seppia ripiena

  Ricetta italia

  Viene servita come secondo piatto
  Ricetta per 2 persone

  Costo 6 €

Tempo di preparazione
01:20:00
  Tempo di preparazione
00:20:00

  Tempo di cottura
00:60:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 500 grammi di seppia
  • 100 grammi di pomodori maturi
  • 200 grammi di
  • 100 grammi di pane grattuggiato
  • 2 spicchi di Aglio
  • 1 manciata di sale
  • 5 cucchiai di Olio extravergine
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 464Kcal
  • 11g di grassi
  • 11g colesterolo
  • 12g di fibre
  • 48g di proteine

La seppia ripiena

La seppia è un gustoso mollusco, tra i più consumati in Italia, facile da cucinare con tantissime ricette, tra cui quella che la vede ripiena di condimento. La ricetta che proponiamo oggi prevede una farcitura semplice, con del pane grattato, dei piselli e dei pomodorini da cuocere in padella. La seppia ripiena è un ottimo secondo piatto, molto nutriente, che dà molta sazietà e può essere servito, talvolta e quando si hanno a disposizione seppie piccole, anche come piccolo antipasto ad un pranzo a base di pesce. Il piatto è ottimo da servire d'estate, accompagnato con dei vini bianchi fruttati, giovani ma abbastanza strutturati, che possano competere con il sapore forte del piatto.
La seppia ripiena

Jhonangel Federa colorato Adorabile Cartone Animato, Tessuto di Lino Seppia 4x4_286 Cuscino per Divano Divano Arredamento federe 18 x 18 Pollici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Gli ingredienti

ingredienti Per fare le seppie ripiene per due persone, procuratevi i seguenti ingredienti:

2 seppie grandi

100 g di pomodorini pachino

200 g di piselli in scatola

100 g di pane grattato

1 spicchio d'aglio

sale

olio extravergine di oliva

  • Le seppie ripiene Le seppie ripiene sono un gustoso secondo piatto che potete completare con un letto di patate, un abbinamento perfetto da presentare ai vostri ospiti o in famiglia. La preparazione è semplice così com...
  • gnocchi neri Gli gnocchi neri sono una preparazione particolare, fatta con il nero di seppia che potrete comprare comodamente in qualsiasi alimentari, senza doverlo prendere dalle seppie fresche. Oramai è abbastan...
  • L'orata in crosta di patate L'orata in crosta di patate è uno dei piatti di pesce più ricercati dagli italiani, ottimo per tutte le occasioni, dalle serate con amici a quelle più importanti. La ricetta è molto semplice e la sua ...

Paderno 12529-32 Wok con Griglia e Coperchio, 32 cm, Acciaio Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 154,38€


Pulire la seppia

  • Pulire la seppia
  • Pulire la seppia
  • Pulire la seppia
La seppia è un mollusco che va pulito, soprattutto perché in genere è venduto non sviscerato. Si tratta di un invertebrato a cui vanno eliminate quelle poche cartilagini osseo che contiene, e va anche sviscerato. Quindi, come prima cosa, dovete iniziare a pulire la seppia, eliminando il becco, gli occhi, la lisca trasparente che lo sorregge e le viscere.

Mettete quindi la seppia sul tagliere (1), e poi tagliate via, con il coltello, la testa (2), separandola dalla parte con i tentacoli e gli occhi. Successivamente, con la punta del coltello, eliminate il becco (3), che si trova nella parte parte tagliata, da dove iniziano i tentacoli, proprio al centro. Basta tastare con i polpastrelli per individuare facilmente questa cartilagine scura e molto dura. Estraetelo con una leggera pressione ai lati del becco, che lo farà uscire facilmente dalla sua sede.


Continuate a pulire la seppia

  • Continuate a pulire la seppia
  • Continuate a pulire la seppia
  • Continuate a pulire la seppia
Lasciate sul tagliere la parte dei tentacoli, per eliminare, con un taglio netto, gli occhi della seppia (4), separandoli dai tentacoli. Quindi gettate via gli occhi. Quindi passate all'altra parte del corpo, quella più grande, dove si trova la lisca trasparente. La cartilagine va eliminata con le mani (5), semplicemente tirandola e sfilandola dal cappello. Si tratta di una lisca di cartilagine lunga e trasparente, infilata per la lunghezza, che serve a sorreggere il corpo. Senza alcun sforzo, prendetela con due dita e tiratela via dalla sua sede. Poi dovete estrarre tutte le viscere (6), che sono nel corpo. Dove era allocata la lisca, troverete una massa molle e giallognola, tirerete via con le mani, completamente, tenendo per la ricetta solo l'involucro esterno del corpo.


Terminate la pulizia

  • Terminate la pulizia
  • Terminate la pulizia
  • Terminate la pulizia
Come ultima cosa dovrete lavare bene la seppia per eliminare eventuali residui di viscere (7). Lavate bene anche la parte con i tentacoli (8), e quindi lasciate scolare la seppia, prima di metterla pulita su un piatto piano da portata (9).


I pomodorini

  • I pomodorini
  • I pomodorini
  • I pomodorini
Ora passate a preparare il ripieno, cominciando dai pomodorini, che dovrete lavare bene (10) sotto abbondante acqua corrente. Asciugateli bene e quindi tagliateli in piccoli pezzi (11), da lasciare a parte (12).


Il soffritto

  • Il soffritto
  • Il soffritto
  • Il soffritto
Prendete una padella ampia ed antiaderente, e versateci dentro cinque cucchiai di olio extravergine di oliva (13), per farli scaldare a fuoco medio. Sbucciate l'aglio, e quando l'olio è ben caldo, mettetelo a dorare nella padella (14), e poi aggiungete anche i piselli in scatola (15).


La cottura del condimento

  • La cottura del condimento
  • La cottura del condimento
  • La cottura del condimento
Una volta messi i piselli, aggiungete anche i pomodorini (16), salate il tutto (17), senza esagerare, perché la seppia è generalmente molto saporita, e quindi mescolate bene (18) con un cucchiaio di plastica. Infine, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa un quarto d'ora, o più, finché i pomodorini non saranno appassiti.


Terminate il condimento

  • Terminate il condimento
  • Terminate il condimento
  • Terminate il condimento
Quando i pomodorini si sono appassiti, aggiungete alla padella anche il pane grattato (19), che dovrete mescolare bene (20) con il condimento, in modo da amalgamare il tutto. Lasciate andare per altri 10 minuti, a fuoco moderato, e quindi spegnete il fuoco. Trasferite tutto in una ciotola (21), per far raffreddare un pochino, e proseguite la ricetta.


Farcire e cuocete la seppia

  • Farcire la seppia
  • Farcire la seppia
  • Farcire la seppia
Ora riprendete le seppie che avevate sviscerato e lavato, mettetela sul tagliere e con un cucchiaio, prendete una porzione di condimento per metterla dentro alla seppia (22). Ripetete l'operazione fino a riempire completamente la seppia, e fate altrettanto con l'altra seppia. Quindi riprendete la padella, versateci dentro un filo d'olio (23) e fatelo scaldare con uno spicchio d'aglio. Quando l'aglio è dorato, aggiungete le seppie (24) nella padella, e fatele cuocere per circa mezzora, girando di tanto in tanto i molluschi per farli cuocere uniformemente. Durante la cottura, coprite con un coperchio, in modo che i vapori aiutino nella cottura con i vapori sprigionati. Fate attenzione alla punta della seppia, che in genere tende a sollevarsi e quindi a cuocersi meno, rispetto alla parte direttamente a contatto con la padella. Una volta pronto, spegnete il fuoco ed impiattate subito ben caldo, per servire in tavola accompagnando il piatto con un buon vino bianco fruttato.



  • seppia ripiena Le seppie ripiene sono un gustoso secondo piatto che potete completare con un letto di patate, un abbinamento perfetto d
    visita : seppia ripiena

COMMENTI SULL' ARTICOLO