scacciata








Storia

La scacciata è un prodotto da forno, tipico della regione Sicilia fatto con una base di pane e l'aggiunta di cavolfiore, broccoli, patate, formaggio tuma, caciocavallo ed olive nere.

La sua forma è molto simile al calzone, molto apprezzato e conosciuto nelle regioni italiane del meridione, soprattutto per la sua fragranza e genuinità.

Come prodotto da forno, è sviluppato notevolmente in Sicilia, dove rappresenta un piatto d'eccellenza.

Alcune città di questa regione, hanno come simbolo proprio questo alimento,per le feste invernali ed anche di semplice armonia per la famiglia.

La maestria nella preparazione di questo prodotto, è un capolavoro della cucina siciliana, infatti viene molto imitato ed è commercializzato in tantissime variati culinarie.

La scacciata nacque alla fine del XVII ed era il piatto base delle tavole contadine.

Nella regione Sicilia,la ricetta si tramandò nel tempo, subendo variazioni in base alle tradizioni ed alle culture.

Nelle tavole rurali del Regno di Sicilia e poi in quello delle Due Sicilie, si sviluppo questo piatto semplice con una base di pane, ripieno poi di verdure e carne avanzati da pranzi e cene abbondanti.

Un altro modo di preparazione era con una base di verdure e patate.

Nel 1763, il principe di Paternò, Moncada, volle questa pietanza sulla sua tavole per i festeggiamenti natalizi, e da qui raggiunse il suo massimo successo.

Da questo avvenimento, la scacciata si colloca come piatto natalizio con una ricetta che si tramanda da molte generazioni.

Ad oggi questo piatto, presenta una vasta diffusione nel territorio siciliano con una ampia commercializzazione di tipo unicamente artigianale.

SCACCIATA

Cucchiaione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,9€


Descrizione

scacciata Il corpo della schiacciata, è una base di pasta di pane lievitata, che viene distesa su una teglia ovale, per poi essere riempita con broccoli, cavolfiore, patate lesse e carne speziata (brasato o salsiccia). L'impasto delle verdure, viene amalgamato con besciamella , prima di essere aggiunto alla sfoglia e deve riposare in frigo almeno un giorno.

L'impasto viene pressato con una certa forza, per togliere l'acqua in eccesso e dargli una forma compatta.

Dopo si riempie la base circolare fino ai bordi e si scopre il tutto con uno strato di pasta di pane.

La parte esterna dello strato, viene bagnata con il tuorlo dell'uovo, tanto da dargli l'aspetto bronzeo terminata la cottura.

Per evitare che all'interno si formino bolle d'aria, la basta viene bucherellata con uno strumento apposito.

Si lascia cuocere nel forno fino a quando non avrà raggiunto l'aspetto bronzeo e dopo si lascia riposare e raffreddare per diverse ore, per poi essere porzionata e servita in tavola.

Per riconoscere una scacciata, bisogna osservare il suo aspetto e la sua forma, che devono essere entrambe tonde ed assumere un colore simile al bronzo e all'oro.

Il profumo deve essere ottimo, e non devono esserci bolle esterne, oppure bruciature o zone poco cotte e non devono presentarsi strati di pasta eccessiva.

Le teglie utilizzate per la cottura della scacciata, sono le caratteristiche salienti per ottenere una pietanza perfetta.

Un tempo veniva cotta in teglie dalla forma ovale, fino agli inizi del secolo, ed erano fatte di terracotta, ma con questo materiale, si riscontravano dei problemi per la cottura.

Con il trascorrere del tempo, queste teglie vennero abbandonata, per essere sostituite da teglie di acciaio con forma rettangolare e dopo ovale, molto durature nel tempo e più igieniche.


  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...
  • soia La soia, scritto anche soja è una pianta erbacea definita dalla botanica con il nome di Glycine max che fa parte della famiglia Fabaceae mentre per altre classificazioni è una Leguminosa. La sua origi...
  • la regione del douro Il Porto è un vino prodotto con uve selezionate nella valle del Douro nel nord est del Portogallo, che subisce un particolare processo di vinificazione, con il taglio effettuato nel mosto fermentato p...
  • Penne ai peperoni I peperoni sono un ortaggio facente parte di una vasta famiglia, quella delle Solinaceae, con numerosissime varietà che vanno dai piccoli peperoncini piccanti fino ai grandi peperoni utilizzati in mol...

Vino Camarda Brindisi DOP, Az. Agr. Cantine Due Palme (2014) - 1 Bt. 0.75L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,36€


scacciata: Qualità

scacciataLa scacciata si può considerare un piatto unico e le sue caratteristica che sono dovute principalmente agli ingredienti base.

La pasta del pane deve essere lievitata molto, così come le verdure devono essere fresche e cotte, mentre la carne e le patate, devono essere lessate precedentemente per dare in questo modo fragranza al ripieno.

Questo piatto, fa della genuinità la sua qualità primaria, ma considerando l'alto valore calorico, è controproducente per chi segue un regime alimentare dietetico.

Ogni ricetta di questo piatto, prevede non solo gli ingredienti del ripieno, ma deve avere una forma ed un colore adeguato ed le verdure al suo interno, deve essere asciutte e ben cotte.

Si possono aggiungere spezie come sale, pepe, cannella e curry, infatti molte ricette tradizionali, utilizzano questi ingredienti per insaporire la scacciata.

Le verdure vanno cotte un giorno prima e va eliminata l'acqua che ne fuoriesce.

In base alla cottura si determina il prodotto, se questo viene cotto in forno a legna assume determinate caratteristiche, ed altre se invece lo si cuoce nel forno elettrico, che ne pregiudica la riuscita.

La scacciata è una alimento molto nutriente e saporito e si puo proporre in tavola come piatto unico, viste le sue caratteristiche nutrizionali molto elevate ed il suo ripieno sostanzioso.

Ogni paese della regione Sicilia, adopera ingredienti per il ripieno diversi, anche con la presenza, non solo delle verdure, ma anche di formaggi, mentre per la base, gli ingredienti ed il procedimento restano gli stessi.

Questo prodotto da forno, va accompagnato con del buon vino rosso dagli aromi floreali.



COMMENTI SULL' ARTICOLO