spezzatino di tacchino

  Ricetta italia

  Viene servita come secondo piatto
  Ricetta per 4 persone

  Costo 2 €

Tempo di preparazione
01:15:00
  Tempo di preparazione
00:15:00

  Tempo di cottura
00:60:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 1000 grammi di petto di tacchino
  • 60 grammi di cipolle
  • 1 rametto di rosmarino
  • 5 foglie di Alloro
  • 8 rametti di timo
  • 40 grammi di farina di grano tenero
  • 50 centilitri di vino bianco
  • 500 millilitri di brodo vegetale
  • 50 grammi di limone
  • 1 uovo di gallina
  • 4 cucchiai di Olio extravergine
  • 1 spolverata di pepe
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 456Kcal
  • 18g di grassi
  • 18g colesterolo
  • 5g di fibre
  • 60g di proteine

Spezzatino di tacchino

Il tacchino è una carne bianca molto gustosa, che può essere cucinata in vari modo tra cui quello con la tecnica in umido, che consente di avere una carne morbida in un brodino o una cremina a seconda della ricetta usata. La cottura in umido prevede tempi lunghi, ed è una delle più usate fin dal passato, insieme al fuoco vivo per arrostire le carni. In particolare la tecnica è associata allo stufato, un modo di cucinare dei poveri che voleva sfruttare appunto il calore delle stufe per cuocere e risparmiare anche energia. In particolare presentiamo questa ricetta gustosa con una cremina semplice appositamente preparata per questo spezzatino.
spezzatino di tacchino

De'Longhi Multicooker FH1396/1.BK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 249,99€


Gli ingredienti

gli ingredienti Lo spezzatino di tacchino può essere realizzato con pochi ingredienti, alcuni “odori” e del buon petto di tacchino. Gli ingredienti per quattro persone sono:

1 kg di petto di tacchino

1 cipolla media

1 rametto di rosmarino

5 foglie d'alloro

8 rametti di timo

40 gr di farina di grano tenero

50 cl di vino bianco

½ litro di brodo vegetale

1 limone

1 uovo

pepe nero

olio extravergine d'oliva

  • tacchino al latte Il tacchino al latte è una gustosa e inusuale ricetta che potrete proporre a casa o in cene con gli amici per un piatto molto fresco, nonostante la presenza del latte, grazie al tocco rinfrescante del...
  • straccetti tacchino Gli straccetti di tacchino sono un piatto gustoso e nutriente, ottimo da proporre alla domenica ma anche nelle serate in compagnia con gli amici. Facile da realizzare, può essere cotto in circa venti ...
  • Gli involtini di tacchino Gli involtini di tacchino sono un gustoso secondo che può essere preparato secondo varie ricette. Noi proponiamo quella tra le più classiche con il prosciutto e formaggio, semplice da realizzare e pro...
  • Il tacchino al curry Il tacchino al curry è un'altra ricetta di derivazione indiana, dove questa spezia è molto usata, ed amata anche in Inghilterra dove venne introdotta ai tempi della colonizzazione britannica sull'Indi...

Innoliving INN-708 Mescolone Light Mescolatore Automatico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,07€
(Risparmi 8,83€)


La preparazione della carne

  • dadini di tacchino
  • infarinare il tacchino
  • tacchino infarinato
Per preparare questo piatto dovrete fare pochi e semplici passi. Il petto di tacchino va tagliato a dadini piuttosto grandi. Poi questi dadini devono essere ben infarinati con i 40 grammi di farina. Intanto avrete preparato del brodo vegetale, o fatto in casa o da dado da brodo.


La preparazione del soffritto

  • cipolla tritata
  • soffritto sfumato
  • soffritto sfumato
Poi dovrete tritare finemente la cipolla da porre in un tegame ben fondo con 4 cucchiai d'olio. Soffriggete a fuoco lento facendo dorare appena la cipolla. Sfumate quindi qualche goccia di vino per colorare e profumare il soffritto.


Cuocere la carne

  • cuocere la carne
  • aggiunta erbe
  • aggiunta brodo
Quando la cipolla si è appena dorata aggiungete i dadini di tacchino ponendo il fuoco a fiamma moderata. Fate rosolare bene per 10 minuti, iniziando dopo qualche minuto a sfumare il vino restante. Aggiungete anche le erbe, ovvero il rosmarino, il timo e l'alloro. Salate un pochino e aggiungete una manciata di pepe nero a piacere. Finite di rosolare e quindi aggiungete il brodo, per coprire tutta la carne, coprite e ponete il fuoco a fiamma bassa per almeno 50 minuti.


La preparazione finale

  • uovo e limone
  • uovo e limone
  • la cremina
Dopo 50 minuti il brodo dovrebbe essersi condensato in un sughetto denso. Se non si è ritirato allora alzate la fiamma e togliete le erbe e la cipolla tritata. Quindi prendete il limone e spremetene il succo in una terrina, dove poi aggiungerete l'uovo. Sbattete bene il composto a aggiungetelo allo spezzatino ponendo la fiamma al minimo. Mescolate bene per fare una crema, quindi impiattate ancora caldo su un piatto piano e decorate con alcuni rametti di timo o di rosmarino.


spezzatino di tacchino: perchè si

La carne di tacchino è forse insieme al pollo una delle migliori carni da mangiare per fare il pieno di proteine, ferro e tutti quegli elementi nutritivi che abbondano nella carne. Il tacchino infatti a fronte di un apporto calorico ridotto e di un contenuto in grassi bassissimo rispetto alle altre carni, come per esempio le carni rosse, ha un ottimo valore nutritivo. Il tacchino infatti ha una percentuale di ferro di circa il 3%, pari alle migliori carni di bovino, così come è ricchissima di proteine ed aminoacidi ramificati, e quel che più conta è che a differenza della carne rossa, la carne di tacchino è composta da fibre muscolari molto tenere e quindi oltre ad essere più digeribile, transita anche più velocemente nell'intestino. Le carni di tacchino non sono comunque tutte uguali e vi invitiamo a valutare con attenzione alcune carni dal bell'aspetto ma dal prezzo troppo basso e, consiglio personale, vi suggeriamo quando possibile di preferire carni di tacchino ottenute da allevamenti bio e con gli animali allevati a terra. Per essere ancora più sicuri della qualità della carne inoltre vi invitiamo, se avete la possibilità, ad acquistare la carne direttamente dall'allevatore per ridurre il rischio di frodi e sopratutto per ridurre i rischi per la nostra salute.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO