crostata con marmellata








Descrizione ed ingredienti secchi

Come tutti ben sappiamo, la base della crostata è la pasta frolla e questo impasto contiene moltissime calorie ed è ricco di grassi.

Per realizzare la frolla occorrono come ingredienti base la farina, zucchero, uova (tuorli), sale o lievito chimico in piccolissime quantità oppure bicarbonato di sodio, ed aroma di vaniglia oppure scorzetta di limone.

Con la pasta frolla si possono realizzare diversi tipi di alimenti oltre alla classica crostata, come ad esempio torte, piatti salati ed anche biscotti.

La farina che occorre impiegare per la preparazione di questa base prettamente dolciaria, deve essere di frumento di grano tenero, e si raccomanda in particolar modo quella 00, mentre la manitoba, molto apprezzata non si presta per questo genere di ricetta.

I grassi solidi che invece vanno impiegati possono essere sia refrigerati che a temperatura ambiente.

L'ingrediente più in uso è il burro, colui che conferisce alla pasta frolla una volta cotta, la sua struttura fisica e la sua aroma.

Si può sostituire il burro con la margarina ad esempio, ma nonostante sia priva di colesterolo, ha per tendenza un alto valore energetico, oppure lo strutto, anch'esso molto calorico, ma utilizzabile in minor quantità rispetto agli altri grassi e lo stesso impasto, quando si utilizza questo grasso, potrebbe necessitare dell'aggiunta di acqua, per raggiungere in questa maniera lo stesso peso complessivo del burro.

I grassi che si utilizzano per la lavorazione della pasta frolla, devono essere solidi durante l'impasto, perché ad esempio incorporare burro fuso, potrebbe provocare una eccessiva attivazione del glutine e come l'olio non conferirebbe al composto la giusta consistenza nella manipolazione e di conseguenza il risultato finale non sarebbe quello desiderato.

Lo zucchero che si impiega più frequentemente per la pasta frolla è di certo il saccarosio, ma si può utilizzare anche il fruttosio, facilmente reperibile al supermercato sotto forma granulare, e di questo le sue quantità sarebbero nettamente inferiori rispetto al saccarosio, in percentuale circa -33%.

Crostata con marmellata

Stampo decora crostate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,15€


Tuorlo ed ingredienti extra

Crostata con marmellataIl tuorlo dell'uovo è l'ingrediente fondamentale per realizzare la frolla da utilizzare per la vostra crostata e grazie ad esso, l'impasto prenderà un colore giallo intenso e permetterà in questa maniera di ottenere un composto liscio ed omogeneo, facilmente manipolabile.

L'uovo di gallina è quello più utilizzato per poter prendere il tuorlo, anche si ci sono altre alternative che si prestano benissimo per lo stesso scopo, come ad esempio l'uovo di oca, di anatra, di faraona, quaglia struzzo e tacchina.

Dovete sapere che molto recentemente nell'ambito della grande ristorazione è stato imposto l'utilizzo di uova pastorizzate o liofilizzate contenenti in brik.

Come potete solo immaginare, questa tipologia di prodotto, anche se ormai obbligatorio, incide in maniera negativa sulla qualità della pasta frolla, per tanto vi consigliamo di realizzare in casa questo alimento utilizzando i tuorli di uova fresche.

Consigliamo inoltre di impiegare solo la parte rossa dell'uovo evitando l'albume, per ottenere una consistenza giusta della vostra frolla.

Se unite l'albume, rischiate di realizzare un composto molto duro e per nulla friabile, perché la presenza di acqua che si trova all'interno di esso, compromette in maniera negativa la lavorazione a mano.

Dovete sapere inoltre, che ci sono dei preparati speciali, dove vengono inseriti tra gli ingredienti base, anche ingredienti extra, come ad esempio cacao, frutta secca in generale, oppure semplici gocce di cioccolato, sia fondente che al latte.

L'impiego di bicarbonato di sodio, oppure di lievito è una scelta personale.


  • crostata con decorazione numerica I dolci che passione, si possono consumare a colazione, a merenda o a fine pasto.I veri golosi si lasciano sempre uno spazietto per il dolce visto che normalmente si serve in coda al menù.Dolce pe...
  • Marmellata di prugne La prugna, è un frutto particolarmente conosciuto per le sue forti proprietà lassative, anche in piccolissime quantità come 50 grammi di prodotto ad esempio.Questo effetto è dovuto principalmente al...
  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...

Gearmax® Set da 68 pezzi di stampini e formine per crostate, dolci, tartine, glasse, torte, argille, fondenti, pasta di zucchero, focaccine e biscotti insieme

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


crostata con marmellata: Marmellata

Crostata con marmellata Una volta realizzata la base per la vostra crostata, potete fare in casa la marmellata alla frutta che più gradite.

Tra le tante sempre molto apprezzate vi ricordiamo quella all'albicocca, oppure la classica di prugne, di arance, pesche e molto altro ancora.

Oltre alla frutta come ingrediente base, non dimentichiamo lo zucchero, che principalmente per la preparazione di ricette di questo genere viene impiegato il classico semolato, ma potete scegliere anche quello di canna, oppure le preparazioni già pronte disponibili al supermercato, dove serve solamente aggiungere la frutta fresca.

Una volta deciso il frutto, questo va lavato accuratamente sotto abbondante acqua corrente, oppure lasciato in ammollo con bicarbonato circa trenta minuti e risciacquato.

Vi consigliamo di tagliare in piccoli pezzi la vostra frutta, in modo tale da ricavare una marmellata più densa e cremosa.

Per un chilo di frutta priva di scarti, servono all'incirca tre o quattro etti di zucchero semolato, e se necessario mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente.

Preparate una pentola di grandi dimensioni ed aggiungete al suo interno la frutta, lo zucchero e l'acqua, lasciate cuocere per circa un'ora e trenta minuti a fiamma moderata mescolando accuratamente di tanto in tanto con un mestolo di legno.

Una volta pronta, fate raffreddare e mettetela in un barattolo sterilizzato con chiusura ermetica.



COMMENTI SULL' ARTICOLO