caffè freddo








Introduzione

Il caffè è una bevanda molto apprezzata nel nostro paese che viene realizzata attraverso la macinazione dei semi di diverse alberi di origine tropicale appartenenti alla famiglia Coffea Rubiacee, ovvero un gruppo di angiosperme caratterizzato da oltre 600 generi e 13.500 specie.

Anche se all'interno della famiglia Coffea sono state descritte oltre 100 specie, in commercio esse sono presentate come diverse qualità di caffè. Le più diffuse sono la varietà Robusta e quella Arabica. La prima specie utilizzata in assoluto è stata la Coffea Arabica, una pianta etiope del Sudan sud-orientale e del Kenya settentrionale, per poi successivamente diffondersi nello Ymen, un luogo in cui si ebbero le primissime tracce a livello storico del consumo di tale bevanda, risalente al 1450. I semi di questa varietà hanno un contenuto di caffeina molto inferiore rispetto alle altre specie, ed inoltre è una pianta autoimpollinante, cioè autogama e predilige coltivazioni a quote molto alte. Lo sviluppo delle coltivazioni fiori dai territori di origine è iniziato molto presto, come in Indonesia già a partire dal 1699. Attualmente la varietà molto coltivata è la Coffea Robusta, una pianta originaria dell'Africa Tropicale. Essa è un vegetale particolarmente adattabile, in grado di crescere anche a quote inferiori ai 700 metri, ed è proprio per questo che è la più economica. Le sue coltivazioni iniziarono intornio ai primi dell'Ottocento. Essendo una pianta allogama richiede una impollinazione incrociata in grado di differenziarla geneticamente con molta facilità rispetto alla qualità Arabica.

Caffè Borbone Cialde Miscela Rossa - Confezione da 150 Pezzi, 44 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,5€


Varietà di caffè freddo

Con l'arrivo della bella stagione gli amanti del caffè non rinunciano ad assaporare questa bevanda fredda nelle tantissime varietà che si possono trovare nei bar e nelle caffetterie. Ora elencheremo alcune varietà italiane ed internazionali di caffè freddo:

1. Caffè e ghiaccio: la tradizione del caffè con ghiaccio si è fatta strada in tutta Italia grazie alla facilità di preparazione. Essa è una bevanda di origine salentine che ha travolto l'intero paese. Per la preparazione basta semplicemente realizzare un espresso bollente zuccherato o meno che successivamente dovrà essere versato in una tazza grande piena di ghiaccio. Se volete consumarlo come da tradizione, potete aggiungere un filo di latte di mandorla. Questa specialità di caffè deve essere consumata in fretta per evitare che si annacqui eccessivamente.

2. Caffè freddo shakerato: il caffè freddo shakerato è senza dubbio la versione di caffè freddo più richiesto nei bar e nelle caffetterie. Una volta realizzato il caffè, questo si lascia raffreddare a temperatura ambiente e successivamente shakerato con il ghiaccio e l'aggiunta di zucchero e per chi lo gradisce anche con liquore a piacere. Ideale da consumare dopo una lunga giornata calda con amici oppure in famiglia.

3. Caffè mezzo freddo: con il termine “mezzo” nella Sicilia orientale, si intende un bicchiere o una bottiglia più piccoli del solito. Esso viene realizzato con caffè espresso raffreddato lentamente e mantenuto a bassa temperatura fino a quando non viene unita la granita di caffè. Questa bevanda viene servita nello stesso bicchiere che si utilizza per consumare l'amaro, e molto spesso viene completata con l'aggiunta di panna montata dolce. In quest’ultimo versione la bevanda prende il nome di Mezzo Freddo Macchiato.

4. Caffè freddo vietnamita: in Vietnam si consuma caffè freddo in due varianti: nella prima versione abbiamo Cà phe den dà, una caffè che viene realizzato a partire dal percolamento del caffè con l'aggiunta di cubetti di ghiaccio alla fine, nella seconda versione invece, il caffè prende il nome di Cà phe sua dà, ovvero un caffè freddo macchiato. Questa variante si realizza versando del latte denso sul fondo della tazza ancora prima di preparare l'espresso. Una volta che il caffè è filtrato, si mescola con il latte ed infine si versa il liquido in bicchiere stretto ed alto pieno di ghiaccio.

5. Caffè freddo nuvola: questa versione di caffè freddo ricorda moltissimo le preparazioni delle creme di caffè utilizzate per la preparazione dei gelati. Si realizza frullando il ghiaccio insieme al caffè ed allo zucchero.

6. Caffè freddo Iced Coffe: questa variante di caffè viene preparata in bicchieri molto grandi da 1 litro e si può trovare in tutte le catene internazionali che realizzano caffè freddo.

7. Caffè freddo aromatizzato: in questa variante si può aggiungere al caffè cioccolato, nocciola, banana, vaniglia e molti altri ingredienti ancora. Una volta realizzato il caffè con ghiaccio viene aggiunta una crema aromatizzata al gusto che preferite, compreso il cocco, che ricorda moltissimo le isole deserte.


  • espresso Il caffè è la bevanda non alcolica più amata dagli italiani, il popolo che forse più di tutti ha trovato in questo caldo preparato un'identità propria, tanto che nessun popolo lo beve alla maniera del...
  • torta cacao e noci La torta cacao e noci è un gustoso dessert che si prepara facilmente. E' un gustoso dolce che ha tra gli ingredienti il caffè. Potete scegliere di non aggiungere il caffè alla vostra torta. Questa è u...
  • Il caffè è la bevanda analcolica ed energetica più amata e bevuta al mondo, soprattutto dal popolo italiano che ne consuma in quantità notevoli. In molti, la prima cosa che desiderano appena aprono g...
  • Il caffè è una bevanda energizzante molto amata nel mondo, soprattutto dal popolo italiano che ne consuma in grandi quantità. Dal colore scuro e il sapore amaro, esso può darti quella giusta carica in...

Kimbo Cialde Espresso Box da 100 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


Caffè freddo casalingo

Come abbiamo visto sono moltissime le versioni di caffè freddo che si possono consumare al bar oppure nelle migliori caffetterie. Ora vogliamo proporvi una versione facile ed economica di realizzare questa bevanda anche comodamente da casa. Iniziate la ricetta preparando diversi caffè con la moka, poi zuccherateli a lasciateli raffreddare. Successivamente aggiungete un filo di acqua e trasferite tutto in una caraffa. Congelate la bevanda e tiratela fuori circa trenta minuti prima del consumo. Consigliamo di agitare bene prima di versarlo nei bicchieri.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO