carciofi alla romana

  Ricetta italia

  Viene servita come contorno
  Ricetta per 2 persone

  Costo 4 €


  Tempo totale di esecuzione
00:55:00
  Tempo di preparazione
00:15:00

  Tempo di cottura
00:40:00


  Tipo di cottura: fornello
Lista degli Ingredienti


  • 450 grammi di carciofi
  • 80 grammi di limone
  • 2 spicchi di Aglio
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 manciata di menta
  • 7 cucchiai di Olio extravergine
  • 1 spolverata di pepe
  • 1 manciata di sale
Valori Nutrizionali di una porzione:
  • 119Kcal
  • 8g di grassi
  • 8g colesterolo
  • 14g di fibre
  • 6g di proteine

I carciofi alla romana

I carciofi alla romana sono uno dei piatti più tradizionali della Capitale, orgoglio di questa cucina, molto amati ed apprezzati da tutti. Il segreto è nel carciofo della zona, la qualità mammola, molto tenera che permette una cottura perfetta per avere dei carciofi morbidi ed interamente commestibili.

I carciofi alla romana

ALAIX borse Tostapane riutilizzabile 100 uso non-Stick sacchetti per toast/ Snack Fai Toasties formaggio in un interrogatorio Borsa tostapane, 2 pack

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,11€


Gli ingredienti

ingredienti Per cucinare i carciofi alla romana bastano pochi ingredienti ma di fondamentale importanza, in particolare per quel che riguarda la qualità dei carciofi, che devono essere assolutamente del tipo “romanesco” in quando devono ammorbidirsi tutti durante la cottura per essere totalmente commestibili, a differenza per esempio di altre qualità come quelle utilizzate per essere arrostite in Campania. Per una ricetta da due persone, ovvero due carciofi ciascuno, procuratevi dunque:

4 carciofi romaneschi

1 limone

2 spicchi d'aglio

1 ciuffo di prezzemolo

1 ciuffo di mentuccia

olio extravergine di oliva

pepe nero

sale


  • carote al burro Le carote al burro sono un piatto della cucina settentrionale, molto cucinate anche in Francia, paese che ne rivendica l'origine. Sono un piatto semplice ma al tempo stesso molto nutriente, che sfrutt...
  • piselli e pancetta I piselli con la pancetta sono un gustoso contorno, che può essere sfruttato anche come secondo per chi preferisce dei vegetali pur non essendo vegetariano. I piselli vengono aromatizzati con gusto da...
  • asparagi e uova Le uova con gli asparagi sono un piatto molto comune, con due sapori che si sposano perfettamente. Gli asparagi infatti possono associarsi a vari gusti, tra cui le uova. Ottime sono infatti le frittat...
  • I piselli con le carote sono un ottimo contorno da servire con i secondi piatti come la carne e in particolare l'ossobuco, ma possono trasformarsi essi stessi in un secondo piatto gradevole per i vege...

ALAIX borse Tostapane riutilizzabile 100 uso non-Stick sacchetti per toast/ Snack Fai Toasties formaggio in un interrogatorio Borsa tostapane, 3 Pack

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,3€


I carciofi

  • carciofi
  • carciofi
  • carciofi
Grande attenzione deve essere riposta nella pulitura dei carciofi, fondamentale per ottenere una pietanza morbida e saporita. Generalmente dopo la pulizia il carciofo è più che dimezzato nel volume. Vanno eliminate infatti tutte le foglie esterne fino a raggiungere quelle più interne e morbide. Poi vanno tagliate le cime dure delle foglie, circa alla meta, e quindi tagliato via il gambo e tutta la parte dura ancora rimasta alla base delle foglie e del gambo. Ripetete quindi l'operazione e mettete i carciofi in un piatto.


Bagnare i carciofi

  • carciofi
  • carciofi
  • carciofi
Ora prendete una bacinella di acqua fredda e mettetela sul tavolo. Tagliate il limone in quattro quarti e strofinate bene ogni quarto su ogni carciofo appena lo avrete tagliato per poi immergerlo nella bacinella di acqua fredda.


I gambi

  • gambi
  • gambi
  • gambi
Ora prendete i gambi tagliati a parte a cui avrete tagliato via tutta la parte esteriore dura. Metteteli insieme ai carciofi nell'acqua, strofinandoli prima con il limone.


Condire i carciofi

  • Condire i carciofi
  • Condire i carciofi
  • Condire i carciofi
Iniziate ora a condire i carciofi per la cottura. Prendete un pochino di sale sulle dita e iniziate a strofinarlo su ogni singolo carciofo. Quindi prendete gli spicchi d'aglio e tagliateli in quattro. Con il pollice aprite il centro del carciofo per mettervi uno o due pezzetti d'aglio (a seconda della grandezza) e anche qualche foglia di prezzemolo e mentuccia, quindi spolverate con del pepe nero. Ripetete l'operazione per ogni carciofo.


La cottura

  • La cottura
  • La cottura
  • La cottura
Ora prendete un tegame di terracotta per cuocere i carciofi. Evitate l'acciaio perché rischiereste seriamente di bruciarli. Versate abbondante olio, anche sei o sette cucchiai, in quanto il segreto di una buona cottura, oltre all'utilizzo del tegame in coccio, è proprio l'utilizzo di abbondante olio extravergine di oliva. Fate scaldare e mettete i carciofi a testa in giù e i gambi per farli cuocere a fuoco molto basso. I tempi di cottura variano a seconda della stagione e della maturazione del carciofo, quindi dalla sua tenerezza. Un tempo medio in genere è di circa 40 minuti ma in alcuni casi la cottura potrebbe richiedere anche un'ora. Una volta pronti fateli riposare per circa mezzora prima di servirli a centrotavola.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO