cernia








Caratteristiche

La cernia, è un pesce molto robusto con il corpo ovale compresso lateralmente e con una testa imponente.

La mascella inferiore è leggermente prominente a differenza di quella superiore e le sue labbra sono carnose e ben evidenti.

I denti sono presenti su entrambe le mascelle e sono molto aguzzi e lunghi.

Il margine posteriore del preopercolo è dentellato , mentre l'opercolo ha tre spine molto corte.

Sul capo e sulla mascella inferiore, sono presenti le scaglie, mentre la pinna dorsale, è divisa in due parti : la parte anteriore è dotata di due spine molto robuste ed acuminate, mentre quella posteriore, ha raggi molli.

Le pinne presenti nel petto, sono molto larghe, mentre invece la pinna caudale è di forma arrotondata. La pinna anale, è poco visibile, ed è molto simile alla seconda parte della pinna dorsale, soprattutto per la grandezza.

Il dorso della cernia è bruno, mentre i suoi fianchi sono leggermente chiari ed il ventre tendente al giallo, così come le parte esterna delle sue labbra.

Il capo, il dorso ed i fianchi di questo pesce, sono marezzati di bianco, giallo ed arancione, a seconda degli esemplari.

La colorazione della cernia, varia a seconda dell'habitat in cui vive.

La cernia ha una capacità nel mimetizzarsi eccezionale grazie al suo colore, che può assumere tonalità verde scuro, quando il fondale dove vive è ricco di alghe, oppure nero, se frequenta grandi antri ed arrivare addirittura al colore bianco, mentre si trova sulla sabbia.

La lunghezza massima di questo pesce è di un metro, per circa sessanta chilogrammi di peso.

In estate la cernia, abbandona gli abissi per risalire la costa ed in questo periodo, avviene la riproduzione.

La cernia, è un pesce carnivoro e si ciba di pesci, molluschi e crostacei, anche se il suo pasto preferito è il polpo, che insegue sempre con molta ferocia ed accanimento fin quando non diventa suo.

Quando la cernia avvista un polpo, non gli da tregua, a morso dopo morso, gli strappa via i tentacoli, fino a quando non è più in grado di tenersi aggrappato alle rocce, cosi viene poi inghiottito in un solo boccone.

Essendo un pesce molto pigro, per catturare i pesci per il pranzo, usa un metodo molto singolare, anche perché essendo molto imponente per la sua struttura fisica, è molto condizionato, e soprattutto perché non è dignitoso per la cernia, correre dietro a piccoli pesci, nemmeno quando ha fame.

Il metodo di caccia che adopera è il seguente: come prima cosa si sceglie un buco, che magari si affaccia su uno strapiombo, frequentato da piccolissimi pesci ed aspetta ben nascosta nell'ombra.

Quando un pesciolino sprovveduto le passa accanto, ignaro della sua presenza e del pericolo, la cernia apre la sua grande bocca ed aspira l'acqua come fosse un' idrovora, succhiando con gran forza la preda nelle sue fauci.

Cernia

Cernia GPR Geelli-000-C50 Profumatore gel semifirm/cono in ceramica, 10 x 10 x 15 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,09€


Riproduzione

Cernia Gran parte delle cernie, generano uova tra il mese di maggio e quello di agosto.

Questi pesce sono ermafroditi proteroginici, ovvero i giovani di cernia, sono in predominanza femmine, per poi si trasformano in m,aschi quando crescono.

La cernia cresce all'incirca di un chilogrammo all'anno e generalmente rimangono adolescenti fino al raggiungimento dei tre chilogrammi e a questo punto diventano femmine sviluppate.

Il cambiamento di sesso, avviene quando il peso raggiunto sarà tra i 10-12 chili.

I maschili solitamente hanno un harem di femmine che va dai un numero minimo di tre, fino ad un massimo di quindici.

In casi particolari, come l'assenza di maschi nelle vicinanze, la femmina di cernia di grandi dimensioni, si trasforma in maschio in tempi molto brevi.

La struttura fisica dei maschi, rispetto a quella delle femmine di cernia, appare molto più grande e sono tendenzialmente molto più aggressivi.

Molte specie di cernia, con il trascorrere del tempo, sono diventate importanti per l'uomo sotto il profilo gastronomico tanto da diventare anche pesci di allevamento.

La maggior parte sono diventate popolari nella pesca, mentre alcuni specie di cernia più piccola, vengono tenute negli acquari, anche se, la loro rapida crescita, le rende pesci molto difficili da gestire.


  • L'orata in crosta di patate L'orata in crosta di patate è uno dei piatti di pesce più ricercati dagli italiani, ottimo per tutte le occasioni, dalle serate con amici a quelle più importanti. La ricetta è molto semplice e la sua ...
  • Gli spaghetti con gli scampi Gli spaghetti con gli scampi sono uno dei piatti più ricercati dagli amanti dei primi di pesce, con questi crostacei nobili e gustosi. La preparazione della ricetta è estremamente semplice, anche se d...
  • orata L'orata alle verdure è un secondo piatto pieno di gusto, facile da preparare e perfetto per le vostre cene, sia in famiglia che in quelle con ospiti di riguardo. Inoltre il piatto piacerà senz'altro a...
  • Le pennette con gamberetti e zafferano Le pennette con gamberetti e zafferano sono un gustoso piatto della cucina italiana, facile e veloce da preparare e cucinare, perfetto per tutte le occasioni, anche le più importanti. In questo caso s...

Cernia GPR Geelli-000-C40 Profumatore gel semifirm e cono in ceramica, colore: viola, 10 x 10 x 15 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,11€
(Risparmi 0,01€)


cernia: Usi in cucina

Cernia La cernia è un pesce molto facile da procurarsi, infatti lo potete trovare in pescheria, ma solo di piccole dimensioni, sufficiente per una, massimo due porzioni.

Nel caso di pesci di taglia grande, si consiglia di farseli dividere in tranci.

La prima operazione da compiere se si vuole cucinare la cernia, è quello di eliminare inizialmente tutte le squame, partendo dalla coda aiutandosi con un coltello oppure con uno squamatore.

Compiuto questo passaggio si devono togliere le viscere , incidendo con un coltello la pancia del pesce. Si parte dalla coda, facendo un taglio netto, per poi proseguire verso la testa e si tolgono anche le branchie con un coltello affilato.

Dopo per eliminare residui di sangue e viscere, si lava accuratamente sotto l'acqua corrente.

Per gustare la cernia e conservare la sua fragranza, si consiglia di bollirla o scottarla. Il brodo di bollitura del pesce ,è ottimo e potete riutilizzarlo ad esempio, per cuocerci della pasta.

La cernia è ottima la forno nella ricetta classica che prevede l'aggiunta di patate.



COMMENTI SULL' ARTICOLO