ricette antipasti natale

  Ricetta italia

  Viene servita come antipasto
  Ricetta per 4 persone

  Costo 20 €


  Tempo totale di esecuzione
00:60:00
  Tempo di preparazione
00:20:00

  Tempo di cottura
00:40:00


  Tipo di cottura: fritto
Lista degli Ingredienti


  • 1 chilo di polpo
  • 1 spicchio di Aglio
  • 20 grammi di Olio extravergine
  • 1 spolverata di prezzemolo
  • 2 spicchi di limone
  • 1 cucchiao di Aceto
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 45Kcal
  • 5g di grassi
  • 5g colesterolo
  • 0g di fibre
  • 0g di proteine

I piatti delle feste

Le festività natalizie rappresentano un grande momento di aggregazione. Molte famiglie si riuniscono in occasione del Natale, e proprio per questo la scelta dei piatti da mettere in tavola non è mai casuale, ma sempre dettata dalla tradizione.

E in tema di tradizioni l'Italia è davvero ricca, al punto che non esiste un solo piatto tipico delle feste, ma i piatti variano da regione a regione, se non addirittura da famiglia a famiglia.

Il pesce e i fritti rappresentano sicuramente il tema ricorrente, insalata di mare, insalata di polpo, polpo e patate, frittura di pesce e frutti di mare, ma anche il baccalà e le verdure in pastella, il classico fritto misto all'italiana. E poi le verdure di stagione, cicoria o puntarelle, broccoli, cavolfiori, cardi, e tutto quanto la stagione fredda ha da offrire.

carpaccio di polpo

Silikomart 199052 - Set di stampi per biscotti a forma di uomo delle nevi, 1 tagliapasta e 1 stampo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,8€


Carpaccio di polpo

carpaccio di polpo Una splendida ricetta per rivisitare un classico come l'insalata di polpo.

Molto più semplice di quanto si possa immaginare, l’unico accorgimento è quello di cuocere il polpo il giorno prima di consumarlo e farlo riposare in frigo.

Ingredienti per 4 persone:

un polpo da 1 kg circa o due da 500 grammi

aglio,

olio,

prezzemolo,

limone

aceto

Tempo di preparazione:

1 ora circa più il tempo di raffreddamento in frigo (dalle 12 alle 24 ore)

La prima cosa da fare, se non avete acquistato dei polpi già puliti, è procedere alla pulizia degli stessi, eliminando gli occhi e il contenuto della testa. A questo punto lavate accuratamente e mettere il polpo in un tegame antiaderente coperto, senza aggiungere niente. All'inizio lasciate la fiamma piuttosto vivace, e quando il polpo avrà rilasciato la sua acqua abbassare la fiamma e cuocere dolcemente e sempre coperto per almeno 40 minuti. Lasciare raffreddare.

Per avere un carpaccio bello, oltre che buono, potete decidere di usare solo i tentacoli, in questo caso potrete usare la testa e il sogo rimasto sotto la pentola per preparare un bel sughetto per la pasta, basterà aggiungere aglio olio e del pomodoro. Se avete scelto di usare 2 polpi dovrete sovrapporre i tentacoli lasciando uno in un verso e uno nell'altro, in modo da avere una specie di "salame" regolare, e arrotolate il tutto con della pellicola ben stretta. Sigillare la pellicola al meglio e riporre in frigo fino al momento di servire.

Trascorso il tempo di raffreddamento in frigo, al momento di servirlo, il polpo si presenterà bello compatto e con un buon coltello affilato non sarà difficile ricavare delle fette sottili. Disponete le fette in un piatto da portata e irrirate con un dressing ottenuto miscelando abbondante prezzemolo, aglio, olio, limone e aceto.

  • antipasti veloci freddi In estate e quando si ha poco tempo da dedicare alla cucina, gli antipasti freddi sono ideali per non morire di caldo ai fornelli e per cucinare in tempi brevi qualcosa di buono e sfizioso. In questa ...
  • Insalata di mare L'insalata di mare è un piatto tipico dell'Italia mediterranea che ci permette di assaporare alcuni fra i crostacei, i molluschi ed i pesci più buoni che i mari della nostra penisola sono in grado di ...
  • I peperoni sotto aceto I peperoni sotto aceto sono un contorno classico in Italia, prima sempre preparato in casa e oggi ad appannaggio dell'industria agroalimentare, che riesce a produrli a prezzi molto bassi. La loro real...
  • Volete cucinare degli spiedini di pesce veloci, buoni e che vi facciano fare un figurone? Provate questa ricetta e non correrete nessun pericolo di fare una brutta figura. Gli spiedini di gamberi sono...

Stampo silicone Natale - Pandorino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,35€


Verdure in pastella

  • verdure in pastella
  • zucchine in pastella
Le verdure in pastella, così come il fritto misto, sono un altro piatto che difficilmente manca sulle tavole degli italiani durante le feste.

Ingredienti per 4-6 persone:

Verdure a scelta, per esempio una zucchina, una melanzana, due cuori di carciofo,

200 gr di ciuffetti di cavolfiore, o broccolo, o broccoletti,

200 gr di funghi champignon

150 ml di acqua frizzante, o birra

150 gr di farina

1 uovo,

sale

olio di semi di arachide per friggere

In una ciotola sbattere l'uovo con una frusta o una forchetta, aggiungere l’acqua o la birra freddissima, e continuando a sbattere la farina setacciata. Aggiungere farina fino ad ottenere una pastella della giusta consistenza, appena più densa di uno yogurt, aggiungere unpizzico di sale e mettere la pastella in frigo a riposare.

Mentre la pastella riposa prepariamo le verdure. Per quanto riguarda le zucchine, melanzane e champignon basterà affettarli sottili, o a rondelle o bastoncini, i cuori di carciofo e i ciuffetti di cavolfiore e broccoletti invece andranno preventivamente sbollentati per qualche minuto in acqua e sale. In una padella capiente, o meglio ancora un Wok, fare scaldare una buona quantità di olio di semi di arachide. Per verificare la temperatura dell'olio potete aggiungere una mollica di pane, quando inizierà a colorare l'olio avrà raggiunto la giusta temperatura, togliete la mollica e e procedete con la frittura, passando le verdure nella pastella e tuffandole nell'olio caldo.

Friggete pochi pezzi per volta e fino a doratura.


insalata di rinforzo

insalata di rinforzo L'insalata di rinforzo deve il suo singolare nome all'uso che si fà in campania di questo piatto durante la giornata del 24 dicembre, ovvero la vigilia di Natale, infatti, secondo la tradizione, questa insalata viene consumata per una "merenda" veloce al posto del pranzo, come rinforzo per arrivare alla cena.

L'elemento principale del piatto è rappresentato dal cavolfiore, tradizionalmente cotto "intero" e successivamente condito con verdure sottolio e sottaceto, ma naturalmente è possibile cuocerlo anche a ciuffetti e mescolare tutti gli ingredienti insieme.

Ingredienti per 4 persone:

Un cavolfiore medio 700-800 grammi

100 grammi di olive verdi

100 grammi di olive nere

200 grammi di verdure sottaceto, cetrioli, carote, peperoni

5-6 filetti di alici sottolio

1 cucchiaio di capperi dissalati (o sottaceto)

30 grammi di olio extravergine d'oliva

aceto quanto basta

Lessare i ciuffetti di cavolfiore in acqua salata, scolarli e lasciarli raffreddare.

Una volta freddi aggiungere le verdure scolate dall'aceto, le olive e i capperi.

Preparare un'emulsione con i filetti di alice, l'olio e l'aceto e condire l'insalata.

Guarnire, a piacere con altri filetti di alice.


ricette antipasti natale: Il caviale: un classico natalizio

antipasto natalizioSempre restando in tema di ricette di antipasti natalizi non si può non parlare del caviale. Ci sono degli alimenti che per tutto l'arco dell'anno non solo non vengono cucinati ma sembra proprio che non esistano nei supermercati e negli alimentari. Sotto Natale invece questi classici delle feste sembrano risbucare sugli scaffalli dei supermercati pronti per attirare la nostra attenzione. Dei tipici esempi possono essere il caviale, il salmone affumicato oppure spostandoci nella frutta i datteri, i fichi ed i litchi.

Anche se sono alimenti tutti molto buoni, per una serie di motivi non li vediamo praticamente mai se non a Natale e quindi ecco alcune proposte su cosa fare con queste specialità.

La più semplice da preparare, ed anche la più costosa, è sicuramente il caviale. Le celebri uova di storione sono vendute in piccoli barattolini ed hanno un prezzo che è spesso molto elevato anche se questo dipende molto dal tipo di caviale di origine.

La preparazione del caviale è molto semplice e il più delle volte viene servito come antipasto o come aperitivo nel pranzo di Natale. Più il caviale è buono più non c'è bisogno di altri ingredienti. Un ottima soluzione per assaggiare il caviale sono le tartine o i crostini. Questi possono essere preparati con del pane sul quale andremo a spalmare del burro o un'altra salsa e successivamente stenderemo il caviale. L'ideale è scaldare il pane per poi spalmare in maniera rapida le salse o il burro ed il caviale e servire.

Questa è sicuramente una ricetta molto semplice e veloce e ne esistono altrettante molto gustose per altri antipasti da ricordare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO