cereali integrali








Introduzione

Prima di parla in modo approfondito dei cereali integrali, faremo una descrizione generica di cosa sono i cereali.

Con il termine cereale, si indicata un gruppo di piante erbacee che appartengono alla famiglia delle graminacee, da dove si ricava dal loro frutto o cariosside, alimenti e prodotti per l'alimentazione di altissimo valore nutrizionale.

Molto probabilmente le prime piante ad essere state coltivate dall'uomo, furono proprio i cereali, che fin dai tempi più antichi, ha saputo dare la giusta importanza dietetica ed anche la versatilità di impiego.

Tra i cereali più utilizzati, troviamo il mais, il frumento, il riso, l'orzo e la segale, mentre il sorgo, l'avena ed il miglio, vengono impiegati prevalentemente come foraggio per il bestiame.

Anche il grano saraceno di solito rientra a far parte nell'elenco dei cereali, anche se non è un vero e proprio cereale, perché non appartiene alla famiglia delle graminacee, quindi possiamo definirlo uno pseudo-cereale, dal momento che , rispetto ai veri e propri cereali, viene utilizzato comunque il chicco di questo frutto, per la realizzazione di sfarinati.

A questo gruppo di pseudo-cereali, possiamo aggiungere anche il Kamut, la Quinoa, e l'Amaranto.

La parte che viene utilizzata per l'alimentazione, è il frutto secco indeiscente, che non deve essere sbucciato, in quanto i tegumenti che lo rivestono, sono ben avvolti sul chicco, e viene chiamato anche con il termine cariosside.

In Italia, il cereale più diffuso dopo il riso, è il frumento ed il mais, poi l'orzo.

I frutti dei cereali, si distinguono dal contenuto di amido delle cariossidi, che tra le altre cose, rappresenta il polisaccaride di riserva, per moltissime piante superiori.

Per la salute ed il benessere fisico dell'uomo, l'amido rappresenta una valida fonte energetica e rilascio lento, che può essere quindi utilizzata gradualmente nel tempo.

I cereali in generale inoltre, hanno un basso contenuto lipidico ed un buon tenore proteico, ma sono purtroppo carenti di amminoacidi essenziali, come ad esempio la lisina.

Grazie alle tante caratteristiche nutrizionali presenti in questo alimento, i cereali rappresentano ormai da diversi anni, l'alimento di base della dieta mediterranea, per questo non a caso, i derivati come il pane, la pasta ed altri prodotti da forno, si trovano alla base della piramide alimentare, meglio se accompagnati da verdura, ortaggi e frutta fresca.

Cereali integrali

Fior di Loto Fiocchi di Avena Integrale Mignon - 6 Pezzi da 500 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,48€


Struttura dei cereali

Cereali integraliOgni singolo chicco di cereale integrale, è costituito da tre sezioni differenti: come prima cosa la crusca esterna che è ricca di fibre, dopo il germe interno ricco invece di micronutrienti ed infine l'endosperma che è ricco di amido.

I cereali integrali, per essere considerati tali, devono possedere tutti e tre le componenti appena elencate, e possono essere consumati sia interi, che frantumati, in fiocchi, macinati e spaccati.

Per tendenza, molto spesso i cereali integrali vengono lavorati e ridotti in farina, per la preparazione del pane, in ficchi per la colazione, poi in cracker, pasta e molti altri prodotti.

A prescindere dalla lavorazione che viene messa in atto, il prodotto integrale, dovrà possedere la stessa porzione di crusca, di endosperma e di germe, presenti nel chicco sin dall'origine.

Per potere essere definiti alimenti integrali, questi non devono possedere necessariamente il 100% di cereali integrali, ma solo una parte pari al 51% e tutte e tre le componenti, endosperma, crusca e germe.

  • avena La specie più nota dell'avena, è l'avena comune o (sativa) e fa parte della famiglia delle poacee ( graminacee).L'avena si presenta con il suo tipico fusto erbaceo come tutte le graminacee, che pren...
  • Fiocchi di avena Non tutti sanno che i fiocchi d'avena che si ricavano dalla pianta di avena, sono una ricchissima fonte di carboidrati a lenta digestione ed anche di fibre e per questo sono in grado di fornire energi...
  • Farina di segale integrale La farina di segale integrale, è un prodotto alimentare a basso contenuto glicemico ma con un valore vitaminico molto levato, utilissimo per chi soffre di malattie importanti come il diabete, oppure p...
  • acqua L'acqua è l'elemento essenziale alla vita sulla terra, e come tutti sanno senza di essa non sarebbe possibile nella sul nostro pianeta. Viene definito un composto chimico, tra i più semplici che esist...

Fior di Loto Farina di segale - 6 Pezzi da 500 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,94€


cereali integrali: Benefici ed usi in cucina

Cereali integraliI cereali integrali sotto forma di chicco, sono una preziosissima fonte di fibra, ed anche di micronutrienti come gli antiossidanti, minerali e vitamine.

Gli acidi grassi polinsaturi, sono presenti in buona quantità e spesso, quando la parte esterna dei cereali intrigali viene rimossa ed i chicchi sottoposti a raffinazione, quello che resta e' solo la parte proteica e l'amido.

I micronutrienti presenti nel chicco integrale, hanno una funzione molto importante, riesco infatti a migliorare le difese immunitarie, riducendo i processi infiammatori ed inoltre proteggono ogni singola cellula del corpo umano da eventuali attacchi di radicali liberi.

Quando si consumano i cereali integrali, la fibra che viene assunta, favorisce il transito intestinale e aiuta a combattere le fastidiose problematica della stitichezza.

Anche l'amido se viene consumato in chicchi interi, possiede un volare glicemico ed insulinico molto basso, riducendo così tutti i rischi che sono legati ad un consumo di alimenti ad alto valore glicemico.

I cereali integrali, sono ottimi per la prima colazione ed una porzione pari a circa 40 grammi insieme ad un buon succo di frutta oppure con 100 ml di latte, è il quantitativo ideale da assumere giornalmente.

In commercio si possono trovare i cereali integrali sotto forma di pane, panini e baguette, ottime da assaporare insieme a verdure fresche di stagione oppure ortaggi cotti al forno.

Con questo prodotto, ormai conosciuto in tutto il mondo, potete realizzare anche dei dolcetti da forno semplici fatti in casa.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO