yogurt








Storia

Le origini di questo alimento molto in uso e consumato nella vita quotidiana, ha origini molto antiche ed anche incerte.

Una storia ci racconta di come lo yogurt sia nato per caso. Casualmente gli otri ricavati dallo stomaco e dalla pelle degli animali, pare siano venuti a contatto con fermenti che attraverso il calore si siano poi tramutati il yogurt.

In Asia centrale è conosciuto dal 600 A.C. nel periodo neolitico, per poi inseguito essere portato in Europa nei Balcani, partendo dalla regione Bulgaria.

Grazie alle migrazioni e vari contatti a livello culturale, lo yogurt si diffuse anche in Oriente, tra i Fenici,greci, Egizi ed anche Romani.

Con il passare degli anni, anche in Oriente venne conosciuto, e si hanno tracce di questo sviluppo, grazie alle novelle di “Le mille e una notte”, uso molto sviluppato anche tra i paesi Arabi.

L'alimento principale delle diete locali dell'India, è appunto lo yogurt.

Lo yogurt veniva utilizzato per risolvere problemi legati all'insonnia ed anche della tubercolosi, ma anche di supporto per la rigenerazione di sangue in soggetti con carenza.

Sappiamo che negli Yogurt sono presenti dei fermenti lattici e questa scoperta fu fatta da Stamen Grigorov, che attraverso numerosi studi, separo' il “Lactobacillus bulgaricus”, elemento indispensabile per la fermentazione di questo prodotto. Il primo che studio in laboratorio tutte le caratteristiche e i componenti nutritivi dello yogurt, fu un microbiologo di nome Ilya Ilych Mechnikov. La produzione di yogurt dunque, avvenne per mano di questo studioso, che riusci a convincere Isaac Carasso nella produzione di esso, facendogli ben presente ed anche notare di come il lattobacillo, fosse importante per la salute.

La nota marca di yogurt cioè la Danone, deriva dalla produzione di yogurt che veniva prodotta a Barcellona intorno al 1920 presso uno stabilimento realizzato da esso stesso.

Oggi possiamo trovare nel nostro paese, diversi industrie che producono yogurt ,impiegando colture, attentamente selezionate microbiche.

Molto facile da procurarsi, potete trovare nei supermercati, non solo yogurt fresco al naturale, ma anche dolce, grazie all'aggiunta di zuccheri e diversi dolcificanti.

yogurt

Ariete Yogurella Yogurtiera Compatta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€
(Risparmi 7€)


Contenuto nutrizionale

yogurt In base alla qualità ed alla casa produttrice e del latte che consuma,il suo apporto nutrizionale varia con molta facilità. Vi sono moltissimi tipi di yogurt, come ad esempio quello magro fatto da latte scremato o parzialmente scremato, oppure intero. Di certo lo yogurt di latte intero, ha un sapore più presente rispetto a quello acido, che lascia un retrogusto leggermente acre al palato.

Vi mostriamo qui sotto una semplice leggenda riguardante i valori presenti nello yogurt.

Ricordiamo inoltre che queste proporzioni si basano solo ed esclusivamente, sui 100 g di prodotto.

Proteine 3,8 g

Grassi 3,9

Carboidrati 4,3g

Minerali (indispensabile il calcio contenuto)

Vitamina B

Vitamina PP

Acido pantotenico


  • La torta di mele e yogurt La torta di mele e yogurt è molto soffice e morbida, facile da realizzare con pochi ingredienti e molto gustosa. Provatela sia con gli amici che in famiglia. La sua realizzazione è anche abbastanza ve...
  • I biscotti allo yogurt I biscotti allo yogurt sono un gustoso dolce da colazione, da realizzare con tante ricette tra cui quella che proponiamo qui. Questi biscotti quando cotti risulteranno morbidi e non croccanti. Quindi ...
  • La torta salata allo yogurt La torta salata allo yogurt si può realizzare con tantissime ricette, con svariati ingredienti e gusti diversi. Una ricetta molto classica vede la torta realizzata con il prosciutto crudo e la zucchin...
  • La torta allo yogurt La torta allo yogurt è un dolce semplice da realizzare, ottimo per qualsiasi occasione, sia la colazione che per il dopo pasto. È una torta morbida, soffice, facile da fare in quanto basta mescolare g...

Severin JG 3519 Yogurtiera con 14 Vasetti, Bianco/Rosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,9€


yogurt: Fermenti lattici

yogurt I fermenti lattici, sono dei microrganismi presenti nella fermentazione del latte.

Si distinguono in due categorie Lactobacillus e Streptococcus thermophilus. Questi due fermenti funzionano attraverso un meccanismo dal nome “proto simbiotico”.

Ad agire per primo è lo streptococco, che crea le condizioni utili affinché poi il lattobacillo crea così, la scissione del lattosio.

Dopo accurate ricerche, sembrerebbe che questi due fermenti insieme, non compiano nessun ruolo nel corpo umano, anche se la televisione vuole farci credere il contrario.

Il motivo di questo sta nel fatto che, una volta entrati a contatto con i succhi gastrici del nostro stomaco, muoiano a causa dell'acidità. Ma sembrerebbe che, dopo l'assunzione di gastro protettori che diminuiscono il livello acido dei succhi gastrici, questi arrivino intatti e vivi all'intestino, facendo parte della flora batterica intestinale.

Ad oggi le case produttrici di yogurt, hanno aggiunto questi fermenti nella ricetta di produzione.

I fermenti probiotici, sono già presenti nell'organismo umano, quindi a differenza del Lactobacillus e dello Streptococco,questi riescono a sopportare in modo migliore l'acidità dei succhi gastrici, sopravvivendo fino a riprodursi nel tratto intestinale.

I fermenti lattici sono utili a riportare alla normalità la flora batterica, compromessa ad esempio da una scorretta alimentazione, oppure da assunzioni di farmaci come gli antibiotici, o semplicemente da stress. Tra i vari benefici, ricordiamo inoltre la loro capacita nel rafforzare le difese immunitarie, producendo per questa circostanza i BATTERIONCINI che fungono da antibiotici naturali.

Un utilizzo giornaliero di yogurt pari a 100 g è la giusta dose da assumere nell'arco della giornata.

Con il passare del tempo, abbiamo visto come questo alimento consumato al naturale, ha avuto delle variazioni degli ingredienti. Oggi possiamo trovarlo nel frigo del supermercato in molto gusti, con l'aggiunta di frutta fresca ad esempio, di caffè, o al sapore di vaniglia. Questo gustoso pasto e leggero, è ottimo per gli spuntini e le merende, ma anche ideale per realizzare torte estive con frutta fresca.



COMMENTI SULL' ARTICOLO