baccalà ricette

  Ricetta italia

  Viene servita come secondo piatto
  Ricetta per 4 persone

  Costo 13 €


  Tempo totale di esecuzione
00:30:00
  Tempo di preparazione
00:20:00

  Tempo di cottura
00:10:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 700 grammi di Baccalà
  • 750 grammi di pelati
  • 150 grammi di olive nere
  • 100 grammi di capperi sott'acetp
  • 2 grammi di peperoncini piccanti
  • 1 pizzico di origano
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 150 grammi di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 640Kcal
  • 50g di grassi
  • 50g colesterolo
  • 4g di fibre
  • 42g di proteine

Il Baccalà

Il baccalà è un pesce molto saporito dalla consistenza callosa e protagonista di innumerevoli squisite ricette, pronte a soddisfare ogni palato. Esso viene conservato sotto sale, attraverso un processo conosciuto con il nome di salagione, che ne consente la conservazione di lunga durata. Il procedimento della salagione veniva utilizzato già in tempi molto antichi per consentire il trasporto e il commercio di questo alimento in diversi luoghi, anche molto distanti tra di loro. Il baccalà, insieme allo stoccafisso, appartiene alla famiglia dei merluzzi, il secondo, però, viene conservato attraverso l’essiccazione. Questo pesce, come già detto, è protagonista di molte ricette, soprattutto in Italia, dove in alcune regioni segue delle preparazioni particolari: in Calabria viene realizzato il baccalà alla cosentina, preparato con patate, peperoni, pomodoro, alloro, olive nere, prezzemolo, sale e pepe; in Basilicata viene cucinato con peperoni rossi, dolci ed essiccati; nell’isola siciliana, questo pesce viene preparato con pinoli, uvetta, olive nere, pomodori e patate. Ma esistono molte altre ricette ancora e ognuna di esse si contraddistingue per la varietà di sapori che offrono. Il baccalà è una pietanza che può essere gustata sia come primo piatto sia come secondo e, data la sua prelibatezza, questo alimento può essere offerto durante cene formali o informali. Nella variante fritta rientra nella cucina tradizionale della festa di Capodanno.
il Baccalà alla puttanesca

Thermomix Koch libro - pesce & frutti di mare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Ricetta Base

ingredienti baccalà alla puttanesca Per preparare la ricetta del baccalà alla puttanesca, per una dose di quattro persone, occorrono i seguenti ingredienti nelle seguenti dosi:

700 grammi di baccalà

750 grammi di pomodorini

150 grammi di olive nere

60 grammi di capperi

1 pizzico di origano

1 pizzico di sale

2 peperoncini

1 spicchio di aglio

150 grammi di olio

1 rametto di prezzemolo

Per chi ama particolarmente il piccante, può aggiungere, secondo le proprie preferenze, un altro peperoncino.


  • baccalà in umido con patate e cipolle Il baccalà e lo stoccafisso non sono altro che merluzzo, un pesce pescato prevalentemente nelle fredde acque ma presente anche alle nostre latitudini dove però viene consumato fresco. Nel caso invece ...
  • piedirosso L'isola di Ischia è abitata da diversi millenni e naturalmente i suoi abitanti hanno iniziato a coltivare la vite come questa ha iniziato a diffondersi sia per il consumo da tavola che per la produzio...

Cuscino Pesce Merluzzo dell'Atlantico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,9€


Il Baccalà

  • il baccalà
  • lavaggio baccalà
  • asciugare il baccalà con un canovaccio
Prendere i 700 grammi di baccalà e riporlo in un recipiente per il lavaggio. In seguito, dopo averlo colato, privarlo della pelle e di eventuali spine e posizionarlo su di un canovaccio e asciugare.


Le olive

  • le olive nere
  • snocciolare olive
Prendere i 150 grammi di olive, metterle in un contenitore e lavarle attentamente. In seguito, con uno strumento apposito o con un semplice coltello, snocciolare l’alimento.


I capperi

  • i capperi
  • lavare i capperi
  • capperi lavati
Mettere i capperi in un colino e lavarli, facendo in modo che tutto il sale che li ricopre venga eliminato dall’alimento.


Preparazione del baccalà

  • pentola con olio, aglio, peperoncino
  • baccalà nella padella
  • baccalà in cottura
Prendere un tegame di almeno 40 centimetri di diametro e riporre al suo interno 100 grammi di olio extravergine di oliva. Aggiungere uno spicchio di aglio schiacciato e mettere sul fornello a fiamma moderata e lasciar soffriggere per qualche minuto, fin quando l’aglio non ha assunto una colorazione dorata. In seguito, aggiungere anche il baccalà e lasciarlo cuocere nell’olio per almeno cinque o sei minuti. In questo modo, l’acqua residua del pesce non si asciughi completamente. Una volta terminato il processo estrarre il contenuto dalla padella e riporlo in un piatto a parte.


Aggiungere gli ingredienti per il condimento

  • estrarre il baccalà e versare il condimento nella stessa padella
  • aggiungere le olive e i capperi
  • condimento pronto con aggiunta di origano
Una volta estratto il baccalà dalla padella, lasciare questa sul fuoco e aggiungere al suo interno gli altri ingredienti necessari al condimento della pietanza. Quindi, andremo a mettere nel recipiente gli elementi preparati in precedenza, ovvero: i 750 grammi di pomodorini, i 150 grammi di olive snocciolate e i 100 grammi di capperi dissalati.


Cottura

  • aggiungere il baccalà al condimento
  • lasciar cuocere
  • cottura ultimata
Appena tutti gli ingredienti del condimento saranno posizionati nella padella, lasciar cuocere il tutto a fiamma vivace per almeno sette o otto minuti. In seguito, riporre nuovamente il baccalà nel contenitore, insieme a tutti gli altri ingredienti riposti precedentemente, in modo tale da ultimare la cottura.


Servire il Baccalà alla puttanesca

  • servire il baccalà
Appena la pietanza sarà pronta, lo si potrà gustare con un ottimo bicchiere di vino, sia bianco o rosso, purché sia una bevanda corposa, dal gusto secco e deciso.


Pasta con il baccalà alla puttanesca

pasta con il baccalà alla puttanesca Il Baccalà, oltre ad essere un piatto che può essere servito come se fosse un secondo, può divenire anche condimento per un primo. Infatti, la ricetta menzionata in precedenza può fungere da sugo per una pietanza di pasta con baccalà alla puttanesca.


Ricetta Base

ingredienti La ricetta dei pasta con baccalà alla puttanesca non è molto difficile e il tempo richiesto per la sua preparazione non è eccessivo. Il pasto è squisito e davvero molto saporito. Gli ingredienti necessari, per una dose di 4 persone, sono i seguenti:

300 grammi di pasta

750 grammi di pomodorini

150 grammi di olive nere

60 grammi di capperi

1 pizzico di origano

1 pizzico di sale

2 peperoncini

1 spicchio di aglio

100 grammi di olio

1 rametto di prezzemolo


Preparazione

  • la pasta
  • condire la pasta
  • servire la pasta con il baccalà alla puttanesca
La preparazione di questo primo piatto è la stessa del baccalà alla puttanesca, con la differenza che in questo caso è prevista l’aggiunta della pasta, la quale, una volta cotta, andrà riposta nella padella insieme al baccalà condito e, lasciando ancora uno o due minuti sul fornello, a fiamma moderata, girare per distribuire omogeneamente il condimento. Una volta pronto, sarà possibile servirlo in tavola ancora caldo e fumante, con una spolverata di prezzemolo.


baccalà ricette: Mille modi per cucinare il Baccalà

Il baccalà è un pesce che può essere cucinato in diversi modi e innumerevoli sono le ricette che lo vedono come protagonista. Dalla città di Vicenza, abbiamo il baccalà alla Vicentina, il quale prevede tra i suoi ingredienti: cipolle (200gr.), latte (una tazzina da caffè), olio (1/2 litro), pepe ( 1 pizzico), farina (100 grammi), acciughe (2), parmigiano ( 4 cucchiai), baccalà (350 gr.). In un tegame aggiungere olio, cipolle, acciughe e prezzemolo e lasciar sul fuoco a fiamma moderata per qualche minuto. In seguito, aggiungere il baccalà, dopo che è stato lavato e pulito. Dopo aver bagnato il pesce con il soffritto, infarinarlo e riporlo in un contenitore insieme al condimento realizzato precedentemente. Infine, aggiungere il latte, il sale, il parmigiano e l’olio in una quantità tale da coprire il baccalà presente nella pirofila e mettere sul fuoco, a fiamma bassa, per circa quattro ore. Questa è una delle tante ricette che vedono questo alimento protagonista. In altri modi, lo ritroviamo: fritto, all’insalata, lesso e molto altro ancora. Il baccalà fritto, ha una preparazione alquanto lunga, perché prima di essere cucinato deve essere dissalato per almeno un paio di giorni. In seguito sarà asciugato con un canovaccio, dovrà essere infarinato e poi fritto in una padella con dell’olio in abbondanza. È possibile cucinare anche le polpette di baccalà, una pietanza semplice e buona. La sua preparazione richiede, come sempre, due giorni per dissalare il pesce e poi asciugarlo e tagliarlo in mezzi piccolissimi dopo aver tolto la pelle ed eventuali spine. Prendere una mollica di pane, sbriciolarla e metterla insieme al baccalà, a prezzemolo tritato, alle uova e al timo e, infine, impastare. È possibile aggiungere anche del parmigiano e del pepe per chi lo desidera. Appena il composto si presenterà omogeneo e gli sarà conferita la forma rotonda classica delle polpette, riporre prima nella farina, facendo attenzione che questa cosparga tutta la superficie e in seguito, fare lo stesso in un recipiente contenente uova sbattute e pan grattato. Infine, riporle in una padella con dell’olio bollente per ultimare la preparazione con la cottura.



COMMENTI SULL' ARTICOLO