piano cottura a induzione








Introduzione

Il piano da cucina a induzione funziona mediante una bobina entro la quale viene fatta scorrere la corrente elettrica alternata o comunque in grado di variare nel corso del tempo.

Questa corrente che scorre, produce un livello di energia ed un campo magnetico variabile nel tempo, al pari della corrente che lo genera.

La legge di Faraday dice che una variazione del flusso del campo magnetico nel tempo, produce una forza elettromagnetica indotta.

Questa forza elettromagnetica genera corrente elettrica indotta, chiamata con il nome di corrente parassita, che finisce per circolare nel contenuto dei recipienti che sono poggiati sopra il fornello per effetto Joule, dove si dissipa energia sotto forma di calore, che provoca riscaldamento sia del recipiente, che del contenuto che si trova in esso.

Piano da cucina a induzione

Bosch PKE611B17E - Piano di cottura elettrico, piastra, incorporato, in Ceramica-Vetro, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 301,14€


Vantaggi

Piano da cucina a induzioneOra elencheremo una serie di vantaggi che si possono avere con la cucina a induzione:

1 Assenza di fiamma e di conseguenza dei rischi causati da essa

2 Assenza dei rischi per eventuali perdite di gas

3 Assenza di emissioni dovute dal procedimento di combustione

4 Risparmio di energia nei mesi invernali, se all'interno della cucina non sono presenti altri elettrodomestici a gas, quindi priva di aperture per la ventilazione che oggi è a norma di legge

5 Elevata efficienza pari al 90% con risparmio energetico garantito

6 Velocità di riscaldamento, quindi ulteriore risparmio energetico

7 Regolamentazione della potenza con la massima precisione

8 Esclusioni di riscaldamento della cucina, in quanto sono sole le pentole o gli attrezzi che vengono riscaldati, mantenendo il piano freddo e quindi più sicuro, evitando in questo modo ustioni

9 Rischi di combustione o carbonizzazioni dei cibi o altri alimenti una volta a contatto con il piano, pari a zero

10 Le parti per la cottura, hanno un riconoscimento automatico della pentola o padella che si attiva solo ed esclusivamente in loro presenza avendo un fondo magnetico, e si disattivano una volta tolte

11 Niente scottature o folgorazioni

12 Pulizia del piano in vetroceramica molto facilitata essendo liscio e lineare

13 Piano a prova di ribaltamento, quindi stabilita delle pentole

14 Cucina ecologica se utilizzata mediante fonti rinnovabili


  • Robot da cucina Tutti noi conosciamo il robot da cucina, uno strumento molto sofisticato dal punto di vista della tecnologia, che a seconda delle diverse funzioni che deve svolgere, viene fornito di moltissimi access...
  • Macchina per pane Il pane come molti sanno, veniva preparato anticamente in casa, ed erano le nostre nonne che si occupavano dell'impasto e della cottura, ma negli ultimi tempi, sembra che si siano riscoperti moltissim...
  • Frullatore a immersione I primi frullatori ad immersione nacquero negli anni 50, ma la loro diffusione si è sviluppata solo nell'ultimo decennio, grazie ai tanti programmi televisivi che parlano di cucina, ormai molto in vog...
  • Centrifuga verdure La centrifuga è un elettrodomestico da cucina in gradi di dividere la parte liquida da quella solida degli alimenti e il suo impiego viene utilizzato prevalentemente con verdura e frutta, per la reali...

G3Ferrari G10047 Hi-Tech Chef Fornello a Induzione Doppio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 122,99€


piano cottura a induzione: Svantaggi

Piano da cucina a induzioneFacendo un uso intensivo del piano da cottura ad induzione, occorre un allacciamento superiore ai 3 KW, un quantitativo standard di fornitura elettrica ad utenti privati nel nostro paese.

È possibile un allacciamento anche molto superiore dai 4,5 KW fino a 6 KW, ma questo comporta dei costi elevati in bolletta ed una tantum un costo fisso per il passaggio di una potenza inferiore.

Se possedete un piano a induzione, dovete inoltre sapere, che questo necessita nel tempo, una verifica dell'impianto elettrico, ed valentemente una modifica alle linee di alimentazione.

In commercio oggi, si possono trovare questi piani da cucina, che dispongono di una specifica funzione che serve a limitare la potenza massima che viene assorbita, in modo tale da poter usufruire anche di un normale allacciamento che prevede come dicevamo sopra, i 3 KW.

I piani di cottura a induzione, hanno un costo molto elevato rispetto a quelli classici, anche se nel corso degli anni, i prezzi sono scesi, rendendo possibile l'acquisto ad un pubblico più ampio.

Con questo speciale metodo di cottura, dovete avere in casa delle pentole e padelle adeguate a questo sistema, dove sul fondo di ciascuna deve essere presente la scritta “ solenoide”, con fondo piatto realizzate con materiale ferromagnetico.

Si possono utilizzare anche pentole in ceramica solo con un adattatore o panello ferromagnetico, perché in questo modo il calore avviene mediante contatto che va però a disperdersi tramite i campi elettromagnetici.

Il funzionamento del piano a induzione lavora esclusivamente con la corrente elettrica e quindi non può funzionare durante un improvviso black-out, anche se le cucine più moderne, sono fornite della tensione di rete che permette l'utilizzo in queste situazioni.

Essendo presenti dei campi elettromagnetici, questi potrebbero interferire in maniera negativa in persone che hanno ad esempio il pacemaker cardiaco e dunque questi devono evitare il contatto molto ravvicinato.

Per girare in cibi in cottura, è bene evitare l'utilizzo di mestoli o cucchiai di metallo, per evitare che le correnti attraversino gli utensili ed arrivino nel corpo.

Il funzionamento inoltre, comporta un maggiore assorbimento di energia passiva anche quando non funziona, quindi è necessario installare un interruttore megneto-termico con la funzione di limitatore di potenza.

Non si possono facilmente sostituibili con i piano di cugina tradizionali a gas per una maggiore profondità nelle misure del foro nel piano da cucina.

La dimensione precisa, varia da 48 centimetri a 49 centimetri, richiedendo in questa maniera un taglio dello spessore di un centimetro del piano da cucina, ed attualmente i modelli standard con misure di 48 centimetri, sono veramente pochi in commercio.

Come avete visto, tante sono le qualità di questo elettrodomestico, quanti sono gli svantaggi, resta solo a voi la scelta in base alle esigenze.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO