depuratore acqua








Il depuratore d'acqua

I depuratori d'acqua sono delle macchine che aiutano a depurare l'acqua del rubinetto, sia in casa che in altri ambienti come bar, ristoranti o uffici. In particolare oggi sono in commercio molti depuratori d'acqua domestici, vista l'esigenza, sentita in particolare negli ultimi anni, di utilizzare un acqua sicura in casa senza dover ricorrere all'acqua in bottiglia, oggi vista anche da un punto di vista ecologico e quindi condannata per l'utilizzo della plastica.

A dire il vero, molti siti ecologisti si sono scagliati anche contro i depuratori, che secondo alcuni non funzionerebbe affatto. Non c'è ancora una voce univoca in questo senso, ma per dovere di cronaca ne abbiamo dato notizia. Comunque possiamo rassicurare molte persone almeno sul fatto che l'acqua del nostro rubinetto è generalmente molto sicura, esseno controllata e depurata già in origine.

Il depuratore d'acqua è divenuto comunque un buon disincentivo all'acquisto di acqua in bottiglia, che sta conoscendo un piccolo declino a causa del suo potenziale inquinante.

L'acqua del rubinetto però, nonostante provenga già analizzata e pulita dall'acquedotto, scorre spesso in tubature che una volta entrate nelle nostre case, possono essere vecchie e mal funzionanti, e quindi rilasciare degli agenti patogeni o comunque assumere dei gusti poco neutri.

Sono molti i depuratori in commercio, e orientarsi per i non addetti ai lavori, è abbastanza difficile. In generale possiamo distinguerli in base al loro funzionamento. Ci sono dei depuratori che utilizzano l'addizione di anidride carbonica, quelli che sfruttano i filtri di carbone attivo, quelli che utilizzano il magnetismo oppure la ionizzazione.

I depuratori magnetici hanno subito alcune critiche negli ultimi tempi, mentre per gli altri depuratori c'è più uniformità di giudizio.

depuratore acqua

Beghelli La Macchina dell'Acqua Depuratore e Gasatore 3330

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,79€


Le regole igieniche basilari

depuratore acquaQualunque sia il depuratore d'acqua che avete scelto, dovrete sempre e comunque rispettare alcune norme igienico-sanitarie basilari per quel che riguarda il suo utilizzo.

Ad esempio dovrete cercare di bere l'acqua prodotta il giorno stesso, senza lasciarla per molti giorni in bottiglia. Anche le speciali bottiglie che andrete ad utilizzare, naturalmente non usa e getta, dovranno essere accuratamente lavate con acqua tiepida, così come il depuratore. Se utilizzate bottiglie vostre, non fornite con il kit, utilizzate sempre quelle in vetro, più semplici da pulire e soprattutto più igieniche. Inoltre le bottiglie possono essere lavate nella lavastoviglie. Un'altra regola da osservare, per migliorare le condizioni igienico-sanitarie della vostra acqua, è quella di imbottigliarla a temperature fredde, per poi essere conservata in frigo. Queste regole sono essenziali per la vostra salute.

La depurazione dell'acqua potabile tramite apparecchi domestici e industriali, è regolata dalla legge 25/2012 del Ministero della Salute che si intitola Disposizioni tecniche concernenti apparecchiature finalizzate al trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.

In questa legge sono specificati tutti i requisiti sia delle apparecchiature che dei produttori stessi, in modo da rendere l'acqua sicura.

  • Addolcitore Come sappiamo l'acqua della rete idrica, ovvero l'acqua che utilizziamo in casa per cucinare, per lavarci e per annaffiare il giardino, è un liquido molto duro, ricco di calcio e magnesio, molto noti ...
  • Robot da cucina Tutti noi conosciamo il robot da cucina, uno strumento molto sofisticato dal punto di vista della tecnologia, che a seconda delle diverse funzioni che deve svolgere, viene fornito di moltissimi access...
  • Macchina per pane Il pane come molti sanno, veniva preparato anticamente in casa, ed erano le nostre nonne che si occupavano dell'impasto e della cottura, ma negli ultimi tempi, sembra che si siano riscoperti moltissim...
  • Frullatore a immersione I primi frullatori ad immersione nacquero negli anni 50, ma la loro diffusione si è sviluppata solo nell'ultimo decennio, grazie ai tanti programmi televisivi che parlano di cucina, ormai molto in vog...

Brita 1008802 Caraffa Filtrante Marella White Starter Kit 3 Filtri Inclusi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,18€
(Risparmi 7,81€)


depuratore acqua: I diversi depuratori

depuratore acquaCome detto, i sistemi per depurare l'acqua sono diversi, e in base alle vostre esigenze e preferenze, potrete acquistare differenti depuratori.

Uno dei sistemi più semplici è quello del filtro al carbone attivo, che però deve essere seguito costantemente con una manutenzione continua per non permettere la proliferazione di microrganismi e agenti patogeni.

Questi filtri sono porosi, e quindi in grado di trattenere gli inquinanti organici come i pesticidi e i solventi, di dimensioni abbastanza grandi, ma nulla possono contro i nitrati e i batteri. Hanno la qualità di non alterare la durezza dell'acqua. Sono poco costosi e poco ingombranti, e possono essere inseriti anche sotto al lavabo, collegati direttamente con le proprie tubazioni.

Il sistema di addizione dell'anidride carbonica invece, è lo stesso utilizzato per produrre acqua frizzante con delle apposite cartucce. Necessita di un macchinario, e sfrutta la qualità della gasificazione, di combattere molti batteri.

La ionizzazione invece, è un sistema più complesso, di brevetto giapponese, e sfrutta l'elettrolisi per depurare l'acqua ripristinandone l'alcalinità in modo da favorire un ambiente non idoneo ai batteri, alle tossine e in particolare ai radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento. L'apparecchiatura brevettata, chiamata Leveluk, è stata inventata dall'ingegnere Hironari Hosciro, e l'acqua depurata viene chiamata anche Acqua Kangen.

I sistemi magnetici invece sono ancora in via di sviluppo, e sono per lo più utilizzati come anticalcarei, per separare il calcio dal magnesio e quindi fare in modo che queste molecole non si uniscano per depositarsi nelle tubazioni o finire nel vostro bicchiere.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO