ravioli di carne

  Ricetta italia

  Viene servita come primo piatto
  Ricetta per 4 persone

  Costo 2 €


  Tempo totale di esecuzione
00:45:00
  Tempo di preparazione
00:30:00

  Tempo di cottura
00:15:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 400 grammi di farina di grano tenero
  • 4 uova di gallina
  • 150 grammi di macinato di bovino
  • 40 grammi di carote
  • 50 grammi di cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 400 grammi di conserva di pomodoro
  • 100 grammi di parmigiano
  • 50 centilitri di vino bianco
  • 4 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 629Kcal
  • 14g di grassi
  • 14g colesterolo
  • 6g di fibre
  • 30g di proteine

I ravioli

I ravioli sono un tipo di pasta fresca all'uovo che vengono farciti con un ripieno, che può essere di vari tipi, dalla carne al pesce, dalle verdure ai formaggi. Non se ne conosce l'origine esatta, ed oltre ad essere parte della tradizione italiana, sono presenti anche in oriente, nella cucina cinese in particolare. In Occidente invece compare nel Decameron di Boccaccio, ma non vi è nessuna certezza che siano lo stesso tipo di pasta cucinata oggi. I ravioli si accompagnano bene con moltissimi condimenti, dai brodi di carne ai sughi fino alle creme.
ravioli di carne

Tenta cucina flessibile Paletta spatola, Padella per pesce/Uovo/Carne/Cucina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Gli ingredienti

ingredienti Per realizzare dei ravioli ripieni di carne fatti in casa per 4 persone bastano pochi ingredienti per una realizzazione mediamente veloce. Procuratevi quindi:

400 gr di farina

4 uova

150 gr di carne di manzo

1 carota

1 cipolla bianca media

1 costa di sedano

400 gr di salsa di pomodoro

100 gr di parmigiano

50 cl di vino bianco

  • ricetta facile Se stavate cercando una ricetta facile e veloce da cucinare ma allo stesso tempo molto saporita, gli straccetti di vitello sono sicuramente ciò che fa al caso vostro. Questa ricette infatti richiede m...
  • castagnole Fra le numerose ricette che si possono cucinare per festeggiare il Carnevale le castagnole sono sicuramente una delle più apprezzate e cucinate almeno a livello casalingo. Oltre ad essere molto buone ...
  • Conoscere tutti i segreti delle tecniche di cottura e preparazione dei cibi è molto importante per cucinare pietanze, sia per ottimizzare gli sforzi che per capire come realizzare le ricette....
  • Strauben Nel periodo di carnevale si trovano sempre un sacco di frittelle, frittelle vuote, frittelle con la crema, frittelle con la marmellata ecc. Tutte queste frittelle sono molto buone, ma per chi cerca qu...

XMJR carne fresca simulazione 3d piantare fiori ravioli adesivi stereo tv sfondo muro scatola nera (15 * 15cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


Il ripieno

  • taglio carote
  • soffritto
  • cottura carne
Per prima cosa, dati i lunghi tempi di cottura, dovrete preparare il ripieno. Prendete la carne di manzo e tritatela sommariamente in piccoli cubetti. Tritate quindi finemente ½ cipolla, ½ carota e ½ costa di sedano, poneteli in una padella con 4 cucchiai d'olio e fateli rosolare, sfumando infine con 10 cl di vino. Una volta evaporato aggiungete la carne e iniziate a farla rosolare in tutte le sue parti. Una volta preso il colore iniziate a sfumare il vino restante, coprite con un coperchio e fate cuocere per circa venti minuti. Quindi salate e fate cuocere altri dieci minuti. Nel frattempo dedicatevi all'impasto per poi tornare al ripieno.


L'impasto per i ravioli

  • farina e uova
  • impasto
  • impasto
L'impasto per i ravioli si realizza velocemente ponendo la farina con un pizzico di sale in una planetaria. Praticate un buco al centro per fargli assumere la forma di un vulcano. A parte sbattete le 4 uova con una forchetta. Mettete quindi le uova sbattute all'interno del cratere, tenendone da parte una piccola quantità che userete per il ripieno. Iniziate quindi a lavorare l'impasto per circa quindici minuti fino ad ottenere una massa compatta ed omogenea. Aiutatevi con dell'acqua se l'impasto risulta troppo secco.


Preparare i ravioli

  • sfoglia
  • ripieno
  • ripieno
Ora prendete l'impasto, ponetelo su una spianatoia infarinata e dividetelo in quattro parti, da allungare a forma di sigaro non troppo fine. Iniziate quindi a stendere ognuna delle quattro parti con il mattarello allo scopo di ottenere una sfoglia molto fine, dello spessore di massimo un millimetro, lunga e della larghezza di 4 centimetri.

Quindi prendete la carne con tutto il soffritto, unitelo all'uovo che avevate lasciato da parte e con 50 gr di parmigiano grattugiato e passatelo al mixer per tritarlo finemente.

Quindi ponete un cucchiaino di ripieno sulla parte alta della sfoglia ogni 2 centimetri per tutta la lunghezza della sfoglia. Ripiegate sulle palline di ripieno la parte inferiore della sfoglia libera dal ripieno e quindi tagliate con un coltello tra le parti vuote ottenendo quindi dei piccoli quadrati di sfoglia ripieni. Quindi chiudete bene i bordi aiutandovi con una forchetta. Ponete da parte e dedicatevi al condimento.


Il condimento

  • soffritto
  • salsa
  • il piatto pronto
Per i ravioli ripieni si possono preparare vari condimenti, da un semplice brodo ad un sughetto leggero, ideale per questa pasta. Preparate quindi un soffritto tritando le restanti mezze parti della carota, del sedano e della cipolla. Ponetele in una padella ben fonda con cinque cucchiai d'olio e fate soffriggere. Una volta dorata unite la salsa di pomodoro e fate cuocere per circa quindici minuti. Nel frattempo avrete messo a bollire l'acqua per i ravioli. Questi dovranno cuocere circa 10 minuti, e potrete quindi calcolare la cottura con quella del sugo. Una volta cotti saltateli in padella per circa 1 minuto, unite il parmigiano restante e servite ancora caldi.


ravioli di carne: Pillole di ravioli

Tutti al giorno d'oggi mangiamo più o meno abitualmente dei ravioli, ma quanti di voi sanno esattamente quando questo piatto è stato inventato? Quanti si sono mai chiesti quali siano le origini dei ravioli e chi abbia introdotto per primo questo buonissimo primo piatto nella cucina italiana?

A quanto pare le prime tracce di questa ricetta risalgono al medioevo, periodo storico nel quale i ravioli iniziarono ad essere cucinati nelle corti reali. I cuochi di corte, che avevano a disposizioni grandi quantità di selvaggina e di carne pregiata, si divertivano a provare nuove ricette per i loro sovrani e proprio loro inventarono per primi la ricetta dei ravioli di carne. Secondo numerose fonti i ravioli inizialmente erano solo delle palline di carne ed altri ingredienti e mancava la parte di pasta fresca ad avvolgere il cuore di carne. L'idea di avvolgere l'impasto di carne, formaggio ed altri ingredienti pare sia venuta più tardi solo in un secondo momento.

Per quanto riguarda l'origine del termine si possono trovare diverse spiegazioni più o meno fantasiose e personalmente non sappiamo a quale dare più fiducia. Alcune teorie sostengono che il nome dei ravioli sia stato dato dalla parola medievale "rabiola", piccola rapa, che simboleggia le piccole dimensioni di questo tipo di pasta. Secondo un'altra teoria invece la parola raviolo è una storpiatura del genovese "rabilola", termine utilizzato per etichettare le cose di poca importanza. Un'ultima teoria sull'origine del nome di questa specialità infine sostiene che il raviolo abbia preso il nome dal formaggio con il quale molto spesso venivano preparati i ravioli, il raveggiolo, un cacio di capra.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO