cuocere alla griglia








Introduzione

Questo metodo di cottura molto antico è veloce e semplice da realizzare, e grazie ad esso le pietanze acquistano un sapore particolare apprezzato da molti.

La cottura alla griglia può essere eseguita in due modi differenti: la prima per irraggiamento e l'altra per contatto.

Nel primo caso che abbiamo citato, l'alimento non viene a diretto contatto con la fonte di calore, come ad esempio il classicissimo barbecue, dove la brace si trova a distanza di diversi centimetri dall'alimento e dalla griglia stessa e trasmette calore solo in un lato.

Nel caso della grigliatura, si utilizzano delle piastre riscaldate in precedenza, dove poi vengono posti i cibi da cuocere a diretto contatto.

Cuocere alla griglia

Lunata® Siringa per arrosti in acciaio inossidabile, siringa per marinata 60 ml incl. 3 aghi per cuocere alla griglia, arrostire, salmistrare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 2€)


Consigli

Cuocere alla grigliaPer un barbecue perfetto, dovete far scaldare la legna per circa un'ora, il tempo necessario per far diventare questa brace, e per farlo vi consigliamo del legname stagionato, come il ginepro ad esempio o quello delle viti, ed evitare la legna resinosa.

Come prima cosa dovete avere a disposizione un quantitativo di legname sufficiente da consentire la formazione di uno strato di brace, che deve essere molto più ampio della griglia stessa dove andrete a cuocere gli alimenti, per circa 5 centimetri.

- La griglia deve essere di acciaio inossidabile e con seghette molto sottili

- La griglia non deve essere a diretto contatto con la brace, ma ad una distanza massima di 15 centimetri e questo varia anche a seconda dello spessore della carne, della temperatura raggiunta e del quantitativo di brace che avete a disposizione.

-Prima di cuocere la carne, assicuratevi che la griglia sia ben calda.

- Evitate di forare la carne, per impedire in questo modo la fuoriuscita dei liquidi e dei grassi contenti in essa, quindi consigliamo l'utilizzo delle pinze per girare le pietanze.

- Evitate sale durante la cottura, per lo stesso motivo elencato sopra

- Il tempo di cottura degli alimenti è legato non solo allo spessore della carne, ma anche al tipo ed il formaggio ad esempio, ha cotture molto inferiori rispetto alla carne.

- Non esagerate con i condimenti, ma mediante un pennello consigliamo di cospargere i cibi di olio di oliva extravergine senza esagerare, oppure aggiungere un ramoscello di rosmarino fresco.

- La carne deve essere scongelata interamente ed asciutta accuratamente prima di essere posta sulla griglia.


  • La salsa di funghi La salsa di funghi è una preparazione semplice, molto gustosa, che può essere impiegata negli usi i più svariati, dal condimento sulle bruschette a quello della pasta al forno, ma anche come salsa per...
  • Conoscere tutti i segreti delle tecniche di cottura e preparazione dei cibi è molto importante per cucinare pietanze, sia per ottimizzare gli sforzi che per capire come realizzare le ricette....
  • Gratinare La gratinatura è un metodi cottura che serve principalmente per completare alcune ricette, con lo scopo di formare nella parte esterna della pietanza una sottile crosta dorata e molto croccante.Tend...
  • Cartoccio La cottura al cartoccio, viene spesso considerata l'abbinamento ideale tra il gusto delle pietanze e la corposità della cottura al forno, spesso insaporita con intingoli vari realizzati da olio extrav...

FACAI Siringa per Marinata in acciaio inossidabile per cuocere alla griglia, arrostire, salmistrare, siringa per marinata 60 ml incl. 3 aghi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€
(Risparmi 19€)


cuocere alla griglia: Alimentazione sana e salute

Cuocere alla grigliaDovete sapere che il metodo di cottura alla griglia non è sempre salutare, infatti questa tipologia non è ben vista dai nutrizionisti, anche se sono moltissime le opinioni a riguardo contrastanti tra loro.

Il ridotto contenuto di condimenti in cottura, renderebbero gli alimenti alla griglia molto dietetici, se non fosse per le elevate temperature raggiunte durante il procedimento.

Il calore è in grado di alterare le sostanze organiche e nutritive presenti nei cibi, se consideriamo che durate la grigliata si possono raggiungere temperature fino a mille gradi, infatti solo questo ci fa pensare a quanto possano essere alterati gli alimenti.

I nutrizionisti e gli esperti in materia, rivolgono la loro particolare attenzione, non solo al fattore di perdita dei nutrienti, ma anche alla formazione di sostanze cancerogene derivanti dalla bruciatura delle parti più esterne del cibo, in particolare la parte grassa della carne.

Le caratteristiche strisce che si formano sugli alimenti grigliati, contengono benzopirene ed antracene, sostanze pericolo per il nostro organismo ed altamente cancerogene.

Se pensiamo che un chilogrammo di carne alla griglia, contiene lo stesso quantitativo di sostanze elencate sopra, presenti in 600 sigarette, questo ci deve far riflettere sul nostro stile di vita alimentare.

Molto importante quindi è pulire accuratamente la griglia sia prima dell'utilizzo che dopo, eliminando in questa maniera la possibilità di trasferire residui altamente tossici della precedente cottura alla carne fresca da cuocere.

Per gli stessi motivi, consigliamo la griglia tradizionale alla piastra, perché le superfici di contatto sono nettamente inferiori e l'inversione degli alimenti durante il tempo di cottura, accorcia i tempi di contatto con la griglia rovente.

Questi accorgimenti non vanno di pari passo con moltissime ricette, che prevedono alcuni cibi alla griglia con l'aggiunta di oli e grassi ed una cottura molto lunga.

Come avete visto, non sempre quello che crediamo salutare poi lo sia veramente ed è sempre meglio approfondire ed essere al corrente su tutto quello che riguarda la nostra salute a partire da cibo, da come lo cuciniamo, dagli ingredienti aggiuntivi che siamo soliti adoperare normalmente e dai tempi di cottura degli alimenti.

La cottura alla griglia fatta in casa tramite le piastre, è senz'altro una tipologia molto veloce, che spesso nelle classiche ricette non trova impiego di olio ed altri grassi.

Consigliamo di spolverare la piastra con sale fino a vostro gradimento prima di unire la carne, in questo modo il condimento penetrerà all'interno di essa, senza dovere una volta cotta aggiungerlo sopra a crudo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO