coniglio alla birra

  Ricetta italia

  Viene servita come secondo piatto
  Ricetta per 2 persone

  Costo 8 €

Tempo di preparazione
01:40:00
  Tempo di preparazione
00:20:00

  Tempo di cottura
01:20:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 800 grammi di carne magra di coniglio
  • 300 millilitri di birra chiara
  • 100 grammi di pancetta affumicata
  • 5 grammi di scorza di limone
  • 2 spicchi di Aglio
  • 1 costa di sedano
  • 1 grammo di cannella
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 foglie di Alloro
  • 1 spolverata di timo
  • 10 grammi di zucchero
  • 1 manciata di sale
  • 1 spolverata di pepe
  • 5 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 674Kcal
  • 20g di grassi
  • 20g colesterolo
  • 0g di fibre
  • 104g di proteine

Il coniglio alla birra

Il coniglio alla birra è un gustoso secondo piatto, con un sapore leggermente particolare. È infatti un gusto leggermente amarognolo, come quello classico della birra chiara al luppoli. Nella ricetta abbiamo usato un pochino di zucchero per stemperare questo tipo di sapore, e la scorza di limone grattugiato, che regala un tocco fresco. La ricetta è molto semplice, e anche relativamente breve da preparare, ma la cottura è abbastanza lunga. Quindi iniziate la ricetta per tempo, per non rischiare ritardi. Questo piatto può essere abbinato alla stessa birra che avete usato per la cottura, oppure con del vino, sia bianco che rosso. Per il vino bianco, scegliete uno strutturato dai toni floreali ed erbacei. Per il rosso invece, utilizzate un giovane dai profumi di sottobosco.
Il coniglio alla birra

Vino rosso birra apribottiglie Wing coniglio cavatappi leva Opener bar Home Cap Catcher set di attrezzi con tagliacapsule e extra Spiral Taglia libera Silver

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,72€


Gli ingredienti

Gli ingredienti Per fare il coniglio alla birra per due o tre persone, procuratevi i seguenti ingredienti:

½ coniglio (circa 700-800g)

300ml di birra chiara

100g di pancetta di maiale

1 limone

2 spicchi d'aglio

1 gambo di sedano

1 stecca di cannella

1 rametto di rosmarino

3 foglie di alloro

2 chiodi di garofano

timo secco

4 cucchiaini di zucchero

sale

pepe nero

olio extravergine di oliva

  • Il coniglio alla cacciatora Il coniglio alla cacciatora è una delle preparazioni più semplici per cucinare questa carne, con un semplice trito di ortaggi e qualche oliva. Si dice infatti che il nome “alla cacciatora” indicato in...
  • Il coniglio alla ligure Il coniglio alla ligure è, come facile intuire, un piatto tipico della regione Liguria, cucinato in modo semplice ma gustoso con delle erbe, le olive taggiasche e i pinoli. La sua cottura è anche rela...
  • Il coniglio con le patate Il coniglio con le patate è un secondo piatto gustoso e nutriente, facilissimo da realizzare e semplice da seguire nella sua cottura. La carne di coniglio oltre ad essere gustosa è anche molto utile p...
  • Il coniglio con i peperoni Il coniglio con i peperoni si cucina con ricette semplici, per un gusto completo e molto invitante. Il tempo totale tra preparazione e cottura è di circa un'ora e la ricetta con i peperoni in agrodolc...

Vino rosso birra apribottiglie Wing coniglio cavatappi leva Opener bar Home Cap Catcher set di attrezzi con tagliacapsule e extra Spiral Taglia libera Silver

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,68€


La pancetta

  • pancetta
  • pancetta
  • pancetta
Iniziate la ricetta con la preparazione della pancetta che metterete sul tagliere, per ridurla prima a listelle (1) e poi a cubetti (2) piccolini. Quindi metteteli tutti a parte su un piattino (3) e proseguite.


L'aglio

  • aglio
  • aglio
  • aglio
Quindi sbucciate gli spicchi d'aglio (4) e quindi iniziate a tritarlo (5) grossolanamente per metterlo a parte su un piattino (6) per usarlo in seguito.


Il sedano

  • sedano
  • sedano
  • sedano
Poi lavate bene il gambo di sedano sotto l'acqua corrente e poi tagliatelo a listelle (7) che quindi triterete (8) finemente per mettere tutto a parte su un piattino (9).


Il rosmarino

  • rosmarino
  • rosmarino
  • rosmarino
Quindi iniziate a staccare tutte le foglioline dal rametto di rosmarino e a lavarle bene (10) sotto l'acqua corrente. Poi mettetele asciutte sul tagliere e iniziate a tritarle finemente (11), per mettere questo trito su un piattino (12) a parte.


Iniziate a preparare il coniglio

  • coniglio
  • coniglio
  • coniglio
Ora iniziate a preparare il coniglio che avrete comprato intero da vostro macellaio. Estraete tutti i fegatini (13) con le mani, tagliando il grasso che li unisce alla carne per metterli da parte. Quindi fate la stessa cosa con i rognoni (14) e tutte le interiora. Infine, con un coltello da carne ben affilato, iniziate a eliminare tutto il grasso superficiale (15) dall'interno della pancia.


Tagliate il coniglio

  • coniglio
  • coniglio
  • coniglio
Ora iniziate a tagliare il coniglio a pezzi. Per prima cosa tagliate via la testa (16) con la mannaia, che sceglierete se cucinare o no, a seconda dei vostri gusti. Poi tagliatelo all'altezza delle cosce (17), e poi all'incirca alla metà (18), dove finisce la pancia aperta. Lasciate l'altra metà con il petto e le zampe anteriori per cucinarla in un'altra ricetta.


Lavate il coniglio

  • coniglio
  • coniglio
  • coniglio
Infine tagliate, sempre con la mannaia, le cosce (19), dividendole tra di loro. Mettete i pezzi di carne in un colino e lavateli con cura (20) sotto l'acqua corrente per togliere l'odore di selvatico e il sangue delle interiora. Poi metteteli sul tagliere e asciugateli (21) tamponando con della carta assorbente.


I fegatini

  • I fegatini
  • I fegatini
  • I fegatini
Ora riprendete i fegatini e metteteli sul tagliere (22) per controllare se vi siano ancora impurità. Quindi tagliateli in pezzi grandi (23) e metteteli su un piattino (24) a parte.


Iniziate il soffritto

  • soffritto
  • soffritto
  • soffritto
Ora iniziate la cottura, a partire dal soffritto, versando cinque cucchiai di olio extravergine di oliva (25) in un tegame grande di terracotta. Mettetelo sul fuoco, frapponendo tra la fiamma e il tegame una apposita retina di metallo. Quindi scaldate a fuoco medio e aggiungete l'aglio tritato (26) a dorare, insieme al sedano tritato (27).


Continuate il soffritto

  • soffritto
  • soffritto
  • soffritto
Quindi aggiungete anche il trito di rosmarino (28) e il timo secco (29). Lavate bene le foglie di alloro e aggiungetele alla pentola (30).


Finite il soffritto

  • soffritto
  • soffritto
  • soffritto
Infine aggiungete anche la stecca di cannella (31), i chiodi di garofano (32) e i cubetti di pancetta (33).


Iniziate a cuocere la carne

  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
Quindi iniziate a mescolare bene (34) con il cucchiaio per far insaporire il soffritto. Spolveratelo con un pochino di pepe nero (35) macinato fresco e quindi iniziate ad aggiungere i pezzi di coniglio (36) nella pentola. Scegliete anche se aggiungere o no la testa.


Continuate la cottura

  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
Quindi coprite con un coperchio (37) e lasciate cuocere i pezzi di coniglio per cinque minuti, in modo da farli rosolare su un lato. Quindi girateli (38) con le pinze per farli rosolare dalle altre parti per ancora cinque minuti, con il coperchio. Infine aggiungete i fegatini (39) e richiudete con il coperchio facendo cuocere per altri dieci minuti.


La cottura

  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
  • cuocere la carne
Trascorsi dieci minuti, aggiustate di sale (40), e quindi fate insaporire per cinque minuti prima di aggiungere gran parte della birra (41) nella padella, versandola fino a coprire tutta la carne. Infine chiudete con il coperchio (42) e lasciate cuocere per circa un'ora, aggiungendo, se serve, altra birra.


Il limone

  • limone
  • limone
  • limone
Nel frattempo, lavate bene il limone (43) e poi grattugiatene la scorsa (44) per lasciarla a parte (45) ed usarla alla fine.


La preparazione finale

  • coniglio
  • coniglio
  • coniglio
Dopo circa mezzora aggiungete alla birra anche lo zucchero (46), per non avere un gusto troppo amaro della carne. Se invece questo gusto amaro vi piace, lasciate cuocere senza aggiunte. Coprite con il coperchio e portate a fine cottura (47). Una volta pronto, spegnete il fuoco e aggiungete la scorza di limone grattugiata. Quindi impiattate (48) e servite in tavola ben caldo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO