ravioli ai funghi

  Ricetta italia

  Viene servita come primo piatto
  Ricetta per 2 persone

  Costo 5 €


  Tempo totale di esecuzione
00:60:00
  Tempo di preparazione
00:40:00

  Tempo di cottura
00:20:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 250 grammi di farina di grano tenero
  • 10 centilitri di panna
  • 2 uova di gallina
  • 300 grammi di funghi chiodini
  • 10 centilitri di brodo di carne mista
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 spolverata di pepe
  • 5 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 826Kcal
  • 36g di grassi
  • 36g colesterolo
  • 16g di fibre
  • 32g di proteine

I ravioli ai funghi

I ravioli ripieni di funghi sono una preparazione classica, realizzata con il solito impasto da preparare alcune ore prima per farlo asciugare leggermente in modo da essere ben lavorato. Il ripieno si può preparare con un semplice soffritto in cui cuocere i funghi. I ravioli necessitano chiaramente di tempo per essere preparati e quindi potrete dedicarvi alla loro realizzazione solo nel tempo libero. Realizzateli per la vostra famiglia o per i vostri ospiti per un piatto sempre molto gradito dagli italiani. Per condimento potrete utilizzare sempre dei funghi con della panna allungata con un pochino di brodo per dare più sapore al piatto.

I ravioli ai funghi

pansoti pasta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Gli ingredienti

Gli ingredienti La ricetta dei ravioli con panna può essere realizzata per due persone con i seguenti ingredienti:

250 g di farina

100 ml di panna da cucina

2 uova

300 G di funghi champignon

10 cl di brodo di carne

1 spicchio d'aglio

prezzemolo

pepe nero

olio extravergine di oliva


  • I ravioli ripieni di spinaci I ravioli ripieni di spinaci ripieni di spinaci sono un grande classico della pasta all'uovo fresca italiana. La loro preparazione non è difficile anche se non del tutto semplice ma comunque è molto l...
  • I ravioli ripieni di prosciutto I ravioli ripieni di prosciutto si preparano con una ricetta classica, mediamente difficile e molto lunga da realizzare. Ottimi nelle domeniche in famiglia, con un pochino di pomodoro saltato in padel...
  • I ravioli con la ricotta I ravioli con la ricotta sono un altro grande classico della cucina italiana. La loro origine è antichissima, tanto che vennero citati anche da Boccaccio nel Decamerone....
  • I ravioli alle melanzane I ravioli al ripieno di melanzana sono un primo piatto gustoso da preparare con tempi molto lunghi in cui dovrete far riposare l'impasto e preparare il ripieno cuocendo l'ortaggio con un soffritto leg...

Lanlan rettangolare in silicone DIY sapone, candela, toast, gelatina, pudding Mold in legno, con scatola fatti in casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,69€


Cominciate l'impasto

  • Cominciate l'impasto
  • Cominciate l'impasto
  • Cominciate l'impasto
Come per tutti le preparazioni dei ravioli la ricetta deve iniziare dall'impasto che dovendo poi riposare per qualche ora va preparato con largo anticipo. Mettetevi su un piano di lavoro in legno e disponeteci la farina (1) a montagna praticando il classico foro al centro (2) per fare la forma a fontana o a vulcano come dicono alcuni. Poi prendete le uova e rompetele in una ciotolina, controllate che non vi siano pezzi di guscio e quindi riversatele nel buco (3) che avete praticato nella farina.


Continuate l'impasto

  • Continuate l'impasto
  • Continuate l'impasto
  • Continuate l'impasto
Prendete una forchetta e date una mescolata sommaria alle uova (4), quindi metteteci dentro un pizzico di sale (5) e mescolate sommariamente (6) ancora una volta per distribuire un pochino il sale.


Terminate l'impasto

  • Terminate l'impasto
  • Terminate l'impasto
  • Terminate l'impasto
Una volta terminate le fasi preliminari con l'unione degli ingredienti iniziate ad impastare portando per prima cosa la farina dal fondo e dai lati verso le uova (7) con movimenti decisi, cercando di mescolare le uova. Quindi, finita questa fase, impastate con le mani (8) energicamente, massaggiando bene per ottenere un impasto uniforme ed elastico. Di tanto in tanto infarinate le mani per evitare che l'impasto vi si attacchi. Dovrete impastare per circa 15 minuti, per avere questo impasto elastico e compatto che poi dovrete avvolgere nella pellicola (9) trasparente da cucina. Avvolgetelo ermeticamente in modo che durante la conservazione in frigo non prenda gli odori del frigo se decidete di farlo riposare al suo interno. Questa decisione dipende dalla temperatura dell'ambiente. In inverno potrete lasciar riposare l'impasto a temperatura ambiente mentre d'estate si suggerisce il frigo. Questo dovrà leggermente asciugare per essere meglio lavorabile e non sfaldarsi sotto il mattarello.


