disossare petto di pollo








Disossare petto di pollo

Come sappiamo la carne bianca oltre ad essere la più salutare è anche la più leggera. Essa è una fonte elevata di proteine e si può cucinare davvero in moltissimi modi. La carne di pollo è tra le carni bianche quella più apprezzata. Si può consumare veramente in tanti modo tutti diversi, sia arrosto oppure bollita o al vapore per gli amanti di una cucina leggera. Il taglio di questa carne più pregiato è il petto. Oggi per comodità si trova nei supermercati già a fette pronto da cuocere e privo dell'osso centrale. Ovviamente questo fa salire di non poco il costo al pubblico, ma possiamo sempre scegliere un petto ancora da pulire e da disossare a casa. Questa operazione è semplicissima e con pochi passaggi risparmierete qualche euro.

Armatevi dunque con le giuste attrezzature, e un pochino di pazienza. Con un po' di pratica, tutto diventerà naturale e semplice.

Disossare petto di pollo

Klarstein Maischfest Kit Birra Artigianale Fermentatore Mosto Vino Birra Coperchio ermetico Scala in litri e galloni 25 L Rubinetto Tubo di fermentazione Impugnature Acciaio Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,99€


Come disossare il petto di pollo

Per disossare un petto di pollo intero serve un coltello ben affilato ed un tagliare. Iniziate posizionando la carne a vostra disposizione sul tagliere rivolgendo il lato rivestito di pelle verso di noi. Con un coltello ben affilato praticate un taglio iniziale netto nella parte centrale, ovvero quella più spessa. L'osso portante si trova nella zona mediana del pollo. Se volete potete individuarlo con le mani scivolando di poco all'interno dell'incisione. Una volta visualizzato l'osso proseguite con dei tagli ai lati dello stesso. Mentre svolgete questi tagli spingete delicatamente la carne del pollo verso l'esterno. Questo vi consentirà di vedere meglio la conformazione dell'osso. Ora tagliate il petto di pollo un lato alla volta, incidendo la carne per l'intera lunghezza dell'osso. Cercate di mantenervi più vicini possibili a questo, in maniera tale da prelevare più carne. Lasciate anta carne attaccata all'osso sarebbe veramente uno spreco. Infatti a quel punto è meglio acquistare al supermercato il petto di pollo già pulito. Una volta terminato con il primo lato del petto procedete con l'altro. Eseguite esattamente gli stessi identici tagli che avete fatto precedentemente e prelevate delicatamente la carne. Ora potete estrarre l'intero osso e proseguire con la pulizia delle carni.

Il pollo è una carne generalmente molto magra, ma possiede dei filamenti bianchi di grasso. È molto importante inoltre rimuovere completamente la pelle che si trova in superficie. Con la lama affilata di un coltello aiutatevi a sollevare delicatamente la pelle. Tagliate anche i filamenti bianchi di grasso più evidenti e se sono presenti parti di cartilagine potete rimuovere anche quelle. A questo punto siete pronti per cucinare o conservare il vostro petto di pollo. Una volta privato delle ossa questa carne può essere facilmente conservata a lungo in freezer, ma è importante ricordare di scongelarla prima del consumo. L'osso del petto di pollo che avete eliminate può essere utilizzato per realizzare ed insaporire brodi di carne, ed anch'esso può essere conservato nel congelatore.

  • Al dente La cottura al dente è una tipologia di cottura che viene utilizzata solo per la della pasta. È importante chiarire un fondamento, la pasta al dente non esiste. O meglio non vi è un dato scientifico in...
  • petto di pollo al limone Il petto di pollo al limone è una gustosa ricetta a base di petto di pollo. Il petto di pollo al limone è un modo per non mangiare il petto di pollo sempre alla griglia o con impanatura. In queste ric...

SLEEPYS Materasso 7cm Memory Foam, francsese h23 120x195, Fodera in Seta Naturale, garantisce Una Piacevole freschezza, Fa evaporare più Velocemente l'umidità, Ortopedico, ignifugo, Anallergico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 193€


disossare petto di pollo: Petto di pollo in padella ricetta

Per la preparazione del petto di pollo in padella per due persone, dovete avere in casa i seguenti ingredienti:

1. 400 grammi di petto di pollo

2. 300 grammi di pomodori pachino

3. 1spicchuio di aglio senza buccia

4. olio di oliva extravergine q.b

5. sale fino q. b

6. pepe nero macinato fresco

Procedimento

Iniziate la ricetta lavando accuratamente i pomodori pachino sotto abbondante acqua corrente, dopodiché poneteli sopra un tagliare e con un coltello dalla lama seghettata divideteli in due parti. Una volta terminata questa operazione lasciate da parte l'ortaggio dentro un piattino. Ora prendete una padella antiaderente ed aggiungete al suo interno tre cucchiai di olio di oliva extravergine, fate riscaldare a fiamma moderata ed unitevi lo spicchio di aglio intero senza la buccia. Una volta che questo inizia a rosolare aggiungete i pomodori pachino precedentemente lavorati. Spolverate di sale fino a vostro gradimento e di pepe nero e coprite con un coperchio lasciando cuocere per circa 15 minuti a fiamma moderata, fino a quando i pomodori non avranno perso la loro classica forma.

Ora prendete i petti di pollo e poneteli sopra un tagliare, successivamente condite con sale e pepe entrambe i lati e lasciate da parte. Una volta trascorsi i 15 minuti necessari per la cottura dei pomodori pachino, prendete un mestolo e mescolate e fate spazio al centro della padella. Aggiungetevi i petto di pollo al centro e coprite nuovamente con un coperchio. Lasciate cuocere per circa 5 minuti e dopo con una forchetta girate la carne nell'altro lato, coprite e terminate la cottura.

Una volta pronti i petti di pollo prendete dei piatti piani e adagiate la carne al centro, poi con un cucchiaio unitevi sopra i pomodori pachino ed un po' di sughetto che si sarà formato in cottura. Servite in tavola la pietanza ben calda con del buon vino rosso dai sapori fruttati e del pane fresco.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO