farina di riso








Introduzione

La farina di riso, è un prodotto che si ricava dalla macinazione del riso, ed è molto conosciuta nei paesi orientali, dove da essa, ne ricavano anche la carta di riso un prodotto utilizzato per la creazione di diverse cose, pur essendo commestibile.

Questo prodotto, viene estratto principalmente dal riso bianco, ed è composto da amido puro, mentre in commercio, si può trovare anche la farina realizzata solo dalla macinazione dei chicchi interi, ed è priva di glutine, quindi particolarmente indicata per la realizzazione di ricette per le persone affette da celiachia.

I frutti impiegati, che sono dei veri e propri semi, una volta finalizzati per la realizzazione della farina, subiscono alcuni processi di prelievo e della lavorazione.

Il primo passo da compiere è la mietitura, da dove si raccoglie il riso, dopo si procede alla pulitura dei frutti ed alla sbiancatura.

La farina di riso, come del resto anche quella di frumento, può essere di diversi tipi: semola integrale di riso, farina bianca di riso, semola bianca di riso e farina integrale di riso.

La farina di riso, e l'amido di riso, anche se esteticamente possono apparire molto simili, in realtà sono due prodotti completamente differenti.

Una volta che la farina di riso viene raffinata, possiede una composizione molto amidacea, con basso quantitativo di proteine, fibre e lipidi, e l'amido di riso, vine ottenuto mediante una ulteriore trasformazione della polvere, la quale, al fine di aumentare la sua proprietà addensante ed anche la solubilità, con questo procedimento vengono eliminate tutte le parti nutrizionali, privi di carboidrati.

Nella cultura occidentale, la farina di riso viene impiegata in ambito gastronomico, ma in quantità molto limitate, è sempre più utilizzata invece per la realizzazione di alimenti senza glutine, per le persone che soffrono di celiachia.

Al contrario dell'occidente, l'oriente, utilizza la farina di riso come alimento principale e serve per la realizzazione di alcune ricette tradizionali del posto, come i dolcetti di “mochi”, o gli spaghetti di riso giapponesi.

Con questa farina, si possono impastare ricette per primi piatti ed alcuni dolcetti lievitati con lievito chimico, oppure per biscotti e pane senza lievito.

Molto apprezzata è anche per la farinatura di verdure ed ortaggi che poi verranno fritti, come addensante per restringere zuppe e per budini e salse.

Farina di riso

Colino qualità premium in acciaio inox con maglia fine - 19,5 cm - Setaccia, filtra & lava quinoa, riso, farina, pasta e molto altro con il più forte ed affidabile grande colino disponibile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€
(Risparmi 11,49€)


Caratteristiche nutrizionali

Farina di risoLa farina bianca di riso, non si differenzia molto dalla farina di frumento, comunemente itilizzata nella preparazione della cucina italiana.

Le sole differenze sono queste:

1 la farina di riso è priva di glutine

2 ha elevata quantità di amido sulle proteine e sui grassi

3 minore umidità e maggiore quantitativo energetico

4 minore quantità di fibra alimentare

5 bassissima concentrazione di sali minerali

6 maggiore concentrazione di tiamina e niacina

La farina di riso, pur essendo molto conosciuta, a differenza della farina di frumento, impiega maggior tempo per essere assimilata e digerita, infatti solo i celiaci ne trovano un vantaggio significativo.


  • Biscotti integrali Come sappiamo la farina è una materia prima molto importante per l'alimentazione, infatti essa è presente in moltissime preparazioni della nostra tradizione culinaria, che vanta numerosissime ricette ...
  • Pane al latte Il pane in generale è un prodotto alimentare che si ottiene grazie alla fermentazione che viene seguita dalla lievitazione e successivamente dalla cottura in forno di un impasto realizzato con farina ...
  • pasta frolla La pasta frolla è la base per moltissimi dolci: biscotti, pastiere, chiacchiere, crostate! La sua preparazione è davvero rapida, sbrigativa e molto semplice. La si può farcire in tantissimi modi, se ...
  • Biscotti pasta frolla facili Volete preparare una merenda super veloce? Stupire gli amici con biscottini da accompagnare con il caffè o il tè? Questa ricetta vi farà apprezzare da tutti gli amanti dei biscotti. Inoltre potete far...

Inateck bilancia da cucina digitale scala digitale scala professionale, scala di spedizione, di alta precisione fino a 0,1 g (3kg peso massimo), funzione tara, ideale per misurare gli ingredienti, i gioielli, riso, farina, oro, pietre preziose, lettere, francobolli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 11€)


farina di riso: Utilizzi in cucina

Farina di risoCon questo alimento si possono creare moltissime ricette, non solo per la realizzazione dei piatti salati, ma anche per dolci e pasticcini da forno.

Citiamo una semplice ricetta gustosa da fare in casa: pasta frolla di farina di riso.

Bisogna inizialmente impastare la farina di riso con un pizzico di quella di castagne, aggiungere due cucchiaini di olio extra vergine di oliva ed acqua.

Dopo bisogna impastare velocemente, ma a differenza della classica pasta frolla, questa non va messa in frigo per farla riposare, quindi a questo punto bisogna semplicemente stenderla su una teglia e farcirla con marmellata o crema che più gradite.

Un altra preparazione molto semplice e veloce, è la besciamella con la farina di riso e per la sua preparazione, occorre seguire la ricetta di quella classica, sostituendo la comune farina di semola con quella di riso.

Per la colazione invece, potete assaporare i biscotti con farina di riso, semplici da realizzare a casa vostra.

Gli ingredienti che dovete avere a disposizione sono:

170 g di farina di riso

1 uovo fresco

70 g di burro

70 g di zucchero

5 g di lievito per dolci

buccia grattugiata di limone

A questo punto, dentro una terrina capiente, amalgamate bene il burro a temperatura ambiente con lo zucche e l'uovo, dopo a poco a poco, unitevi la buccia di limone triturata e la farina di riso setacciata, insieme al lievito per dolci. Ora impastate velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo, che dopo andrete ad avvolgere con la pellicola trasparente per uso domestico.

Lasciate l'impasto in frigorifero a raffreddare per circa un'ora di tempo.

Se non avete lo “spara biscotti”, potete procedere nella maniera classica, stendendo l'impasto con il mattarello, fino ad ottenere uno spessore di cinque millimetri e dopo con gli stampini, potete creare biscotti dalle molteplici forme, oppure con le mani potete fare delle piccole palline che poi andrete a schiacciare leggermente con il palmo prima della cottura.

Mettete a cuocere in forno preriscaldato per circa 15 minuti, foderando la teglia con della carta da forno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO