preparare i piatti più ricercati sfruttando i benefici delle microonde per ridurre i tempi di cottura.

Inoltre è innegabile la praticità di questo elettrodomestico se rapportato ai tempi delle famiglie nelle città, dove sempre più spesso ci si ritrova a mangiare in orario diversi, purtroppo, e la possibilità di avere sempre un piatto caldo, pronto in pochi istanti, e soprattutto senza uso di pentole e padelle rappresenta una grande comodità, e anche un modo per non ridursi a mangiare un panino al volo, infatti dalle minestre agli sformati, dalla carne al pesce, non ci sono limiti.

Altra funzione estremamente utile è la possibilità di scongelare qualsiasi cosa in pochi minuti, funzione provvidenziale quando non si è avuto il tempo di fare la spesa.

Grazie alle grande varietà di modelli in commercio è opportuno attenersi sempre ai manuali d'istruzione, dove generalmente vengono indicati i tempi di cottura dei vari alimenti, e gli usi relativi ai vari livelli di potenza, perchè a differenza del forno tradizionale dove è possibile indicare i gradi di cottura, con il forno a microonde è possibile regolare la potenza delle onde.

Cosa non sempre immediata ed intuitiva nel modelli più economici, mentre quelli più costosi generalmente riportano figure esplicative delle varie funzioni e potenze, addirittura nei modelli più sofisticati basta selezionare il tipo di alimento e il relativo peso, il forno calcolerà automaticamente potenza e tempi di cottura.

Ultima nota a favore del forno a microonde è l'estrema praticità della sua pulizia, infatti, dal momento che l'interno del forno non si riscalda, il forno può essere pulito subito in caso di necessità, come ad esempio per la fuoriuscita di alimenti, inoltre eventuali schizzi non si incrostano, per pulire l'interno del forno non si usano detergenti, sarà sufficiente un panno umido, e nel caso di sporco particolarmente problematico, e magari cattivi odori, basterà fare sobbollire per qualche minuto acqua e limone, o aceto, quindi passare il panno su tutte la pareti interne.

forno a microonde

Candy CMW2070DW Countertop 20L 700W White microwave - microwaves (Countertop, 20 L, 700 W, Buttons, Rotary, White, Left)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,98€
(Risparmi 31,02€)


Utilizzo del forno a microonde

Sebbene l'utilizzo del forno a microonde sia molto semplice, è opportuno ricordare alcune semplici regole fondamentali.

Innanzitutto occorre scegliere gli utensili da utilizzare, pentole e stoviglie, dal momento non che non è possibile introdurre all'interno del forno a microonde oggetti metallici, le onde infatti verrebbero riflesse producendo scintille che potrebbero recare danni al forno stesso. Vanno quindi evitate stoviglie metalliche, vaschette di alluminio e stoviglie decorate con rifiniture metalliche. Via libera invece a contenitori di carta usa e getta, specifici per il microonde, o il più ecologico vetro o pirex, molto pratici anche da portare direttamente in tavola. Ok anche i tegami in terracotta, soprattutto per arrosti, brasati e sughi, così come le terrine in ceramica o porcellana.

Se poi si usa il forno per scongelare, è bene ricordare che lo scongelamento non avviene in maniera omogenea, quindi è bene non avere fretta, e utilizzare una potenza bassa per scongelare, avendo cura di rigirare gli alimenti, ed eventualmente togliere le parti più esterne man mano che si scongelano, questo per evitare che inizino a cuocere.

Nel caso invece di cottura di alimenti, è opportuno coprire sempre con un coperchio (esistono in commercio delle campane di plastica adattabili alla maggior parte dei contenitori) o con della pellicola specifica per microonde, onde evitare l'eccessiva disidratazione degli alimenti, e creare inoltre il vapore adeguato per accelerare ulteriormente la cottura dei cibi.

    Daewoo KOR6L37 Microonde, 700 W, 20 litri, Bianco

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€
    (Risparmi 20€)


    Curiosità

    Molti usano il forno a microonde solo per scaldare il latte a colazione, un piatto di minestra, o per scongelare. In realtà, anche non volendolo utilizzare per "cucinare" ci sono alcuni usi forse inaspettati di questo elettrodomestico che potrebbero rivelarsi comunque utili in molte occasioni, qualche esempio?

    Se ci accorgiamo di non avere più pangrattato ed è tardi per uscire a comprarlo sarà sufficiente tagliare del pane fresco a fette e cuocere al microonde per circa 4 minuti ( i tempi possono variare leggermente in virtù dell'umidità contenuta nel pane) una volta ottenuto il pane completamente secco e possibile grattugiarlo.

    Se ci occorre del cioccolato, o del burro fuso, piuttosto che procede a bagnomaria possiamo farlo al microonde, usando una terrina adatta e andando a potenza massima per 20 secondi, facciamo una piccola pausa, mescoliamo per verificare la fluidità e all'occorrenza diamo ulteriori colpi da 10 secondi, fino alla fluidità voluta.

    Vogliamo pelare agevolmente dei pomodori? Possiamo portare ad ebollizione dell'acqua in una pentola e procede come al solito, oppure passarli 30 secondi al microonde.

    Vogliamo rendere più corposa una vellutata senza l'aggiunta di panna o altri grassi, prendiamo una patata media, la laviamo, e senza asciugarla l'avvolgiamo in un foglio di carta da cucina e la passiamo al microonde per 5 minuti. Possiamo quindi schiacciarla agevolmente con una forchetta e aggiungerla alla nostra vellutata o qualsiasi altra preparazione.


    Ricette veloci e pratiche: la besciamella

    Se non avete voglia di perdere tempo a preparare la besciamella perchè acquistarla pronta?

    E' possibile preparare velocemente la besciamella con il microonde.

    Ingredienti per 4 persone:

    500 millilitri di latte

    50 grammi di burro

    50 grammi di farina

    un pizzico di sale

    un pizzico di noce moscata

    In un tegame adatto alla cottura a microonde facciamo sciogliere il burro a potenza massima per circa 45 secondi. Unire la farina con l'aiuto di un cucchiaio di legno o una frusta. Stemperare con il latte freddo. Cuocere per 3 minuti a potenza massima, mescolare, regolare di sale e aggiungere la noce moscata, cuocere altri 2 minuti. Verificare la consistenza ed eventualmente cuocere un minuto alla volta fino alla consistenza voluta.


    Ricette veloci e pratiche: purè di patate

    Per preparare un purè di patate per 4-6 persone da mangiare come contorno, o da utilizzare come base per uno sformato con l'aggiunta di formaggi e salumi occorreranno:

    1 chilogrammo di patate a pasta bianca

    400 millilitri di latte

    un cucchiaio di burro

    un pizzico di sale

    un pizzico di noce moscata

    Sbucciare le patate e tagliarle a tocchetti. Mettere le patate in un recipiente adatto alla cottura a microonde, aggiungere il latte, coprire e cuocere a potenza massima per 15 minuti.

    Verificare che le patate siano cotte al punto giusto, in questo caso latte e patate si amalgameranno facilmente con un cucchiaio di legno o una frusta.

    Amalgamare con il burro e regolare di sale, insaporire con la noce moscata.


    Ricette veloci e pratiche: risotto semplice al parmigiano

    Con il forno a microonde possiamo fare anche il risotto, uno facile facile da preparare è quello al parmigiano (ma partendo da questo esempio le possibilità sono infinite).

    Per 4 persone occorreranno:

    400 grammi di riso carnaroli

    100 grammi di burro

    1 piccola cipolla

    1 litro di brodo (di carne, di pollo o di verdura)

    100 grammi di parmigiano

    olio extravergine d'oliva

    un pizzico di sale

    Dopo avere tritato finemente la cipolla, fare soffriggere con poco olio e una metà del burro in un tegame capiente ed adatto alla cottura a microonde a potenza massima per 2 minuti.

    Quando la cipolla sarà imbiondita aggiungiamo il riso e il brodo bollente. Facciamo cuocere inizialmente 6 minuti a potenza massima. Trascorsi i 6 minuti aggiungiamo il burro, un po' del parmigiano, mettiamo il coperchio e facciamo cuocere altri 6 minuti sempre a potenza massima. Trascorsi i 6 minuti regoliamo eventualmente di sale, mantechiamo con il burro e la restante parte di parmigiano.


    forno microonde: Ricette veloci e pratiche: peperonata

    Le cotture in umido delle verdure risultano particolarmente pratiche e gustose.

    Per 4 persone occorreranno:

    2 peperoni

    2 zucchine

    2 patate

    250 grammi di pomodori freschi o un barattolo di pomodori pelati

    una carota

    una cipolla

    una costa di sedano

    olio extravergine d'oliva

    un pizzico di sale

    pepe o peperoncino facoltativi

    In un tegame adatto alla cottura a microonde mettere insieme, a crudo, tutti gli ingredienti tagliati a tocchi grossolanamente.

    Coprire con un coperchio e cuocere a potenza massima per 7-8 minuti. Verificare la cottura delle verdure ( i tempi possono variare in base al periodo e alla dimensione dei tocchetti) aggiustare eventualmente di sale.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO