limette








Introduzione

Il lime o limette è un albero da frutto che appartiene agli agrumi, e molto probabilmente deriva dalla pianta del cedro, che ha origini asiatiche in particolar modo dell’India, da dove nel periodo coloniale, l’Inghilterra lo esportò in Europa e nel resto del mondo.

Durante il corso dei secoli, le limette è rimasto un alimento che lo collegava agli inglesi, tanto che ancora oggi, per indicarlo viene chiamato con l’accento inglese “laim”, anche se il suo nome vero e corretto è limette.

Tale pianta riesce a vivere solo in clima tropicali ed è proprio per questo che la sua presenza è assai rara nei campi del mediterraneo, tranne per alcune specie, come la limetta dolce o la pursha, ovvero la limetta dolce di Roma che viene coltivata nel nostro paese.

Le varietà di questo frutto sono moltissime, e vengono coltivate in zone molto umide nel mondo, come in Brasile, la Malesia ed il Messico.

Le limette sono alberi di dimensioni molto piccole con una altezza che può arrivare ai 4 metri circa, e si presenta esteticamente con foglie dalla forma ovale ed appuntite di colore verde chiaro, mentre i frutti, sono piccoli agrumi inferiori al limone, dalla forma sferica e di colore verde.

Le limette se lasciate maturare sull’albero, diventano di colore giallo, ma tale frutto viene raccolto acerbo, quando è ancora verde, perché è il momento ideale per assaporarlo.

La buccia del frutto è molto sottile e la polpa ha un sapore acidula e molto spesso agrodolce.

Limette

Limette Diamantate (5 Pz)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,1€


Impieghi

Limette Le limette viene utilizzata principalmente per molti scopi alimentari e molto raramente viene assaporato fresco, perché il suo sapore una volta in bocca è molto astringente, e per questo viene spremuto e il suo succo viene poi utilizzato per la preparazione di condimenti per la carne, oppure per piatti a base di pesce o per aromatizzare gelati e macedonie.

Con il succo di limette, si possono realizzare inoltre cocktails molto famosi ed apprezzati, come il mojito e la caipirinha, oppure per insaporire bevande analcoliche.

Anche la buccia del frutto viene utilizzata moltissimo, infatti da essa si estrae un olio essenziale utilizzato principalmente nell’industria di cosmetici ed in erboristeria.

Il lime o limette, ha proprietà diuretiche ed il suo impiego favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, ed inoltre favorisce la digestione, è rinfrescante per il nostro organismo ed antisettico e antibatterico.

  • Pollo al lime Il pollo al lime è un'ottima idea per cucinare del semplice pollo e renderlo un poco più interessante grazie all'aggiunta del lime, un frutto esotico più aspro del limone dal sapore molto caratteristi...
  • torta di limone bimby La ricetta che vedremo di seguito è utile per preparare un dolce buono ma non eccessivamente pesante, adatto a tutte le stagioni, anche all'estate, grazie a quel suo sapore di agrumi che lo rende spec...
  • pollo al limone Il pollo è un uccello di origini indiane addomesticato all'alba della civiltà, quando l'umanità lasciò il nomadismo per divenire sedentaria e iniziò la pratica dell'allevamento. Il nome scientifico de...
  • Penne tonno e limone Il Tonno, con il nome scientifico di Thunnus South, fa parte del genere Scombrida suddiviso in 8 diverse specie di pesci, imparentati fra loro, carnivori e predatori molto comuni nel Mediterraneo, ma ...

Limette E Raspe (10 Pz)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,62€


limette: Benefici

LimetteCome abbiamo accennato sopra, le limette ha moltissime proprietà benefiche per l’organismo umano, infatti esso è un naturale antiacido gastrico, e contrariamente a quanto si può credere una volta assaporato, favorisce la digestione e vanta numerose proprietà rinfrescanti, antidiarroiche, ed antisettiche.

Ora faremo un elenco dettagliato dei principali benefici di questo frutto sempre più apprezzato nel mondo:

Cura della pelle: è in grado di mantenere brillante e sana la pelle, sia mediante il consumo in cucina, sia se applicato direttamente sulla pelle, infatti riesce a proteggerla dalle infezioni ed una sua importante dote, è l’effetto deodorante grazie all’elevato quantitativo di vitamina C, di flavonoidi e di antibiotici dal potere disinfettante.

Favorisce la digestione: il forte odore del limette, conferito dalla presenza dei flavonoidi, favorisce la stimolazione dell’apparato digerente, ed aumenta in questa maniera la secrezione dei succhi gastrici, la bile, l’acido citrico contenuto nel frutto che a sua volta stimola gli acidi dello stomaco a digerire i pasti consumati.

Sollievo in casi di costipazione: grazie all’acidità che si trova all’interno del frutto, l’organismo si purifica riportando nel fisico il giusto equilibrio.

Riduzione del colesterolo: consumare normalmente il lime durante i pasti principali, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Supporto per vista: grazie alla proprietà antiossidanti conferite dalla presenza di un elevato quantitativo di vitamina C, il consumo di limette ha effetti positivi sulla prevenzione della degenerazione maculare ed inoltre dell’invecchiamento degli occhi.

I flavonoidi inoltre, aiutano a proteggere gli occhi dalle infezioni e grazie al contenuto di potassio che occupa un posto di rilievo, contrasta i bruschi cambiamenti di umore.

Valido aiuto nei disturbi urinari: il limette contiene l’acido citrico che ha un forte potere solvente capace di sciogliere i calcoli renali impedendone inoltre l’eventuale formazione.

Grazie al potassio inoltre, è molto efficace nella depurazione dell’organismo e il suo consumo aiuta a curare le infezioni causate dal sistema immunitario.

Sollievo per i disturbi respiratori: anche la buccia delle limette se grattugiata sprigiona una forte aroma, che una volta inalata da immediatamente sollievo in casi di piccoli disturbi respiratori come mal di gola e raffreddore di stagione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO