ravioli burro e salvia

  Ricetta italia

  Viene servita come primo piatto
  Ricetta per 2 persone

  Costo 4 €

  Tempo di preparazione
03:10:00


  Tempo di cottura
00:10:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 400 grammi di farina di grano tenero
  • 4 uova di gallina
  • 80 grammi di ricotta di pecora
  • 1 cucchiao di panna
  • 50 grammi di parmigiano
  • 1 spolverata di noce moscata
  • 50 grammi di burro
  • 12 foglie di salvia
  • 1 spolverata di pepe
  • 1 manciata di sale
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 1402Kcal
  • 62g di grassi
  • 62g colesterolo
  • 7g di fibre
  • 62g di proteine

I ravioli burro e salvia

I ravioli burro e salvia sono un piatto semplice ma buonissimo, grazie a questa pianta molto aromatica. Fare i ravioli fatti in casa è abbastanza semplice, ma porta via molto tempo. Se non volete quindi farli da voi, potete sempre comprarne di già fatti, velocizzando in questo modo la ricetta di moltissimo tempo. Passerete da alcune ore tra preparazione e riposo dei ravioli a pochi minuti, anche se troverete molta soddisfazione nella preparazione e potrete variare il ripieno. La ricetta è comunque semplice anche se dovrete preparare da soli i ravioli, e quindi abbiamo incluso anche questa fase nel caso vogliate divertirvi a farli. Una volta completata questa fase, il condimento è facile e velocissimo da preparare, e potrebbe essere abbinato ad un ottimo vino bianco erbaceo e strutturato.
I ravioli burro e salvia

Tescoma 630049 Taglia Ravioli, 4 Forme

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Gli ingredienti

ingredienti Per fare i ravioli burro e salvia per quattro persone, procuratevi i seguenti ingredienti:

Per l'impasto

400 g di farina di grano tenero

4 uova

sale

per il ripieno

80 g di ricotta salata

1 cucchiaio di panna da cucina

10 g di parmigiano

noce moscata

per il condimento

50 g di burro

30 g di parmigiano

12 foglie di salvia

pepe nero

sale

  • I ravioli ripieni di spinaci I ravioli ripieni di spinaci ripieni di spinaci sono un grande classico della pasta all'uovo fresca italiana. La loro preparazione non è difficile anche se non del tutto semplice ma comunque è molto l...
  • I ravioli ripieni di prosciutto I ravioli ripieni di prosciutto si preparano con una ricetta classica, mediamente difficile e molto lunga da realizzare. Ottimi nelle domeniche in famiglia, con un pochino di pomodoro saltato in padel...
  • I ravioli con la ricotta I ravioli con la ricotta sono un altro grande classico della cucina italiana. La loro origine è antichissima, tanto che vennero citati anche da Boccaccio nel Decamerone....
  • I ravioli alle melanzane I ravioli al ripieno di melanzana sono un primo piatto gustoso da preparare con tempi molto lunghi in cui dovrete far riposare l'impasto e preparare il ripieno cuocendo l'ortaggio con un soffritto leg...

Marcato AR-150-OLI Accessorio Ravioli per Macchina per la Pasta Atlas 150, Acciaio Cromato, Argento/Bianco, 17 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,28€
(Risparmi 13,62€)


Iniziate l'impasto

  • impasto
  • impasto
  • impasto
Per iniziare a preparare i ravioli, almeno un paio di ore prima del pasto, cominciate a realizzare l'impasto mettendo la farina setacciata a fontana (1) su un piano di legno. Fategli il classico grande buco al centro (2), e quindi rompete le uova per versarle nel buco al centro della farina (3).


Continuate l'impasto

  • impasto
  • impasto
  • impasto
Mescolate grossolanamente le uova con una forchetta (4) facendo attenzione a non far cadere la farina e salate leggermente (5), per mescolare di nuovo le uova (6).


Impastare

  • impasto
  • impasto
  • impasto
Ora cominciate ad impastare gli ingredienti con le mani (7), facendo rimontare la farina dal basso e ai lati verso il centro dove sono le uova. Impastate energicamente per un quarto d'ora fino ad ottenere un buon impasto compatto ed elastico (8). Una volta pronto mettetelo in un sacchetto (9) per la conservazione degli alimenti oppure in un torcione asciutto e pulito. Quindi lasciatelo in un luogo asciutto e fresco per almeno due ore.


Preparate il ripieno

  • Preparate il ripieno
  • Preparate il ripieno
  • Preparate il ripieno
Quando l'impasto sarà riposato, tornate a preparare la ricetta, occupandovi del ripieno per i ravioli. Prendete dunque la ricotta e schiacciatela (10) dentro una ciotolina, usando la forchetta per ridurla in poltiglia. Poi versateci dentro un cucchiaio di panna (11) per mescolarla con cura (12) alla ricotta.


Terminare il ripieno

  • Terminare il ripieno
  • Terminare il ripieno
  • Terminare il ripieno
Poi grattate il parmigiano e aggiungetene un poco (circa 10 g) alla ricotta (13), e spolverate con un pizzico di noce moscata in polvere (14). Mescolate con cura (15) per amalgamare bene il ripieno, e lasciatelo da parte.


Preparate le sfoglie

  • Preparate le sfoglie
  • Preparate le sfoglie
  • Preparate le sfoglie
Ora potete riprendere l'impasto dalla pellicola. Dividetelo in piccoli pezzi da lavorare individualmente. Ogni singolo pezzo deve essere steso con il mattarello per fare delle sfoglie sottili (16), di due millimetri di spessore. Da ogni sfoglia tagliate i margini in modo da ottenere dei rettangoli della misura di 10 centimetri di altezza (17). Poi tagliate ognuna di queste sfoglie in due rettangoli (18), alti esattamente la metà, cinque centimetri. Infarinateli e proseguite la ricetta.


Preparare i ravioli

  • Preparare i ravioli
  • Preparare i ravioli
  • Preparare i ravioli
Ora prendete un rettangolo e iniziate a preparare i primi ravioli. Stendete la sfoglia e con un cucchiaino fate una piccola porzione di ripieno, da mettere a due centimetri e mezzo dal lato del rettangolo (19). A seguire, ponete la stessa quantità di ricotta lavorata (20) a cinque centimetri di distanza e continuate così per ogni porzione. Quando avrete piazzato tutte le porzioni su una sfoglia, copritela con la sfoglia uguale (21) per fare la parte superiore dei ravioli.


Finire i ravioli

  • Finire i ravioli
  • Finire i ravioli
  • Finire i ravioli
Ora dovrete attaccare le due sfoglie tra di loro, comprimendole con le dita o un utensile da cucina piatto, altrimenti il ripieno fuoriuscirebbe nella cottura. Infine, con il tagliapasta dentato ritagliate un raviolo dalla sfoglia (22), con il ripieno al centro e due centimetri e mezzo di distanza da tutti i lati. Fate così per tutti i ravioli, e una volta ritagliati, eliminate a pasta in eccesso (24) che potrete usare per fare altra sfoglia. I ravioli pronti devono essere infarinati e fatti asciugare per un'ora.


La salvia

  • La salvia
  • La salvia
  • La salvia
Ora che i ravioli sono pronti, potete iniziare a lavorare sul condimento. Staccate le foglie dagli steli e lavatele con cura (25) sotto l'acqua corrente, e poi mettetele ad asciugare su un torcione pulito (26), tamponandole bene. Quindi sul tagliere, incidetele leggermente (27) con un coltello, in modo che durante la cottura sprigionino meglio i loro aromi.


Il soffritto

  • Il soffritto
  • Il soffritto
  • Il soffritto
Quindi prendete il burro e mettetelo a fondere (28) in una padella grande, a fuoco medio. Una volta sciolto, aggiungete anche le foglie di salvia (29) e mescolatele un pochino (30) nel burro per farlo aromatizzare.


Cuocere i ravioli

  • Cuocere i ravioli
  • Cuocere i ravioli
  • Cuocere i ravioli
Nel frattempo avrete messo abbondante acqua salata a bollire per lessare i ravioli. Quando l'acqua è in ebollizione, aggiungetevi i ravioli (31) e fateli cuocere per circa sei minuti. Una volta cotti, prendeteli direttamente dall'acqua (32) con una ramina, e saltateli subito in padella (33), nel burro. Mescolate bene ma delicatamente, per aromatizzare i ravioli, con la fiamma al minimo per un minuto.


La preparazione finale

  • La preparazione finale
  • La preparazione finale
  • La preparazione finale
Nel frattempo avrete già grattugiato il parmigiano (34) durante la cottura dei ravioli, e quando avrete mescolato i ravioli, spolverateli con del pepe nero (35) macinato fresco, e poi con il parmigiano (36). Ora non vi resta che impiattare e servire subito in tavola ancora caldo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO