liquori fatti in casa








Liquori fatti in casa

Per la preparazione del liquore fatto in casa, servono gli stessi ingredienti che vengono utilizzati per la preparazione commerciale, ovvero l'alcol, lo zucchero e l'acqua. Il metodo impiegato può essere sia a freddo che a caldo con l'aggiunta di estratti vegetali, aromi, frutti e molto altro ancora.

Ricetta limoncello della nonna

Per la preparazione casalinga del limoncello della nonna, dovete avere a disposizione i seguenti ingredienti:

1. 1 litro di alcol puro

2. 12 limoni non del tutto maturi e meglio se non trattati

3. 700 millilitri di acqua naturale

4. 500 grammi di zucchero semolato bianco

Procedimento:

Iniziate la ricetta eliminando la buccia dei limoni che avete a disposizione prestando attenzione ad evitare la parte bianca perché è molto amara. Ora le bucce andranno messe a macerare per circa 20 giorni in ammollo con l'alcol puro in un ambiente ombreggiato in un recipiente di grandi dimensioni coperto con un coperchio. Una volta trascorso questo tempo, prendete una casseruola e fate bollire l'acqua naturale con lo zucchero semolato bianco fino a quando non si sarà completamente sciolto. Successivamente spegnete il fuoco ed unite nella casseruola l'alcol senza le bucce di limone. Trasferite la bevanda in delle bottiglie di vetri e lasciate riposare per un mese. Per filtrare la bevanda servono dei fogli appositi che andrete a reperire dal ferramenta, oppure potete fare questa operazione con un tovagliolo pulito, bagnato e ben strizzato, ma con i fogli la lavorazione risulterà migliore. Prima di consumare il limoncello della nonna vi consigliamo di filtrare diverse volte la bevanda fino a quando non avrete ottenuto un prodotto giallo ma trasparente. Per chi non gradisce particolarmente bere una bevanda alcolica molto forte, potete aggiungere fino ad un litro di acqua. Infine più il liquore sarà a riposo maggiori saranno i residui che si andranno a poggiare sul fondo, così facendo filtrerete meglio il liquore.

Liquori fatti in casa

Distillatore per alcol fatto in casa, kit per produrre vino e liquori, boiler con pompa, capacità 10 litri (2 galloni).

Prezzo: in offerta su Amazon a: 145€


Ricetta liquore alla liquirizia

Il liquore alla liquirizia è una bevanda ideale da regalare ad amici e parenti oppure da assaporare dopo un pasto abbondante. A differenza degli altri liquori si prepara facilmente ed in pochissimo tempo, ed inoltre non deve riposare. Potete consumarlo anche il giorno stesso, dopo averlo fatto raffreddare un po' .

Per la preparazione casalinga del liquore alla liquirizia dovete avere a disposizione i seguenti ingredienti:

1. 550 millilitri di acqua naturale

2. 40 grammi di zucchero semolato bianco

3. 200 millilitri di alcol puro per uso alimentare

4. 100 grammi liquirizia pura

Procedimento:

1. Prendete un pentolino possibilmente vecchio e mettetevi all'interno l'acqua naturale e lo zucchero e fate sciogliere.

2. Unite la liquirizia pura e mantenete una fiamma moderata mescolando continuamente fino a quando al liquirizia non si sarà completamente sciolta.

3. Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare, dopodiché unitevi l'alcol e mescolate nuovamente con un cucchiaio.

4. Trasferite la bevanda in una bottiglia e riponetela in frigo oppure in freezer a raffreddare.


  • brandy Dopo un lungo periodo di invecchiamento nelle botti, l'acqua vite, che viene ricavata dalla distillazione del vino, prende il classico e conosciutissimo nome di Brandy.Ogni paese che coltiva l'uva p...
  • Alcool puro L'alcool puro o etanolo, è un alcool a catena libera e la sua formulazione è composta da CH3CH2OH.Questo liquido viene anche chiamato semplicemente alcool, essendo l'ingrediente base per la preparaz...
  • limoncello Come dice la parola stessa, il limoncello si ricava dalla lavorazione della buccia dei limoni, grazie ad una ricetta genuina e sobria con l'aggiunta di acqua, alcool e numerose quantità di zucchero se...
  • Crema di limoncello La crema di limoncello (o di limone, come la chiamano erroneamente taluni, in quanto questa è una crema per dolci) a differenza del classico limoncello prevede nella preparazione l'aggiunta di latte. ...

Leifheit 3218 Etichette Decorative Bianco-Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,76€


liquori fatti in casa: Ricetta liquore panna e fragola

Realizzare il liquore panna e fragola in casa è davvero facilissimo, basta pochissimi ingredienti ed in poco tempo avrete una bevanda cremosa, gustosa ed ideale per ogni occasione.

Per la preparazione casalinga di questa bevanda, dovete a vere a disposizione i seguenti ingredienti:

1. 250 grammi di fragole

2. 250 millilitri di panna fresca liquida per dolci

3. 200 millilitri di latte fresco

4. 20 grammi di zucchero semolato bianco

5. 100 millilitri di alcol puro per uso alimentare

Procedimento:

1. Lavate accuratamente le fragole sotto abbondante acqua corrente, eliminate il picciolo e con un coltello dalla lama liscia tagliate i frutti in piccoli pezzi.

2. Prendete una casseruola di medie di medie dimensioni e versate al suo interno le fragole in pezzi e lo zucchero semolato, lasciate in cottura fino a quando le fragole non si saranno completamente sciolte.

3. Prendete un frullatore e frullate le fragole, successivamente passatele al setaccio con un colino in maniera tale da eliminare i piccoli semini neri.

4. Prendete il composto e versatelo nuovamente in una casseruola di medie dimensioni, unitevi il latte fresco e la panna liquida per dolci. Lasciate cuocere a fiamma bassa e mescolate per circa 10 minuti fino a quando non inizierà ad addensa.

5. Togliete la casseruola da fuoco e lasciate raffreddare a temperatura a temperatura ambiente. Una volta che il prodotto non sarà più caldo, unitevi l'alcol puro e mescolate accuratamente con un mestolo o con un cucchiaio, fino a quando non avrete realizzato una crema densa ed omogenea.

5. Trasferite la bevanda in una bottiglia e riponetela in frigorifero oppure nel freezer.

Vi consigliamo di consumare il liquore panna e fragola una volta ben freddo, come digestivo di fine pasto oppure come dessert.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO