petto








La carne del petto

Il petto è un tipo di carne molto leggero presente, principalmente, nel pollo e nel tacchino. Il petto di pollo è una carne dal colore roseo che una volta cotta diventa bianca. Il petto è un tipo di carne molto tenera e leggera che si sposa bene con sapori forti e delicati e allo stesso tempo si presta a vari tipi di cottura, dalla brace al forno, dalla padella al vapore e così via. Di solito il petto, sia di pollo che di tacchino, si cucinano tagliandoli a fette sottili, ma sono numerose le ricette con petto a cubetti. Ovviamente i tempi di cottura saranno maggiori, ma per alcune ricette sono indicati i bocconcini di petto. La carne del petto è il taglio che comprende i muscoli del petto senza ossa e pelle ed è, per questo, sana e leggera. Il petto di pollo è molto nutriente come carne e soprattutto digeribilissima. È consigliato cucinarlo ai bambini e potete anche non servirlo sempre in padella con olio e prezzemolo. Potete preparare ai vostri bambini gustose cotolette o un rollè con prosciutto cotto. Il petto di pollo contiene 80-90 calorie per ogni 100 grammi e negli stessi 100 grammi i grassi sono poco più di 0,8 grammi. Il petto di pollo è costituito principalmente di proteine e acqua per una composizione di circa 74 grammi di acqua e 23 grammi di proteine. I carboidrati sono presenti con una percentuale di circa il 25% dei nutrienti e sono presenti anche quantità di sodio, ferro, potassio, vitamine. Il petto di tacchino è anch’essa una carne molto leggera e adattabile a molte ricette. Il petto di tacchino ha un sapore meno delicato rispetto la petto di pollo ma , allo stesso, modo, si presta a vari tipi di cotture e ricette anche molto sofisticate. Il petto di tacchino contiene 167 calorie per ogni 100 grammi e solo 8 grammi di grassi. la composizione è formata principalmente da nutrienti quali vitamine, proteine e quantità in percentuale minore di ferro, magnesio, vitamine, calcio e potassio. Se per il petto di pollo la percentuale di carboidrati su 100 grammi di prodotto era minima, nel petto di tacchino è nulla in quanto non ci sono carboidrati nella carne di petto di tacchino.
petto di pollo

Kirschen 4000-250 - Coltello a petto, diritto, con 2 manici in legno, 250 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,7€


Petto di pollo e verdure

petto di pollo e verdure Il petto di pollo è , nell’immaginario collettivo, sempre associato alla lattuga, proprio perché è un piatto molto leggero e delicato. Ma il petto di pollo non si prepara solo ai ferri o in padella con olio e prezzemolo. Esso si adatta a molte ricette sfiziose senza rinunciare al sapore delle verdure che ben si sposa con la delicatezza del petto di pollo. Volendo proporre alcune idee per cucinare in modo alternativo il petto di pollo, proviamolo ad associarlo alle verdure in modo gustoso e nutriente. Una ricetta che potete preparare come antipasto o sfizioso secondo sono le polpette di petto di pollo e verdure. Per questa ricetta scegliamo le zucchine che vanno tagliate finemente e poi fatte soffriggere in una padella insieme ad un paio di cucchiai di olio di oliva. Il petto di pollo va tagliato in piccoli pezzi e frullato insieme ad una busta di panna da cucina. Si unisce a questa crema di pollo ottenuto del pane raffermo ( o meglio del pancarrè), sale, pepe, noce moscata, le zucchine, un uovo e la scorza di un limone grattugiata. Si frulla tutto e se necessario si aggiunge del pangrattato. Alla fine dovrete ottenere un composto piuttosto compatto con il quale formare delle polpette che vanno passate nell’uovo e nel pangrattato. Le polpette con petto di pollo e verdure sono ottime se fritte in padella con olio di semi di girasole, ma per coloro che non amano i fritti , è possibile cuocerle a forno. Oltre alle polpette di petto di pollo con le verdure è possibile preparare delle fette di petto di pollo con gratinatura alle carote e patate.

  • Petto di tacchino Questa ricetta per cucinare il petto di tacchino consiste nel cucinare delle cotolette di tacchino veramente veloci da preparare. Soprattutto queste cotolette si differenziano dalle solite cotolette a...
  • pollo alle mandorle Si tratta del taglio più pregiato del pollo ed è costituito dai muscoli del petto. Quando si parla di carni bianche si è generalmente portati a pensare che siano meno pregiate di quelle rosse, in re...
  • petto di pollo al limone Il petto di pollo è certamente tra gli alimenti più semplici da cucinare, e anche i più fruibili, specie per i bambini che spesso preferiscono le carni bianche leggere alle pesanti rosse. Certamente l...
  • petto di pollo con i funghi Il petto di pollo con i funghi è un piatto estremamente semplice da preparare, gustoso e ben adatto anche per i bambini, che preferiscono le leggere carni bianche alle pesanti rosse, così come anche i...

Connex WAD225 - Coltello a petto, 250 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€


Petto di pollo gratinato

Il petto di pollo gratinato si prepara semplicemente impanandoli con pangrattato, olio e prezzemolo. Una buona e vegetariana alternativa è rappresentata dalla gradinatura con patate e carote. Per preparale avrete bisogno di fette di petto di pollo, pangratatto, carote, patate , olio, sale e pepe. Per 2 persone potete preparare quattro fettine di petto di pollo e vi basterà una carota e una patata. Per prima cosa battete un po’ il pollo con il batticarne e mettetelo da parte. A quattro , cinque cucchiai di pan grattato unite un cucchiaio di olio e il presse molo tritato. Otterrete un composto non uniforme ma piuttosto “sbriciolato”. Tagliate ora a julienne la carota e la patata. Disponete i petti di pollo in una pirofila con un po’ di olio. Con un pennello da cucina spennellate con olio extravergine di oliva i petti di pollo e mettete sulla superficie il composto di pangrattato già precedentemente preparato. Spolverate con un po’ di pepe e poi coprite ogni fetta con le carote e le patate e irrorate con un filo d’olio. Cuocete in forno per circa 20 minuti e impostate la funzione grill per gli ultimi 2- 3 minuti ( a seconda della tipologia di forno) per creare una crosta croccante e saporita.


Petto di tacchino

petto alla griglia Anche il petto di tacchino può essere preparato in padella con olio e carote a julienne. Si sposa benissimo con il petto di tacchino un po’ di vino bianco che dona sapore e arricchisce il piatto. Per non preparare il solito petto di tacchino in bianco, potete preparare degli involtini con petto di tacchino e pancetta, per deliziare il palato di tutta la famiglia. Vi occorre il petto di tacchino tagliato a pezzi, delle fette di pancetta, senape, salvia, vino rosso, sale e olio. Per la preparazione prendete un pezzo di petto di tacchino e spalmateci un po’ di senape. Arrotolate intorno al tocchetto di petto di tacchino una o due fette di pancetta e preparate, in una padella antiaderente, un filo d’olio e qualche foglia di salvia. Aggiungeteci gli involtini di petto di tacchino che avete preparato e fateli rosolare. Sfumate con del vino bianco e salate un po’. Fate cuocere ben bene gli involtini e servite caldi. Per contorno potete servire piselli in bianco o patate al burro. Il petto di tacchino è buonissimo anche marinato con erbe aromatiche e piccante. Il segreto per il successo di questa ricetta è tagliare il tacchino a tocchetti della giusta grandezza in modo che la marinatura faccia il suo compito in modo perfetto o in fette non troppo spesse. La marinatura va preparata con un peperoncino fresco che va tagliato in pezzi piccoli, olio, sale, cumino, mezzo scalogno e il succo di un limone. I tocchetti di petto di tacchino o le fette vanno messi nella marinatura e lasciati per più di mezz’ora. Passato il tempo di marinatura grigliate il tacchino su una bistecchiera o sulla brace.


Bocconcini di petto di pollo

Per preparare degli squisiti bocconcini di pollo potete sia optare per la versione light con impanatura e cottura in forno che per esempio per la frittura. Il petto di pollo tagliato a tocchetti è buonissimo se impanato con uova e farina e pangrattato. Prima di passarlo nell’uovo potete passarlo nel latte e poi continuare con la classica impanatura in uova e poi farina e pangrattato. I bocconcini di petto di pollo di prepara anche lo spezzatino di pollo al sugo di pomodoro. Si taglia il petto di pollo in tanti piccoli pezzi e in un tegame abbastanza capiente si fa rosolare uno spicchio di aglio e uno scalogno. Far soffriggere il pollo e dopo che si è rosolato aggiungere la passata di pomodoro e un pizzico di origano. Fate cuocere a fuoco lento per più di un’ora.


Petto di pollo con peperoni e cipolle

Per unire petto di pollo e verdure potete preparare il petto di pollo con peperoni e cipolle. Per preparare questo deliziosissimo piatto dovete preparare una padella abbastanza capiente e far soffriggere nell’olio uno spicchio di aglio. Quando l’aglio sarà imbiondito toglierlo e aggiungere i pezzetti di petto di pollo e fateli rosolare. Aggiungete poi nella padella una cipolla e i peperoni tagliati a listarelle e un paio di pomodorini tagliati a dadini. A metà cottura i peperoni si saranno leggermente ammorbiditi e se vedete che non c’è abbastanza sugo aggiungete un po’ d’acqua. Salate e se preferite aggiungete anche un po’ di origano.


Petto di pollo al limone

Il petto di pollo al limone è un modo sfizioso per preparare il pollo e gustarlo anche freddo. E' una ricetta di origine poco occidentale, ma che viene adattata alle esigenze e ai gusti degli occidentali. Per preparare il petto di pollo al limone ci serviremo del procedimento che si usa per preparare delle semplici scaloppine. Avremo bisogno di un limone, poca farina, olio, petto di pollo e pepe. Per contorno potete scegliere la lattuga o dei pomodori freschi che preparerete all'insalata. Per preparare il petto di pollo al limone avrete bisogno di una padella antiaderente che serve per cuocere e rendere croccante e friabile il vostro pollo. Per preparare il petto di pollo al limone prendete le vostre fette di petto di pollo e tagliatele in tanto piccole striscioline. Spremeteci poi il succo di limone.Potete usarne mezzo o un limone intero, a seconda delle preferenze. In una padella mettete un paio di cucchiai di olio di oliva e mentre si riscalda l'olio passate le vostre striscioline di petto di pollo nella farina. Mettete il petto di pollo nella padella e fatelo cuocere bene da entrambi i lati. Quando si sarà cotto e dorato toglietelo dalla padella, spolverate con un po' di pepe e mettete il pollo da parte. Nella padella dove avete cotto il pollo, aggiungete il succo di mezzo limone e un cucchiaio raso di farina. Fate sciogliere bene la farina e mescolate fino ad ottenere una salsina. Rimettete il pollo nella padella e mescolate bene. Spegnete e servite caldo o freddo, a seconda dei gusti e delle vostre esigenze.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO