agnello alla sarda

  Ricetta italia

  Viene servita come secondo piatto
  Ricetta per 2 persone

  Costo 8 €

Tempo di preparazione
01:10:00
  Tempo di preparazione
00:30:00

  Tempo di cottura
00:40:00


  Tipo di cottura: forno
Lista degli Ingredienti


  • 500 grammi di Agnello carne magra
  • 500 grammi di carciofi
  • 300 grammi di patate
  • 50 millilitri di vino bianco
  • 3 rametti di rosmarino
  • 5 foglie di salvia
  • 1 spolverata di pepe
  • 1 manciata di sale
  • 6 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 560Kcal
  • 20g di grassi
  • 20g colesterolo
  • 16g di fibre
  • 60g di proteine

Agnello alla sarda

L'agnello alla sarda è un piatto tipico di questa regione, cucinato al forno con patate e carciofi, tutto aromatizzato con delle erbe classiche della Sardegna, come il rosmarino e il mirto, a cui aggiungere anche l'aglio e la salvia. La pietanza è molto semplice da realizzare, ma dalla preparazione lunga a causa dei carciofi, che vanno puliti con cura per ottenere solo il cuore del fiore, tenero e gustoso.

Questo secondo piatto aromatico va accompagnato con un vino leggero e rinfrescante della Sardegna, oppure, per chi ama i gusti forti, anche con un corposo Cannonau o un vino del Sulcis.

Agnello alla sarda

Dolcetto d'Alba doc senza solfiti aggiunti 2016 confezione da 4 bottiglie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,5€
(Risparmi 2,35€)


Gli ingredienti

Gli ingredienti Per cucinare l'agnello alla sarda, potete utilizzare i seguenti ingredienti per due persone:

500 g di cosciotto d'agnello a pezzi

500 g di carciofi

300 g di patate

50 ml di vino bianco

3 rametti di rosmarino

5 foglie di salvia

1 rametto di mirto

pepe nero

sale

olio extravergine di oliva


  • agnello con le verdure L'agnello con le verdure è un piatto molto semplice che richiede circa un'ora di cottura ma una preparazione molto breve. Provatelo al posto del classico agnello al forno....
  • agnello cacciatora Le preparazioni alla cacciatora sono le più semplici tra quelle che prevedono la carne in umido, e l'agnello rispecchia questa tendenza....
  • Agnello al sugo di pomodoro e funghi chiodini La carne di agnello è un tipo di carne bianca molto tenera che si ricava dagli ovini che non hanno superato il primo anno di età. Ne esistono diversi tagli : le costolette, il cosciotto, il carré, il ...
  • Cous cous agnello Questo piatto dalle origini del nord Africa, è molto apprezzato anche sulle tavole italiane. Accompagnato con i boccini di agnello è un ottimo primo piatto da servire in tavola.Gli ingredienti pre...

Dolcetto d'Alba doc senza solfiti aggiunti 2016

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,4€


L'aglio

  • aglio
  • aglio
  • aglio
Per prima cosa iniziate a sbucciare l'aglio (1) sul tagliere e quindi tagliatelo a pezzi (2) e lasciatelo sul tagliere. Lasciate tutto su un piattino (3) e proseguite.


La carne

  • La carne
  • La carne
  • La carne
Poi lavate bene la carne (4) sotto l'acqua corrente e fatela scolare. Una volta scolata sommariamente, mettete un torcione pulito su una superficie piana e poneteci dentro la carne (5), iniziando a tamponarla bene (6) per asciugarla.


Inserite l'aglio

  • aglio
  • aglio
  • aglio
Una volta ben asciugata, iniziate a praticare dei tagli (7) nella carne, nelle parti più polpose, quindi riprendete l'aglio (8) e iniziate a inserire i pezzi di aglio (9) nei tagli che avete praticato. Quindi mettete la carne a parte e proseguite la ricetta.


Le patate

  • Le patate
  • Le patate
  • Le patate
Ora prendete le patate e iniziate a sbucciarle con il pelapatate (10). Quini iniziate a tagliarle a pezzi (11) non troppo grossi, o a fettine e lasciate tutto a parte (12) in una scodella.


Iniziate a lavorare i carciofi

  • Iniziate a lavorare i carciofi
  • Iniziate a lavorare i carciofi
  • Iniziate a lavorare i carciofi
Ora iniziate la lunga preparazione dei carciofi, riempiendo una bacinella con acqua corrente (13) e tagliando un limone in due parti (14). Quindi iniziate a defogliare (15) i gambi dei carciofi strappando via le foglie con le mani.


I gambi

  • I gambi
  • I gambi
  • I gambi
Poi iniziate a tagliare via i gambi (16), con il coltello grande, a circa mezzo centimetro dal fiore. Quindi, con il coltello, eliminate la parte esterna e coriacea della pelle (17), lasciando solo la parte più interna, bianca e tenera. Strofinatela bene con il limone (18), in modo da non farlo ossidare, e mettetelo nella bacinella con l'acqua. Ripetete l'operazione per tutti i gambi.


I fiori

  • I fiori
  • I fiori
  • I fiori
Adesso iniziate a lavorare sui fiori dei carciofi, tagliandone la parte superiore (19) fino a quasi la metà del carciofo. Quindi iniziate a strappare tutte le foglie esterne (20) più dure e viola, fino ad arrivare al cuore del carciofo, più bianco e tenero. Infine, con il coltello, tagliate via la base delle foglie (21) strappate, fino al gambo rimasto, per lasciare anche in questo caso solo la parte più tenera. Ripetete l'operazione per tutti i carciofi.


Tagliate i carciofi

  • Tagliate i carciofi
  • Tagliate i carciofi
  • Tagliate i carciofi
Ora iniziate a tagliare il carciofo prima in due parti (22) e quindi in spicchi grandi (23). Eliminate con il coltello l'eventuale fieno interno e quindi strofinate bene ogni singolo spicchio con il limone (24), per lo stesso motivo per cui avevate strofinato i gambi, e metteteli nella bacinella d'acqua. In questo modo non si anneriranno. Ripetete l'operazione per tutti i carciofi e spremete il limone restante nell'acqua. Quindi proseguite con la ricetta.


La teglia

  • La teglia
  • La teglia
  • La teglia
Ora prendete una teglia da forno capiente e versateci dentro cinque cucchiai di olio extravergine di oliva (25), distribuendolo bene su tutto il fondo. Quindi adagiatevi la carne (26), ponendola al centro, e intorno distribuite bene i pazzi di patate (27) tutt'intorno.


Scolate i carciofi

  • Scolate i carciofi
  • Scolate i carciofi
  • Scolate i carciofi
A questo punto scolate i carciofi (28) in uno scolapasta, facendo evacuare tutta l'acqua. Quindi prendete un torcione pulito e mettetelo su una superficie piana per adagiarvi dentro gli spicchi di carciofi e tamponarli con cura (29) per farli asciugare bene. Infine iniziate a disporli nella teglia (30), insieme alle patate.


Condite la teglia

  • Condite la teglia
  • Condite la teglia
  • Condite la teglia
Ora iniziate a salare a vostro piacere sia la carne che gli ortaggi, quindi spolverate il tutto con del pepe nero (31) macinato fresco. Quindi aggiungete i rametti di rosmarino (32) spezzettandoli bene e anche le foglie di salvia (33), spezzettando anche queste. Infine versate un filo d'olio e mescolate bene gli ortaggi.


agnello alla sarda: La cottura

  • La cottura
  • La cottura
  • La cottura
A questo punto non vi rimane che informare (34) in forno preriscaldato a 200°C, per circa 10 minuti. Una volta trascorso questo tempo, sfornate e poggiate la teglia su una superficie piana per versare sugli ingredienti il vino bianco (35) a sfumare. Mettete anche il rametto di mirto (36) sulla carne e quindi infornate di nuovo per circa mezzora ancora. Una volta trascorso questo tempo, controllate la cottura e quindi spegnete il fuoco. Sfornate e iniziate ad impiattare, mettendo la carne al centro e gli ortaggi di contorno. Servite tutto ben caldo, accompagnando con un vino rosso sardo fresco, un Bovale o un Monica, o se desiderate un corposo Cannonau.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO