minestra orzo perlato



  Ricetta per 2 persone

  Costo 5 €

Tempo di preparazione
01:15:00
  Tempo di preparazione
00:15:00

  Tempo di cottura
00:60:00

Lista degli Ingredienti


  • 120 grammi di orzo perlato
  • 200 grammi di spinaci
  • 1 costa di sedano
  • 100 grammi di carote
  • 50 grammi di porri
  • 1 manciata di sale
  • 5 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 296Kcal
  • 6g di grassi
  • 6g colesterolo
  • 10g di fibre
  • 11g di proteine

Minestra orzo perlato

Oggi vi proponiamo una ricetta molto semplice da realizzare in casa, con l'aggiunta di ingredienti genuini e molto nutrienti, che potete reperire facilmente al supermercato.

La minestra di orzo perlato, si pu considerare un piatto unico, grazie a questo ingrediente che fornisce il giusto quantitativo di carboidrati, unito alle vitamine che si trovano negli spinaci.

Ideale da consumare specialmente in inverno, la minestra di orzo perlato va servita calda, accompagnata con del buon vino bianco dai sapori fruttati, nel caso qualcuno volesse servirsene.

Potete arricchire questo piatto unendovi anche i funghi champignon, che si prestano benissimo per questa tipologia di cottura.

Una porzione pari a 300 grammi complessivi di questo alimento, il quantitativo ideale da assumere almeno una volta la settimana, raccomandato dagli esperti della nutrizione.

Minestra orzo perlato

Unilever Coup a Soup, Minestra di Cipolle Francese, Piatti Pronti, 21 x 175 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,98€


Ingredienti

Ingredienti Per la preparazione di questa ricetta per due persone, dovete avere a disposizione i seguenti ingredienti:

120 g di orzo perlato

200 g di spinaci

1 costa di sedano

1 carota

50 g di porro fresco

olio di oliva extravergine

sale fino q.b

  • Ricette minestra La ricetta che vi proponiamo oggi, un primo piatto caldo da realizzare facilmente in casa, con l'aggiunta di ingredienti semplici e salutari.Le minestre sono ottime da proporre in famiglia special...
  • zuppa di patate piselli e riso Con il termine "zuppa" o "minestra" si indica generalmente una preparazione non asciutta, vale a dire un alimento cotto con l'aggiunta di brodo (di carne, di verdura, di pesce) o altro liquido (come a...
  • zuppa di funghi La zuppa con i funghi un piatto tipicamente invernale e anche di un certo prestigio se i funghi scelti sono di rango. Questa zuppa pu essere un attimo antipasto o un grande primo, anche in serate d...
  • La zuppa di zucca La zuppa di zucca un piatto invernale molto delizioso e semplice da realizzare che per pu essere presentato anche nelle serate importanti. Oltre alla zucca nella ricetta viene aggiunta una patata ...

Nuovoware Mestolo da Cucina, 11.7 Pollici Mestolo da Minestra in Acciaio Inox, Argento

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 5€)


Il porro

  • Il porro
  • Il porro
  • Il porro
Iniziate la ricetta ponendo il porro fresco sopra un tagliere (1) e proseguite sminuzzandolo finemente con un coltello dalla lama seghettata (2). Terminato questo passaggio, aprite le rondelle con le mani e lasciate il composto da parte sopra un piattino piano (3).


La carota

  • La carota
  • La carota
  • La carota
A questo punto prendete l'ortaggio e ponetelo sopra un tagliere (4) dopo con un pelapatate eliminate tutta la buccia (5) ed una volta terminata questa operazione, con un coltello dalla lama seghettata dividete in due parti la carota (6). Lasciate da parte sopra un piattino piano.


Il sedano

  • Il sedano
  • Il sedano
  • Il sedano
Ora prendete la costa di sedano e lavatele accuratamente sotto abbondante acqua corrente aiutandovi con le mani per lesinare eventuali residui di terra (7), proseguite ponendolo sopra un tagliere e con un coltello dalla lama seghettata, iniziate a lavorarlo in piccoli pezzi delle spessore circa di mezzo centimetro (8). Una volta compiuta questa operazione, lasciate da parte il composto sopra un piattino piano (9).


Gli spinaci

  • Gli spinaci
  • Gli spinaci
  • Gli spinaci
Adesso ponete gli spinaci sopra un tagliere (10) e con un coltella dalla lama seghettata eliminate il gambo su tutto l'ortaggio che avete a disposizione (11). Trasferite ora gli spinaci in uno scolapasta e lavateli accuratamente sotto abbondante acqua corrente, aiutandovi con le mani per eliminare eventuali residui di terra (12). terminato questo passaggio, lasciate da parte l'ortaggio pulito sopra un piatto da portata piano.


Proseguite la ricetta

  • Proseguite la ricetta
  • Proseguite la ricetta
  • Proseguite la ricetta
Riempite per una casseruola di acqua corrente fredda (13) ed una volta posta sopra il fornello, aggiustatela di sale fino a vostro gradimento (14) . Proseguite unendovi due cucchiai abbondanti di olio di oliva extravergine (15).


Unite gli ingredienti

  • Unite gli ingredienti
  • Unite gli ingredienti
  • Unite gli ingredienti
Proseguite con gli ingredienti aggiungendo nella casseruola con l'acqua salata e l'olio di oliva extravergine, il porro lavorato precedentemente (16) e la carota pulita e divisa a met anch'essa nei passaggi precedenti (17). Una volta terminato questo passaggio, continuate la ricetta unendovi anche il sedano a pezzetti (18).


Terminate gli ingredienti

  • Terminate gli ingredienti
  • Terminate gli ingredienti
  • Terminate gli ingredienti
Aggiungete nella casseruola con tutti gli ingredienti aggiunti finora le foglie di spinaci lavorate precedentemente (19) e con un mestolo di legno mescolate accuratamente (20). Coprite ora con un coperchio lasciando cuocere a fiamma moderata fino al raggiungimento dell'ebollizione (21).


minestra orzo perlato: Terminate la ricetta

  • Terminate la ricetta
  • Terminate la ricetta
  • Terminate la ricetta
Una volta raggiunta l'ebollizione, aggiungete nella pentola l'orzo perlato (22) e mescolate nuovamente con un mestolo di legno (23). Coprite la pentola con il suo coperchio (24) e lasciate cuocere per circa trenta minuti. Una volta pronta la vostra minestra di orzo perlato, impiattate e servite in tavola ben calda, accompagnandola con del buon vino bianco dai sapori fruttati.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO