pompelmo








Storia

Il pompelmo, è l'unico agrume che non ha provenienze asiatiche, ma sembrerebbe nativo dell'America Centrale.

La sua scoperta risale al 1750, probabilmente nelle Barbados o nelle Bahamas.

In realtà è plausibile che da questi luoghi, sia stato poi portato in Florida, ma sembra anche molto strano, che una volta li, abbia poi raggiunti il Mar mediterraneo.

Non vi sono dati certi riguardo la provenienza in Europa, ma esiste l'ipotesi che sia stato esportato assieme al suo progenitore, l'arancio dolce dall'Estremo Oriente attraverso l'Asia per la Via della seta.

Questo ipotesi, collocherebbe la sua origine nella patria di tutti gli altri agrumi.

In Europa, il pompelmo, era stato a lungo utilizzato solo come pianta ornamentale, mentre il frutto è diventato popolare solamente nel XIV secolo.

Oggi la coltivazione del pompelmo viene fatta in tutto il mondo, ed i maggiori produttori, sono gli USA, che hanno numerose piantagioni in Florida e nel Texas.

In Italia, questo frutto viene coltivato nel meridione, negli agrumeti della Piana di Catania e della Conca D'Oro in Sicilia.

POMPELMO

Olio di Pompelmo - Olio Essenziale Puro al 100% - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Proprietà benefiche

POMPELMO Il pompelmo, rappresenta un prezioso alimento disinfettante e stimolante dell'apparato digerente, per questo si consiglia di assumere questo frutto, a fine pasto, specialmente se abbondante.

L'assunzione di pompelmo è consigliata in persone che hanno poco appetito, anche come frutto per gli anziani, per chi ha una difficile digestione indipendentemente dalla qualità di ciò che si è consumato, per i disturbi del fegato, insufficienza renale, capillari molto fragile con tendenza alla rottura ed infine anche per le infezioni polmonari.

Il pompelmo, grazie alle sue numerose qualità e proprietà, è indicato e si consiglia l'assunzione, in persone in sovrappeso,in quanto è capace di accelerare le trasformazioni di grassi in energia utile all'organismo.

Se assumete poche gocce di pompelmo insieme ad una tazzina di caffè, questo ha effetti analgesici e pochissime controindicazioni.

Nel 1964, un immunologo dalle origine americane Jacob Harich, si accorse che nel suo giardino, insieme ad un mucchio di materiale in decomposizione da compostaggio, i semi di pompelmo presenti, non subivano nessuna variazione ed in pratica non si componevano come l'altro materiale.

Questo fece incuriosire l'uomo che si rese conto, che all'interno di ciascun seme, era presente una sostanza con proprietà antibiotiche e allo stesso tempo non nociva.

Dopo diversi studi fatti su questi semi di pompelmo, sono state confermate le sue proprietà antibatteriche, e secondo famosi erboristi, i semi di pompelmo, possono essere considerati a tutti gli effetti, dei veri e propri antibiotici naturali, senza alcun effetto collaterale.

È stato confermato l'utilizzo dei semi di pompelmo, in persone affette da ulcera gastrica, ed un recente studio fatto all'università di Cracovia, ha dimostrato come la polvere di questi semi di pompelmo, sia efficace nella riduzione di ulcera gastrica su alcuni campioni da laboratorio.


  • POMPELMO ROSA Il pompelmo rosa, viene spesso chiamato anche pompelmo rosso, ed è stato scoperto nei Caraibi nel 1700, quando in realtà, in quell'epoca, fu scambiato per il frutto d'arancio.Il suo nome originale, ...
  • frittelle di mele Le frittelle di mele sono un piatto da servire come dessert, tradizionale della cucina del Trentino Alto-Adige, regione grande produttrici di questo gustoso frutto. E sono infatti le tradizionali mele...
  • pollo alle prugne Il pollo alle prugne è un piatto inusuale e diverso dal solito, pronto in pochi minuti e con pochi ingredienti. È un piatto non per tutti i gusti. Dovrete infatti essere amanti dei sapori agrodolci, e...
  • frutta secca Gli italiani sono soliti riferirsi alla "frutta secca" come uno sfiziozo dopopasto da consumare in occasioni particolari.La frutta secca accompagna, solitamente, la fine del pasto durante occasioni p...

Norpro, Cucchiai con punta seghettata, per pompelmo, in acciaio inox, 4 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,57€
(Risparmi 0,02€)


pompelmo: Vitamine e sali minerali

POMPELMOCome appena scritto sopra, il pompelmo è un alimento dalle molteplici proprietà benefiche.

Le vitamine principali contenenti in esso, sono la vitamina C, sali minerali, acido citrico e pectine.

Il suo impiego giornaliero, è ottimo in estate, da inserire nelle diete dimagranti, poiché è molto rinfrescante e dal basso contenuto calorico, pari a 26Kcal per 100 grammi di prodotto.

Ha proprietà, diuretiche, digestive e depurative, un toccasana per la vostra salute.

Nonostante le sue proprietà benefiche numerose, non tutti sanno che questo frutto, può interferire durante l'assunzione di farmaci, inficiando in maniera significativa la loro attività biologica, attraverso interazione del metabolismo.

Questa informazione, venne resa pubblica nel 1989, quando solo per puro caso, il succo di pompelmo, venne utilizzato come componente aggiuntivo di u placebo per un test farmacologico in Canada.

Nei pazienti in cui era stato somministrato placebo con aggiunta di succo di pompelmo, la concentrazione plasmatica di felodipina (farmaco che funge da vasodilatatore, utilizzato in caso di ipertensione arteriosa), risulto inaspettatamente elevata.

Da allora le ricerche per confermare l'interazione Farmaco-Pompelmo, furono numerose.

Si consiglia di assumere quindi il pompelmo sia in succo che mangiarlo come frutto, diverso tempo dopo avere assunto dei farmaci.

Con il pompelmo si possono fare, non solo succhi o spremute classiche, ma anche frullati aggiungendo lo zucchero di canna e qualche goccia di lime.

Potete utilizzare il succo zuccherato, come bagna del pan di spagna per la realizzazione di torte alla frutta per i compleanni dei bambini, oppure come aperitivo analcolico da accompagnare con stuzzichini.



COMMENTI SULL' ARTICOLO