limoncino








Limoncino. Introduzione

Molto spesso si confonde il Limoncino con il Limoncello anche se queste due bevande non sono la stessa cosa. Entrambe si realizzano attraverso la macerazione delle scorzette di limone, per poi aggiungervi dell'acqua zuccherata. Per il Limoncino ligure il tempo di infusione è molto lungo, circa un mese oppure due in base alla variante della ricetta. Questa bevanda si realizza con l'impiego di limoni provenienti dalla Riviera delle Palme, e la ricetta di questo nettare come lo ha definito Eugenio Montale, risale al diciottesimo secolo. Il prodotto che si può trovare nelle Cinque Terre è biologico e tutelato dalla Regione e dal Parco delle Cinque Terre, e si contraddistingue dal marchio di qualità presente in tutti i prodotti tipici del nostro territorio. Il limoncello campano è una versione molto più recente rispetto al limoncino, infatti è nato solo agli inizi del secolo scorso nella zona tra Sorrento ed Amalfi. Come intuibile i limoni utilizzati sono quelli di Sorrento, oppure in alternativa lo sfusato di Amalfi, i cui frutti vengono rigorosamente raccolti a mano tra i mese di febbraio ed il mese di ottobre. Può essere definito Limoncello solo la bevanda realizzata mediante la lavorazione di limoni Igp della penisola sorrentina. Come gran parte dei liquori della tradizione del nostro paese, anche il limoncino può essere realizzato semplicemente in casa.

Bormioli Rocco 3027700 Confezione 6 Calici in Vetro per Limoncino, Verde, 6 unità

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Ricetta limoncino

Per la preparazione del limoncino dovete avere in casa i seguenti ingredienti:

1. 8 limoni non trattati biologici

2. 1 litro di alcol puro 95% (da liquori)

3. 1,1 litri di acqua naturale

4. 1 chilogrammo di zucchero bianco

Procedimento:

Iniziate la ricetta sbucciando i limoni dopo averli accuratamente lavati sotto abbondante acqua corrente. Con un coltello realizzate le scorzette facendo attenzione ad eliminare la parte bianca, dopodiché immergetele nell'alcol e lasciate in ammollo per almeno 8 giorni al buio, mescolando delicatamente ogni giorno. Ora realizzate uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero che avete a disposizione lo zucchero in acqua calda e dopo lasciate raffreddare ed unite all'infuso alcolico. Mescolate nuovamente accuratamente il composto e filtrate con un colino per eliminare le scorzette di limone. Imbottigliate il liquore e conservate in frigo. Potete assaporare la bevanda dopo circa trenta giorni.


  • limoncello Come dice la parola stessa, il limoncello si ricava dalla lavorazione della buccia dei limoni, grazie ad una ricetta genuina e sobria con l'aggiunta di acqua, alcool e numerose quantità di zucchero se...
  • Crema di limoncello La crema di limoncello (o di limone, come la chiamano erroneamente taluni, in quanto questa è una crema per dolci) a differenza del classico limoncello prevede nella preparazione l'aggiunta di latte. ...
  • Crema di limoncello La crema di limoncello è un liquore molto apprezzato che si ottiene con la lavorazione dei limoni e della panna fresca. Esso è molto diverso dal classico limoncello proprio per la sua particolare crem...
  • Liquori fatti in casa Per la preparazione del liquore fatto in casa, servono gli stessi ingredienti che vengono utilizzati per la preparazione commerciale, ovvero l'alcol, lo zucchero e l'acqua. Il metodo impiegato può ess...

Set 12 MISTER MAGIC Deodorante Lavastoviglie LIMONCINO Detergenti casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,43€


Dettagli sulla produzione del limoncino

Come abbiamo visto precedentemente realizzare il limoncino in casa è molto semplice, anche se vi so o diverse varianti per la preparazione casalinga. Putroppo ancora non è chiaro quali siano realmente le proporzioni degli ingredienti della ricetta originale ed il tempo di infusione così come la durata di maturazione della bevanda. In definitiva per chi lo volesse, non resta che sperimentare almeno due o tre varianti differenti tra di loro. Gli ingredienti sono sempre il flavedo della buccia di limone, ovvero solo la parte gialla, l'alcol etilico, acqua naturale e zucchero. Il procedimento è il seguente:

1. Estrazione del flavedo dai limoni che avete a disposizione

2. Infusione nell'alcol mescolando sistematicamente ogni giorno

3. Filtrazione con un colino delle bucce esauste

4. Mescolamento con lo sciroppo ricavato da acqua e zucchero

5. Maturazione in bottiglia

È Molto importante per la produzione di questa bevanda capire esattamente in quale momento della maturazione sarebbe opportuno raccogliere il limone. La buccia deve essere verdognola oppure completamente gialla? Il risultato finale potrebbe cambiare moltissimo, perché la concentrazione di sostanze fenoliche e degli oli essenziali e carotenoidi varia in base allo stato di maturazione del frutto. Anche il tempo di infusione e la pezzatura delle bucce sono degli aspetti da non trascurare. Queste non devono trasferire al prodotto tutti i composti chimici, perché alcuni di essi sono amaricanti o lappanti. Una volta eliminate le bucce esauste si procede con la miscelazione con lo sciroppo di zucchero, che può essere sostituto aggiungendovi il fruttosio, realizzando così una bevanda molto differente. L'ultimo dettaglio non trascurabile è la maturazione del limoncino in bottiglia. Sconsigliamo di consumare la bevanda fresca, ma sarebbe opportuna che questa maturasse per il tempo necessario che serve ai cambiamenti molecolari di alcune sostanze. Queste variazioni purtroppo impoveriscono la bevanda dal punto di vista nutrizionale, ma allo stesso tempo determinano la formazione di un bouquet aromatico inconfondibile ed apprezzato da tutti. Il limoncello è un digestivo ideale da assaporare a fine pasto sia dopo un pranzo in famiglia, sia dopo una cena tra amici, servendolo nei classici bicchierini di vetro da limoncino di piccola grandezza.




COMMENTI SULL' ARTICOLO