I funghi

  • I funghi
  • I funghi
  • I funghi
Ora dedicatevi al ripieno e al condimento, lavando con la massima cura e delicatezza i funghi (10) che poi asciugherete sul tagliere. Quindi tagliateli a fettine che poi triterete (11) con il coltello. Mettete tutto in una ciotolina (12) a parte.


Il soffritto

  • Il soffritto
  • Il soffritto
  • Il soffritto
Poi iniziate a preparare il soffritto sbucciando lo spicchio d'aglio per tritarlo (13) finemente e metterlo in un piattino a parte. Quindi versate cinque cucchiai di olio extravergine di oliva (14) in una padella ampia ed antiaderente e fateli scaldare. Una volta caldo mettete l'aglio tritato (15) a dorare.


La cottura dei funghi

  • La cottura dei funghi
  • La cottura dei funghi
  • La cottura dei funghi
Una volta dorato l'aglio toglietelo dalla padella e mettete i funghi tritati (16) a cuocere per circa un quarto d'ora, aggiustando di sale (17). Dopo dieci minuti spolverate con del pepe nero (18) macinato fresco e mescolate bene.


Terminate la cottura dei funghi

  • Terminate la cottura dei funghi
  • Terminate la cottura dei funghi
  • Terminate la cottura dei funghi
Una volta cotti i funghi spolverate con del prezzemolo tritato (19), mescolate bene e poi prendete la metà dei funghi con una ramina (20) e metteteli in una ciotolina a parte (21). Lasciate il resto dei funghi in padella.


Stendere l'impasto

  • Stendere l'impasto
  • Stendere l'impasto
  • Stendere l'impasto
Ora riprendete l'impasto e toglietelo dalla pellicola per rimetterlo sul piano di lavoro in legno ben pulito. Con il mattarello stendetelo (22) per fare una sfoglia alta circa 2 millimetri. Quindi con il coltello tagliatelo (23) per ottenere un rettangolo che dividerete in strisce (24) alte circa 5 centimetri.


Iniziate i ravioli

  • Iniziate i ravioli
  • Iniziate i ravioli
  • Iniziate i ravioli
Ora con un cucchiaino o un cucchiaio prendete una piccola porzione di funghi e poggiateli su una striscia (25) a circa 2 centimetri e mezzo dal bordo. Quindi prendete altre porzioni di funghi e mettetele a distanza di circa 5 centimetri dalla prima (26) fino ad arrivare all'altro bordo. Infine prendete un'altra striscia e poggiatela (27) su quella con i ripieni e con i polpastrelli spingete tutto il bordo per saldare le due sfoglie.


Terminare i ravioli

  • Terminare i ravioli
  • Terminare i ravioli
  • Terminare i ravioli
Infine con la rotella dentellata classica per fare i ravioli iniziate a ritagliarli (28) facendo dei quadrati con il ripieno al centro di circa 5 centimetri di lato. Quindi con le dita tirate via la pasta in eccesso (29) attorno ai ravioli. Spolverate i ravioli con della farina e metteteli in un piattino (30) a parte.


Il condimento

  • Il condimento
  • Il condimento
  • Il condimento
Ora riaccendete il fuoco sotto alla padella con i funghi e fateli scaldare a fuco moderato per poi versarci sopra la panna (31) da cucina. Quindi fate scaldare e unite anche un mestolo di brodo (32) ben caldo, mescolando bene (33) per far amalgamare il tutto.


La preparazione finale

  • La preparazione finale
  • La preparazione finale
  • La preparazione finale
Nel frattempo avrete messo abbondante acqua salata a bollire per lessare i ravioli. Metteteli a cuocere (34) per circa 7 minuti e una volta pronti prendeteli con una ramina e saltateli in padella (35). Mescolate con delicatezza (36) per non farli aprire e impiattate per servire subito in tavola ben caldo, accompagnando con del parmigiano grattugiato per chi vorrebbe servirsene.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO