tritacarne








Introduzione

Il tritacarne è un elettrodomestico da cucina che viene impiegato sia in casa che in ambito industriale per tritare, come dice la parola stessa , la carne, e ridurla in piccoli pezzi omogenei, ottenendo in questa maniera la carne macinata.

Molto spesso viene utilizzato anche per diversi alimenti della stessa consistenza, come il lardo, le cotenne, la frutta secca e diversi alimenti impiegati per il ripieno di pietanze.

Questa macchina è costituita da un corpo che a sua volta ha una camera di forma cilindrica orizzontale con due aperture, una posta nella parte superiore per l'alimentazione, e l'altra invece chiamata bocca, che serve per la fuoriuscita del materiale lavorato.

Nella camera si trova un'elica che serve a far avanzare l'alimento ed a spingerlo contro la piastra forata, che nel movimento chiude il lato di uscita della carne.

Sull'elica e la piastra si trova un coltello molto affilato che serve a tagliare la carne fino al raggiungimento di un composto di piccolissime dimensioni in grado di passare tra i fori della piastra. In base alla grandezza del diametro dei fori, si determina la grana della macinatura, che viene tenuta ferma in posizione sulla bocca grazie ad una ghiera filettata, che si può rimuovere per il cambio della piastra, oppure per togliere il coltello e l'elica terminato l'utilizzo per effettuare la pulizia.

Si possono trovare dei numeri che servono ad indicare la grandezza della dimensione dei fori.

Per introdurre il movimento dell'elica ed anche del coltello, basta girare una manovella che si trova innestata sull'albero dell'elica.

In commercio si possono trovare ancora oggi i tritacarne manuali, di piccole dimensioni costruiti appositamente per un impiego strettamente casalingo, dato che la forza che serve manualmente è relativa, e proporzionata in base alla quantità di materiale da lavorare, che in questo caso non è mai elevata.

Grazie ad un motore elettrico si imposta il movimento del tritacarne, e può essere sia monofase che trifase.

I modelli di piccoli dimensioni servono non solo per uso domestico, ma anche artigianale, come per macellerie o piccoli salumieri, e di grandi dimensioni per quello industriale.

Anticamente queste macchine venivano realizzate con parti in metallo fusi con la ghisa e forniti di accessori di legno, mentre con il trascorrere del tempo e l'avvento dell'industrializzazione, questi materiali hanno lasciato il posto all'acciaio inossidabile con piccole parti in plastica oppure in polietilene, in particolar modo per motivi di igiene.

Tritacarne

Kenwood MG510 Tritacarne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 115,99€
(Risparmi 73,01€)


Scelta del tritacarne

tritacarnePrima di acquistare un tritacarne, bisogna capire quanto in effetti questo ci serve in casa, ma anche dove poterlo posizionare ed il tipo di utilizzo che vogliamo farne, perché in commercio si possono trovare modelli che non si limitano soltanto a tritare la carne, ma utili anche per altri scopi alimentari.

Se al posto della classica cucina abbiamo un angolo cottura molto piccolo, di certo acquistare il tritacarne non è una bella idea, essendo comunque di grandi dimensioni e molto pesante, come i modelli professionali che si possono trovare oggi.

Generalmente i modelli per la casa non hanno dimensioni ingombranti ed anche il peso è relativamente elevato, ma dobbiamo considerare anche gli accessori che si trovano in dotazione, che potrebbero essere ingombranti ed avere bisogno di ulteriore spazio.

Oltre a quanto appena detto, dovete fare attenzione allo spazio che la macchina occupa in verticale, ideale se di spazio ne avete poco, oppure se è uno di quei modelli disponibili in commercio che supera la grandezza media in larghezza, considerando che un massimo di 10 centimetri una volta riposto nel pensile, fanno la differenza. Anche la lunghezza del cavo della corrente è molto importante, ed ancora di più avere in casa un avvolgi cavo, che facilita l'utilizzo.

Un altro fattore rilevante è il kit di accessori, che vanno verificati in base al costo del prodotto, e se comprende tutti quelli che possono interessare, come quello per la preparazione delle salsicce ad esempio, meno conosciuto con il nome di Kibbeh.

Con questo accessorio, potete realizzare polpette di carne e non tutti i tritacarne ne posseggono uno, anche se negli ultimi anni sta diventando sempre più diffuso.

Per quanto riguarda la stabilita dell'elettrodomestico da cucina, questa è molto importante senza contare inoltre il rivestimento del corpo macchina, che deve essere almeno di plastica resistente.


  • Centrifuga verdure La centrifuga è un elettrodomestico da cucina in gradi di dividere la parte liquida da quella solida degli alimenti e il suo impiego viene utilizzato prevalentemente con verdura e frutta, per la reali...
  • Mixer a immersione A differenza del frullatore classico, il mixer ad immersione e senz'altro molto più comodo e pratico da utilizzare, e permettere di sminuzzare e triturare moltissime alimenti, ma la cosa che lo differ...
  • Addolcitore Come sappiamo l'acqua della rete idrica, ovvero l'acqua che utilizziamo in casa per cucinare, per lavarci e per annaffiare il giardino, è un liquido molto duro, ricco di calcio e magnesio, molto noti ...
  • Tritatutto Già il nome stesso indica la funzione dell'oggetto che ora andremo a descrivere, per orientarvi all'acquisto di quello che più fa per voi e per le vostre esigenze.Prima di comperare un tritatutto, è...

Clatronic FW 3506 Tritacarne

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,98€
(Risparmi 12,92€)


Manuale o elettrico

tritacarne La potenza del motore una volta letta la scheda tecnica potrebbe ingannare, questo è un fattore importante, ma molto spesso non veritiero.

Molti non sanno che diversi modelli di tritacarne non utilizzano la cinghia di distribuzione, e questo significa che certi motori vengono collegati alla corrente direttamente all'albero, dunque senza perdere la potenza durante la lavorazione.

In questo caso specifico, serve meno corrente e meno energia, ed i risultati sono ugualmente soddisfacenti.

In caso il vostro tritacarne macini molto, vi servirà sicuramente una macchina che abbia almeno 500 watt di potenza, specialmente per la lavorazione di carne con molti nervi.

In commercio si possono trovare dei tritacarne manuali di diverse qualità, ma non da sottovalutare, tranne in casi di problematiche fisiche gravi, che non vi permettono uno sforzo degli arti superiori.

Prima di decidere di comperare un tritacarne bisogna avere delle accortezze in modo tale da acquistare un elettrodomestico giusto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO